15°

29°

COLLECCHIO

Cambiata ancora la siepe della discordia

Cambiata ancora la siepe della discordia
Ricevi gratis le news
0

E' stata sostituita la siepe della discordia al parco Molendi. Era piena di spine e i genitori la ritenevano pericolosa per i bambini. Ma anche la nuova siepe aveva spine. Il caso è approdato in consiglio: leggi le reazioni della minoranza e la soluzione trovata dall'amministrazione.

COLLECCHIO

Giancarlo Zanacca

Son trascorse due settimane e la siepe di Osmanthus aquifolium che aveva preso il posto della Piracanta attorno al parco Molendi è stata sostituita nuovamente con dell’alloro decorativo. Dopo anni di polemiche, infatti, il Comune aveva deciso di intervenire facendo rimuovere la vecchia siepe di Piracanta caratterizzata da lunghe spine che aveva creato non pochi problemi ai bambini che frequentano il parco Molendi dove si trovano un piccolo campo da calcio, un’area gioco bimbi e un campo da pallavolo.

Alcuni genitori avevano segnalato piccoli infortuni ai bambini: uno di loro, di non più di tre anni, si era punto vicino all’occhio. Da qui la decisione del Comune di procedere. E alla fine di ottobre la cooperativa Emc2 aveva messo a dimora 240 piantine di Osmanthus aquifolium, una siepe con infiorescenza particolarmente profumata ma che non ha incontrato il gradimento dei genitori dei bambini che frequentano l’area verde. «Siamo passati dalla Piracanta con spine lunghe e pericolose sul fusto a questa – ha spiegato una signora di mezza età – con la particolarità che le spine, invece di averle sul fusto, le ha sulle foglie. E’ una cosa che ha dell’incredibile: si chiede di togliere una siepe con le spine e ne mettono un’altra con foglie spinose, pur non pericolose come le precedenti».

Qualcuno deve averlo fatto presente in Comune e la cosa ha destato non poche prese di posizione, soprattutto da parte dei due gruppi di minoranza “Liberi e uniti per Collecchio” e “Per Collecchio solidale”. Francesco Fedele del primo gruppo ha commentato: «Siamo passati dalla piracanta a un pungitopo – sottolinea – senza che nessuno del Comune si sia accorto della svista. Mi chiedo che fine abbiano fatto le due siepi precedenti, spero siano state utilizzate altrove, e se il Comune abbia dovuto sostenere nuovi costi».

Anche Roberta Delsanto di “Per Collecchio solidale” ritiene che ci sia stato qualcosa che non è andato per il verso giusto. Sta di fatto che il Comune è intervenuto e la coop Emc2 che ha “adottato” l’area ha provveduto in tempi rapidissimi a sostituire la siepe di pungitopo con una siepe di alloro decorativo a foglie larghe e senza spine.

I genitori dei bambini che frequentano l’area sono soddisfatti anche se molti di loro sono perplessi per quanto accaduto. «Hanno detto che si erano rivolti ad un agronomo – aggiunte un papà sorridendo – mi chiedo se corrisponda al vero, perché sarebbe veramente disarmante».

Dal Comune fanno sapere che l’area è stata adottata dalla coop Emc2 che si occupa di cura del verde urbano e viene utilizzata per attività che interessano il reinserimento socio lavorativo di persone con disagio. Di costi diretti il Comune non ne ha sostenuti: tutto è avvenuto a carico della coop stessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Nada con A toys orchestra

musica

Nada a Parma con A toys orchestra

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

2commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

2commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

18commenti

METEO

Arriva una nuova ondata di caldo africano

Già finita tregua, da mercoledì temperature tornano sopra media

1commento

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

usa

Scontro fra treni a Filadelfia, 33 feriti

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

Usa

Quando la "diva" Luna oscura totalmente il sole  Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti