politica

Festival Verdi e polemiche Diretta Radio

Festival Verdi, pressing a Roma
Ricevi gratis le news
0

Finanziamenti al Festival Verdi: è guerra a Roma. Ieri la senatrice del gruppo Misto Maria Mussini (ex Movimento 5 Stelle) ha presentato un emendamento alla legge di Stabilità. A Roma anche una delegazione parmigiana guidata dal sindaco Pizzarotti. Il punto della vicenda che vede in prima linea anche i big della lirica.

Stamattina a Radio Parma ore 9 l'assessore Ferraris e il senatore Pagliari: quest'ultimo, infatti, ha polemizzato sulla conferenza stampa romana (rea secondo lui di avere snobbato il lavoro dei parlamentari Pd), aggiungendo che "La Mussini del Festival non sa nulla"... 

La senatrice Mussini in diretta a Radio Parma ore 9

L'antefatto dei giorni scorsi

Francesco Bandini

C'è il Rossini opera festival, c'è il Festival pucciniano, c'è il Festival di Spoleto e c'é il Ravenna festival. E poi c'è il Festival Verdi. Mentre i primi quattro sono riconosciuti come eventi di livello nazionale da un'apposita legge, la 238 del 2012 (la cosiddetta «legge dei festival»), la kermesse parmigiana non gode dello stesso prestigioso riconoscimento, né tantomeno degli stessi vantaggi economici.

Per ovviare a questa situazione paradossale, la senatrice del gruppo Misto Maria Mussini (ex Movimento 5 Stelle) ha presentato ieri al Senato un emendamento alla legge di Stabilità (la vecchia Finanziaria) che mira proprio a modificare la legge dei festival inserendovi anche quello dedicato al Cigno di Busseto, con la concreta conseguenza che il Teatro Regio si vedrebbe automaticamente riconosciuto ogni anno un contributo certo e costante di un milione di euro, anziché i fondi estemporanei e perennemente in calo che si è visto erogare finora.

«Non è solo una questione legata al finanziamento - ha osservato la senatrice Mussini -, ma qui si tratta di dare una legittimazione. Quello che andiamo a chiedere non è tanto il milione di euro di cui godono gli altri festival, ma la legittimazione per un'operazione di visibilità internazionale della figura di Verdi, che non solo richiama i melomani, ma dà la possibilità di incentivare all'estero quella nostra rete culturale che è il miglior biglietto da visita per il nostro sistema Paese».

L'emendamento illustrato ieri era già stato depositato anche nel 2013 e nel 2014, ma sempre senza successo. Però, non essendo mai stato dichiarato inammissibile, è stato di volta in volta riproposto, fino a quest'anno.

«Da anni lavoriamo a questo riconoscimento» ha ricordato il sindaco Federico Pizzarotti, presente ieri al Senato.

«Non dobbiamo dimenticare - ha aggiunto - che Verdi è l'autore più rappresentato al mondo e per questo dobbiamo utilizzare al meglio i nostri asset, che nel nostro caso non sono solo di tipo agroalimentare, ma anche musicale. Abbiamo un patrimonio che ci viene riconosciuto da tutto il mondo e che forse in Italia ancora non è stato valorizzato al meglio».

«Abbiamo necessità di essere messi alla pari degli altri festival. Bisogna dare al Festival Verdi gli strumenti e le risorse per aiutarlo a volare alto». E' stato questo l'appello arrivato dal direttore generale della Fondazione Teatro Regio Anna Maria Meo, secondo la quale «il mancato riconoscimento del Festival è una delle bizzarrie del nostro sistema culturale a cui è ora di porre rimedio». E ha aggiunto: «Il tema è quello della necessità di legittimare la manifestazione dedicata al compositore più eseguito al mondo con una legge nazionale, importante per le risorse che potrebbero essere investite nella programmazione, ma ancor più importante per il consolidamento e per la reputazione internazionale dell'evento».

«Se Verdi è una figura che in tutto il mondo viene celebrata, questo è frutto anche del territorio che gli ha dato la cultura oltre che i natali» ha sottolineato l'assessore alla Cultura Laura Ferraris. Che ha poi ricordato l'importanza di «avere stabilità e sicurezza di continuità» nel sostegno al Festival Verdi, perché «là dove la partecipazione privata cresce, deve esserci anche un riconoscimento pubblico di lungo respiro».

Ieri è stato anche proiettato un video in cui vari artisti di livello internazionale esprimono il proprio «Io sto con il Festival Verdi»: da Leo Nucci ad Andrea Bocelli, da Pier Luigi Pizzi a Michele Pertusi, da Rajna Kabaivanska a Gregory Kunde.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

maltempo

Emergenza elettricità: 8mila utenze isolate nel parmense

1commento

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS