-0°

16°

Il racconto

Studentessa del Marconi: «A cento metri dall'inferno»

Studentessa del Marconi: «A cento metri dall'inferno»
Ricevi gratis le news
0

Il drammatico racconto di una studentessa del Marconi che venerdì era a Parigi

Matilde Casoni,
studentessa 17enne del liceo Marconi, venerdì sera era a Parigi. Ecco il suo racconto di quei terribili momenti.

Stiamo cenando nel centro di Parigi, è venerdì sera e pare tutto normale, educatamente animato. D'improvviso la tranquillità si incrina: il cameriere è nascosto dietro il bancone, ci guarda stupito; i clienti si accalcano fuori dal locale parlottando nei cellulari ed iniziano a vibrare le tasche lampeggiando: “stai bene?” , “cosa sta succedendo?” C'è confusione, si parla di bombe, di spari, di ostaggi, di morti. “Ma adesso, un attentato? A Parigi? Qua vicino, sei sicuro?” Ci gettiamo in strada, diretti verso casa – fuori è caotico: le sirene ululano, le auto sfrecciano pericolose, le persone corrono, controllano i telefonini, tentano invano di fermare qualche taxi. Siamo in Rue de Rivoli quando arriva la notizia di un'altra sparatoria, questa volta al centro commerciale di Les Halles. Siamo vicini, ad un centinaio di metri di distanza: scappiamo forsennati, l'importante è mantenere la calma - un gruppo di turiste terrorizzate ci blocca, chiedono aiuto - l'importante è mantenere la calma - altre sirene, questa volta molto più forti, mi raccomando ragazzi, non lasciatevi prendere dal panico. Le parole rimbombano nella mente mentre le ambulanze continuano a stridere nella notte – state tranquilli, siamo quasi a casa. In salotto, non riusciamo ad accasciarci sul divano come d'abitudine. Siamo sconvolti, confusi - il rumore delle sirene adesso si mescola al francese frettoloso dei giornalisti in televisione: vogliamo sapere cosa sta succedendo, capire soprattutto se a Les Halles abbiamo davvero sfiorato le pallottole. Nel frattempo, arrivano le prime telefonate da amici e famigliari - stiamo bene, siamo salvi, non preoccupatevi.

Le acque non si calmano prima di qualche ora. La sparatoria in Rue de Rivoli pare come scomparsa dai notiziari, ci diciamo che è troppo presto per avere le idee chiare su quanto accaduto. Parliamo, ma non si tratta di veri e propri discorsi. Non facciamo altro che ripeterci quanto siamo stati fortunati, “pensate se fossimo capitati al Bataclan stasera”, “Non posso crederci.” E' difficile capacitarsi del fatto che ciò che si legge sui giornali non è così distante come appare ma dolorosamente reale, e stanotte lo abbiamo compreso - la guerra ci ha alitato sul collo e stiamo ancora rabbrividendo, mentre fuori a qualche chilometro dal nostro rifugio altri come noi hanno perso la vita. Il giorno dopo il cielo è cupo e Parigi in lutto. Un mare di cenere dopo l'inferno notturno. Le strade semivuote, i musei ed i parchi chiusi, gli sguardi scioccati di chi ha avuto la forza di uscire di casa e discute mentre il mondo s'infervora. I dibattiti si aprono numerosi, le parole scorrono copiosamente - è una guerra mondiale, bisogna chiudere le frontiere, adesso a chi toccherà? Le notizie si rincorrono, le opinioni si ammassano dovunque - esperti, giornalisti, politici - mentre a Parigi la normalità è cessata, si ha timore di viaggiare in metropolitana, di mangiare al ristorante, di andare al cinema.

I dettagli semplici della vita in città vengono cancellati, cartelli luminosi in strada intimano d'uscire solo in caso di estrema necessità, la libertà dei cittadini d'improvviso estremamente ridotta, la paura amplificata. Noi, in casa, leggiamo e ascoltiamo senza dire niente. A volte, forse, è davvero meglio rimanere in silenzio. Per riflettere, e per rispetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Addio a Bocuse, star degli chef e  padre della Nouvelle Cuisine

FOOD

Addio a Bocuse, star degli chef e padre della Nouvelle Cuisine Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

incidente in curva

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

6commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

1commento

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

11commenti

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

tennis

Australian open, gli ottavi: Seppi eliminato. Stasera gioca Fognini

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti