12°

19°

SERIE D

Corapi, una certezza

Corapi, una certezza
Ricevi gratis le news
0

E' un centrocampista che sta segnando quasi come un attaccante: è già arrivato infatti a quota tre gol e promette di non fermarsi. Ma Francesco Corapi, classe 1985, non fa solo quello: corre, contrasta, confeziona assist calcia corner e punizioni. Insomma, è già pronto per la Lega Pro.

Paolo Grossi

Spinti magari dall'ultimo allungo in classifica, molti tra i tifosi più ottimisti già sfogliano la rosa del Parma per valutare quali dei giocatori attualmente in rosa potrebbero essere adatti anche ad una Lega Pro con ambizioni di immediata promozione. Sfogliando la margherita c'è un nome che mette d'accordo tutti ed è quello di Francesco «Ciccio» Corapi. Trent'anni, Corapi ha giocato in serie C 236 volte, vanta due presenze in B e questa con il Parma è la sua seconda stagione in D dopo quella del 2005-2006 a Sapri. Viene da due stagioni ben fatte all'Aquila, e in estate la sua destinazione più probabile (e che lui avrebbe gradito) pareva Ascoli. Invece è sceso di categoria, accettando Parma dopo un colloquio illuminante con Nevio Scala. Apolloni s'è così ritrovato in rosa un centrale che sa fare il regista ma in caso di bisogno anche il trequartista, che ha la carica di un ragazzo ma la visione di gioco e l'esperienza di un veterano.

Media da record

Quest'anno poi ha messo sul tavolo un asso in più: i gol. Sin qui ne ha segnati tre, e per un centrocampista non sono certo pochi.

«Sì in effetti sto tenendo una buona media - ha detto ieri a Collecchio Corapi - Considerando che in carriera a fine stagione ne ho messi assieme al massimo quattro, devo dire che va bene così».

Magari dipende dal livello di un campionato che richiede un certo adattamento.

«Per quanto riguarda i campi, Tardini a parte, molti lasciano a desiderare, ed è uno dei motivi per cui ero titubante al momento di scendere di categoria. Temevo i campi su cui è difficile giocare. Allo stesso tempo però, fors'anche a causa dei campi, in D si gioca meno al pallone rispetto alla Lega Pro. Si privilegiano i lanci lunghi, e diventa difficile preparare la partita per neutralizzare gli avversari o pressarli in alto, perché è tutto un lanciare la palla».

Anche a lui piace lanciare la palla, ma sempre «cum grano salis»: cambi di gioco, passaggi filtranti. Si fa valere in interdizione, non ha paura dei tackle anche duri. Gara dopo gara ha anche affinato la condizione e ora sfodera anche spunti veloci che spesso lasciano ai blocchi gli avversari.

Proiezioni efficaci

«Sì ora sto meglio, sono più allenato, e mi viene naturale inserirmi in avanti con più frequenza. Io magari sono bravo a scegliere i tempi e gli spazi giusti ma poi devo ringraziare i compagni che mi mettono davanti palloni al bacio».

Già, come certe sue punizioni a scavalcare la barriera. Contro il Legnago una ha sbloccato la partita, domenica scorsa un'altra è andata fuori di un nonnulla.

Due anni fa Corapi ha vissuta anche una disavventura nell'ambito di «contrattopoli» il caso scoppiato dopo il fallimento del Catanzaro, la sua prima società. Il procuratore federale lo aveva accusato di aver stipulato dei contratti finti, «coprendo compensi in nero». Gli erano stati inflitti tre mesi di squalifica e trentamila euro di ammenda ma lui, dopo aver rifiutato il patteggiamento, si è affidato all'avvocato Calcagno dell'Aiac e l'ha spuntata. Il suo ricorso è stato accolto ed è uscito pulito dalla vicenda. Storie di calcio del sud (ma non solo, come proprio noi abbiamo imparato): il luogo più settentrionale in cui ha giocato sin qui Corapi è L'Aquila. Vien da pensare che l'inverno padano possa intimidirlo. «Finora il clima è stato mite, me la sono cavata. Adesso comincio a vedere le nebbia - ha scherzato ieri - e se continua così mi toccherà chiudermi in casa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

AVEVA SOLO 48 ANNI

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa

Calcio

Parma, tre punti d'oro

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

STADIO TARDINI

Pazzo campionato: il Parma segna su azione, vince ed è a 3 punti dalla vetta

Guarda la classifica. Barillà:"Stiamo crescendo" (Video) - Scozzarella: "Iniezione di fiducia" (Video) - Grossi: "Tre punti pesanti" (Videocommento)

3commenti

polizia

Furgone in sosta in centro per la consegna, spariscono dei vestiti

1commento

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

via carducci

Insulta i clienti di un bar e i poliziotti. Denunciato slovacco 46enne

2commenti

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

PARMA

Ruba 3mila euro: donna delle pulizie incastrata dalle telecamere Video

Lunedì

A1, chiusura casello di Parma in entrata per MI e uscita per BO 4 notti Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

DA GENNAIO

E la Ue "sdogana" gli insetti a tavola

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

1commento

SPORT

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

RUGBY

Zebre, crollo nella ripresa: avanti 30-7 perdono 38-33

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va