20°

36°

Sindacato

Tep: premi ai controllori più efficienti. E polemica

Tep: premi ai controllori più efficienti. E polemica
Ricevi gratis le news
11

Il nuovo accordo proposto da Tep, siglato da alcuni sindacati e già «condannato» da altri, in questi giorni sarà varato dal cda dell’azienda di via Taro. A scatenare le ire dell'Orsa è il punto relativo ai premi di produttività per i controllori più virtuosi. Ecco perché.

Chiara Pozzati

E’ guerra aperta ai portoghesi e onore al merito – con premi di produttività ad hoc – per i controllori più virtuosi. Ecco in sostanza i punti salienti del nuovo accordo proposto da Tep, siglato da alcuni sindacati e «condannato» da altri, che in questi giorni sarà varato dal cda dell’azienda di via Taro. Secondo il presidente, Antonio Rizzi, «si tratta di un traguardo importante. Sia nell’ottica del miglior servizio al cittadino, sia per i dipendenti verificatori. Verrà infatti premiata la qualità del lavoro e – chiarisce per smorzare ogni polemica – il loro operato verrà valutato non solo in base al numero di sanzioni effettuate, ma anche in base al numero dei titoli di viaggio controllati».

Eppure di mal di pancia all’interno di Tep ce ne sono parecchi. Almeno secondo il sindacato autonomo Orsa che, senza se e senza ma, punta il dito contro il provvedimento. «Si tratta di un accordo che mette i verificatori gli uni contro gli altri. Non solo: rischia di scatenare la caccia alla multa. Tutto questo tagliando quel margine di ragionevolezza doveroso nei confronti ad esempio degli utenti deboli».

A mettere i puntini sulle «i» pensa il presidente di Tep, che replica con garbo: «E’ esattamente il contrario. Si tratta di un’intesa innovativa mirata a premiare i meriti dei verificatori, tagliando una serie di diritti acquisiti. In sostanza, prima i premi di produttività cadevano a pioggia, in modo cosiddetto orizzontale, a prescindere dalla performance dei controllori. Oggi, grazie a quest’accordo, non si toglie nulla a nessuno, ma si riconosce l’efficienza e la qualità del lavoro».

In che termini? «Il capitolo sanzioni è solo uno dei tanti parametri per la valutazione delle prestazioni dei verificatori – che ogni sei mesi passeranno sotto la lente dell’azienda -. I più virtuosi arriveranno a ricevere un premio che, per i migliori, oscilla tra i 33 e i 34 euro mensili. Credo sia fondamentale – e innovativo – che in un’azienda pubblica si riconosca il valore della meritocrazia. Non solo: abbiamo accolto la richiesta dei nostri dipendenti che avevano espresso la volontà di non esternalizzare il servizio di verifica. Ringrazio dunque quelle sigle sindacali che, non solo hanno condiviso il patto, ma anche apportato migliorie al testo».

Secondo Paolo Leporati di Orsa, in compenso «quest’accordo non fa che acuire le differenze tra i verificatori che saranno costretti a usare il pugno di ferro per rispettare i parametri delle valutazioni. Non solo, sono scattate le scintille anche fra i sindacati: tant’è che alcuni rappresentanti delle Rsu si sono dimessi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ANONIMUS

    21 Novembre @ 10.00

    Ma quando salgono in 3 per controllare i biglietti faranno a gara? Forse se trovate un sistema per controllare le linee dove risultano più trasgressori? Magari trovando dei volontari giustamente preparati ex controllori ex forze dell ordine ecc. Che fanno salire solo chi a biglietto o abbonamento? Per qualche mese si avrebbero dei ritardi ma credo che chi fa sempre il biglietto o l abbonamento potrebbe sopportare e magari si sentirebbe "meno stupido" a pagare perché sarebbe sicuro che anche gli altri hanno pagato.

    Rispondi

  • Oberto

    20 Novembre @ 18.31

    ma voglio capire da chi è indignato: trovate che sia giusto salire sull'autobus e non pagare il biglietto? Trovate che sia giusto che chi lo paga sia il solito cretino e chi non lo paga sia il solito furbetto che la fa franca?

    Rispondi

  • gigiprimo

    20 Novembre @ 13.11

    vignolipierluigi@alice.it

    Carissimi tutti, i controllori sono ex autisti che raggiunti i limiti di età o non essendo più adatti alla guida, aspettano l'età della pensione rendendo un servizio complementare all'azienda. Per quanto riguarda i 'portoghesi' cosa pretendete da una classe politica che li appoggia avendo la 'sindrome di bonsu'?

    Rispondi

  • gigiprimo

    20 Novembre @ 13.10

    vignolipierluigi@alice.it

    Carissimi tutti, i controllori sono ex autisti che raggiunti i limiti di età o non essendo più adatti alla guida, aspettano l'età della pensione rendendo un servizio complementare all'azienda. Per quanto riguarda i 'portoghesi' cosa pretendete da una classe politica che li appoggia avendo la 'sindrome di bonsu'.

    Rispondi

  • salamandra

    20 Novembre @ 08.48

    Beh, si chiama meritocrazia.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

4commenti

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

tg parma

Parma, Germoni: "Ottimo ritiro, devo conquistarmi il posto" Video

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

gazzareporter

"Via Liani, cartoline da un giorno normale (tra i rifiuti)"

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Turku

Attacco in Finlandia, in tre accoltellano diverse persone

barcellona

Nuovo attacco con un'auto a Cambrils: uccisi cinque kamikaze. "Tre italiani feriti"

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

1commento

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti