15°

29°

politica

Festival Verdi e polemiche Diretta Radio

Festival Verdi, pressing a Roma
Ricevi gratis le news
0

Finanziamenti al Festival Verdi: è guerra a Roma. Ieri la senatrice del gruppo Misto Maria Mussini (ex Movimento 5 Stelle) ha presentato un emendamento alla legge di Stabilità. A Roma anche una delegazione parmigiana guidata dal sindaco Pizzarotti. Il punto della vicenda che vede in prima linea anche i big della lirica.

Stamattina a Radio Parma ore 9 l'assessore Ferraris e il senatore Pagliari: quest'ultimo, infatti, ha polemizzato sulla conferenza stampa romana (rea secondo lui di avere snobbato il lavoro dei parlamentari Pd), aggiungendo che "La Mussini del Festival non sa nulla"... 

La senatrice Mussini in diretta a Radio Parma ore 9

L'antefatto dei giorni scorsi

Francesco Bandini

C'è il Rossini opera festival, c'è il Festival pucciniano, c'è il Festival di Spoleto e c'é il Ravenna festival. E poi c'è il Festival Verdi. Mentre i primi quattro sono riconosciuti come eventi di livello nazionale da un'apposita legge, la 238 del 2012 (la cosiddetta «legge dei festival»), la kermesse parmigiana non gode dello stesso prestigioso riconoscimento, né tantomeno degli stessi vantaggi economici.

Per ovviare a questa situazione paradossale, la senatrice del gruppo Misto Maria Mussini (ex Movimento 5 Stelle) ha presentato ieri al Senato un emendamento alla legge di Stabilità (la vecchia Finanziaria) che mira proprio a modificare la legge dei festival inserendovi anche quello dedicato al Cigno di Busseto, con la concreta conseguenza che il Teatro Regio si vedrebbe automaticamente riconosciuto ogni anno un contributo certo e costante di un milione di euro, anziché i fondi estemporanei e perennemente in calo che si è visto erogare finora.

«Non è solo una questione legata al finanziamento - ha osservato la senatrice Mussini -, ma qui si tratta di dare una legittimazione. Quello che andiamo a chiedere non è tanto il milione di euro di cui godono gli altri festival, ma la legittimazione per un'operazione di visibilità internazionale della figura di Verdi, che non solo richiama i melomani, ma dà la possibilità di incentivare all'estero quella nostra rete culturale che è il miglior biglietto da visita per il nostro sistema Paese».

L'emendamento illustrato ieri era già stato depositato anche nel 2013 e nel 2014, ma sempre senza successo. Però, non essendo mai stato dichiarato inammissibile, è stato di volta in volta riproposto, fino a quest'anno.

«Da anni lavoriamo a questo riconoscimento» ha ricordato il sindaco Federico Pizzarotti, presente ieri al Senato.

«Non dobbiamo dimenticare - ha aggiunto - che Verdi è l'autore più rappresentato al mondo e per questo dobbiamo utilizzare al meglio i nostri asset, che nel nostro caso non sono solo di tipo agroalimentare, ma anche musicale. Abbiamo un patrimonio che ci viene riconosciuto da tutto il mondo e che forse in Italia ancora non è stato valorizzato al meglio».

«Abbiamo necessità di essere messi alla pari degli altri festival. Bisogna dare al Festival Verdi gli strumenti e le risorse per aiutarlo a volare alto». E' stato questo l'appello arrivato dal direttore generale della Fondazione Teatro Regio Anna Maria Meo, secondo la quale «il mancato riconoscimento del Festival è una delle bizzarrie del nostro sistema culturale a cui è ora di porre rimedio». E ha aggiunto: «Il tema è quello della necessità di legittimare la manifestazione dedicata al compositore più eseguito al mondo con una legge nazionale, importante per le risorse che potrebbero essere investite nella programmazione, ma ancor più importante per il consolidamento e per la reputazione internazionale dell'evento».

«Se Verdi è una figura che in tutto il mondo viene celebrata, questo è frutto anche del territorio che gli ha dato la cultura oltre che i natali» ha sottolineato l'assessore alla Cultura Laura Ferraris. Che ha poi ricordato l'importanza di «avere stabilità e sicurezza di continuità» nel sostegno al Festival Verdi, perché «là dove la partecipazione privata cresce, deve esserci anche un riconoscimento pubblico di lungo respiro».

Ieri è stato anche proiettato un video in cui vari artisti di livello internazionale esprimono il proprio «Io sto con il Festival Verdi»: da Leo Nucci ad Andrea Bocelli, da Pier Luigi Pizzi a Michele Pertusi, da Rajna Kabaivanska a Gregory Kunde.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti