15°

28°

L'OPINIONE

Coppe: "Bloccare frontiere e web"

L'esplosivista parmigiano esperto di antiterrorismo per la commissione Ue

Coppe:
Ricevi gratis le news
8
 

À la guerre comme à la guerre. A meno che non si tratti di uno sfogo da diretta, utile tutt'al più ad accompagnare un raid aereo. À la guerre comme à la guerre, perché non è da tempo di pace uscire per incontrare gli amici o per seguire un concerto e non rientrare più, falciati dal kalashnikov o dalle schegge di un corpetto esplosivo. Colpevoli solo di trovarsi lì. Che «in guerra non valgano le regole di pace» lo ha dichiarato lo stesso presidente Hollande, nel discorso di Versailles. Ed è in questo clima, con gli occhi pieni dell'orrore di venerdì, che Danilo Coppe s'interroga su come si possa difendere il nostro mondo colpito alle spalle.

A parlare non è solo l'esplosivista, ma anche l'esperto di antiterrorismo al quale la Commissione europea ha chiesto tre progetti di ricerca. «Gli unici che possano sconfiggere i fanatici dell'Isis sono i loro compaesani - sottolinea Coppe -. L’Europa, se capirà davvero di essere in guerra, dovrà accantonare il “politically correct” e prendere provvedimenti da “stato di guerra”. Primo fra tutti la chiusura delle frontiere agli immigrati da Paesi a prevalenza musulmana».

Una difesa e un modo estremo per sollecitare una reazione contro l'Isis da parte della stragrande maggioranza dei musulmani che vogliono la pace. Del fatto che si tratti di una misura straordinaria, impensabile in tempo di pace, è consapevole Coppe per primo. «E' forse una logica scorretta, ma sicuramente più efficace di un’azione militare dai certi risultati inconcludenti». Basti pensare a come è andata in Afghanistan ai sovietici prima e agli americani dopo, tenuti in scacco dai talebani. «Figuriamoci che cosa potrebbe fare in Medio oriente una coalizione europea con eserciti inviati da governi dalle idee spesso divergenti».

Prosciugare l'acqua nella quale nuotano i pescecani, togliere di mezzo anche ciò che facilita i loro attacchi. «I corpetti dei kamikaze a Parigi erano tutti realizzati con Tatp, con esplosivi “fatti in casa”» prosegue Coppe. Ingredienti chimici in vendita nei supermercati, da miscelare sulla base di ricette reperibili online. «Ora è va cambiato modo di pensare. Vanno farciti di “trojan” i siti che spiegano a chiunque le tecniche di sintesi degli esplosivi». Che chi acceda a uno di essi abbia il computer pieno di virus e venga segnalato con un alert all'antiterrorismo. E infine «inserire volutamente siti fasulli, nei quali far comparire ricette pericolose solo per chi vuole realizzare le bombe in casa, senza che abbia il tempo di utilizzarle».

Un'altra misura estrema «che farebbe inorridire tanti “assistenti sociali integralisti”, ma che negli Stati Uniti, dove è applicata in modo sistematico, ha salvato parecchie vite: pochi ormai si azzardano a credere nelle ricette pubblicate dal Web. In Italia, invece, negli ultimi anni sono una decina gli incidenti legati alla preparazione di Tatp. Da noi il ministero dell’Interno è impegnato a sfornare con cadenza bimestrale provvedimenti utili solo a complicare la vita di chi opera in campo estrattivo, ingegneristico o pirotecnico. “Pannicelli caldi” come quell’ultimo capolavoro di legge che obbliga chi tiene la sciabola del nonno appesa al muro, oltre alla doverosa denuncia, anche alla ripetuta visita medica legale, del costo di oltre 120 euro. Così si è creata una dispersione sul territorio di armi innocue che però, può procurare allarme, come quando per paura di denunce si buttano nei fossi archibugi o bossoli di bombe inerti». À la paix comme à la guerre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • salamandra

    17 Novembre @ 16.09

    Il signor Coppa ci potrebbe spiegare quando mai provvedimenti del genere abbiano mai funzionato?

    Rispondi

  • filippo

    17 Novembre @ 13.36

    con la sinistra che , governa l'italia da anni, le frontiere sono aperte e spalancate, l'unico paese al mondo che usa la marina militare per prendere gli immigrati, musulmani, e portarli in italia..altro che muri...navi e ponti

    Rispondi

    • Vercingetorige

      17 Novembre @ 15.34

      Frontiere tenute aperte , spalancate e protette dal sinistro Ministro degli Interni Alfano , stampella portante del governo democristiano confindustriale Renzi .

      Rispondi

  • Vercingetorige

    17 Novembre @ 12.14

    INSOMMA , anche quello del signor Coppe mi sembra uno "sfogo da diretta" ! "La chiusura delle frontiere agli immigrati da Paesi a prevalenza musulmana" . MA SE I TERRORISTI CHE HANNO COLPITO FINORA IN EUROPA SONO CITTADINI FRANCESI , BELGI , INGLESI ECC... Abbiamo visto che sono in prevalenza IMMIGRATI DI SECONDA GENERAZIONE che non si sono integrati ( colpa loro ? colpa nostra ? colpa di tutti e due ? ) che si considerano diversi da noi e nostri nemici. Cercare di arginare l' invasione dell' Europa ( a cominciare dall' Italia) da parte di folle di clandestini alla ventura è opportuno , ma erigere un Muro di Berlino in mezzo al Mediterraneo mi sembra irrealistico e , questa , non è una considerazione da "assistenti sociali integralisti" , ma una valutazione operativa molto concreta. L' interferenza sui "siti web" integralisti sembra una proposta più ragionevole.

    Rispondi

  • federicot

    17 Novembre @ 12.03

    federicot

    Sarà anche esperto, ma leggendo le notizia si apprende che gli attentati sono stati organizzati e compiuti QUI IN EUROPA da gente nata e cresciuta qui. Credo che chiudere le frontiere non sia una misura efficace nè corretta. Quella sul web non la commento nemmeno...se chiunque pro trovare un sito con le istruzioni per fare una bomba , beh mi chiedo perchè le forze dell'ordine non stiano su internet h24 a cercare questi siti ( e sembra davvero facile trovarli) e chiuderli. Boh....non so mi sembrano idee davvero poco da esperto. Se poi calcoliamo la probabilità di rimanere uccisi in un attentato casuale come quelli di venerdì ....beh vi dico che è più facile vincere al superenalotto. Raziocinio, ci vuole massimo raziocinio contro la paura.

    Rispondi

  • Michele E

    17 Novembre @ 11.06

    "Gli unici che possano sconfiggere i fanatici dell'Isis sono i loro compaesani": PAROLE SANTE! Stessa cosa vale per le mafie al nord, e vediamo com'è andata e come sta andando...

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti