14°

28°

Con 223 posti auto

Nuovo parcheggio in stazione

Nuovo parcheggio in stazione
Ricevi gratis le news
13

Nella zona della stazione c'è un parcheggio pronto, con 223 posti: ma è chiuso. Adesso il Comune ha trovato la strada per aprirlo in tempi brevi: a gestirlo, temporaneamente, sarà la Stu stazione. Questa non è l'unica novità per piazzale Dalla Chiesa: al posto della Temporary station sarà realizzato un maxideposito per biciclette e scooter. Sulla Gazzetta di Parma di oggi, l'assessore Folli spiega cosa e come cambierà per i parcheggi nell'area della stazione.

Pierluigi Dallapina

Nell’area attorno a piazzale Dalla Chiesa c’è «fame» di posti auto. La soluzione alla mancanza di parcheggi esiste da tempo, solo che per vari motivi non è mai stata messa in pratica, come si ricorderà chi ha seguito le vicende del cantiere di riqualificazione della stazione. Nell’immediato, spera l’assessore alla Mobilità, Gabriele Folli, la situazione potrebbe però cambiare se andrà in porto l’operazione a cui sta lavorando: l’apertura del parcheggio sotterraneo, già pronto ma mai aperto al pubblico, grazie all’affidamento temporaneo della gestione a Stu Stazione.

La riqualificazione dell’area, oltre alla sistemazione della palazzina viaggiatori, allo scavo del sottopassaggio e alla costruzione di abitazioni, uffici e un hotel a nord dei binari, ha portato anche alla realizzazione di un parcheggio pubblico interrato da 223 posti auto, disposti su due livelli. Il posteggio a rotazione è pronto all’uso, e si trova sotto la nuova stazione degli autobus, con accesso da via Europa. Il 30 novembre 2014 il Comune aveva pubblicato il bando per la gestione della struttura, che doveva restare aperta almeno 20 ore al giorno, dalle 4.30 alle 0.30, tutti i giorni, compresi i festivi, e che doveva garantire la sosta gratuita per i primi 30 minuti. Il 26 gennaio 2015, termine per la presentazione delle offerte, gli uffici comunali erano stati però costretti a dichiarare che il bando era andato deserto.

«Ci sono buone prospettive per riuscire ad affidare il parcheggio, in gestione temporanea, a Stu Stazione, e durante questo periodo predisporre un nuovo bando in grado di stimolare la partecipazione di nuovi gestori», chiarisce Gabriele Folli, che per quanto riguarda la tempistica dell’operazione preferisce non sbilanciarsi. «Cerchiamo di raggiungere una soluzione nel minor tempo possibile», risponde, ricordando che l’affidamento temporaneo potrà permettere di valutare in modo concreto la redditività del parcheggio pubblico. In altre parole, se sarà utilizzato in modo massiccio, potrà attirare più facilmente potenziali gestori quando verrà pubblicato il nuovo bando. Per rendere ancora più appetibile la struttura interrata, il Comune sta anche pensando di regolamentare la sosta nel parcheggio che si trova all’angolo fra via Europa e via Brennero, nei pressi del ponte Nord. Al momento, per terra sono stati tracciati circa 50 stalli di sosta con le righe blu, ma il parcheggio è gratuito. «Il parcheggio ora è libero, ed è stato aperto da poche settimane da parte degli attuatori dell’intervento del ponte Nord. L’idea è quella di chiedere all’impresa che lo ha realizzato di affidarlo in gestione al Comune al fine di poter regolamentare la sosta con le righe blu. Non avrebbe senso – conclude l’assessore – avere un parcheggio gratuito a pochi metri da una nuova struttura a pagamento». Una volta aperto al pubblico, il posteggio sotterraneo renderà anche più frequenti i controlli nello spazio riservato alla sosta breve per le auto che si trova lungo viale Borsellino, da qualcuno utilizzato in modo improprio come se fosse un normale parcheggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • GioNoxe

    23 Novembre @ 13.24

    jovisglans@outlook.com

    Beh dai, almeno sono riusciti ad aprirlo, ma di tutte le opere incompiute che ci sono ancora a Parma mi preoccupa abbastanza il destino del ponte nord (senza tralasciare la scuola europea), ma si sa poi che fine farà?

    Rispondi

    • gigiprimo

      23 Novembre @ 14.15

      vignolipierluigi@alice.it

      Per il ponte nord aspetta le prossime elezioni, vedrai che se vanno su i sinistri sarà occupato subito, faranno a gara arci, uisp e coop varie!

      Rispondi

      • Vercingetorige

        23 Novembre @ 16.29

        BENISSIMO! Così il problema sarà finalmente risolto ! Per quanto riguarda la Scuola Europea pare siano stati stanziati i fondi per il completamento .

        Rispondi

  • Vercingetorige

    23 Novembre @ 11.06

    MA E' OVVIO ! LA STAZIONE FERROVIARIA E' IL PRINCIPALE NODO DI SCAMBIO INTERMODALE NELLA RETE DEI TRASPORTI DELLA CITTA' ! Non è possibile che non ci sia un parcheggio per chi va ad accompagnare i viaggiatori in arrivo e in partenza ! Poi resta la questione , a parte , del parcheggio sotterraneo sotto la Ghiaja , pronto e deserto da anni , con tanto di ascensore per salire e scendere. Adesso che , in Ghiaja , ha aperto la CONAD , finendo di ammazzare quel poco che era rimasto della vecchia Ghiaja , il parcheggio , prima o poi , glie lo faranno aprire , con contestuale spostamento del "varco" su viale Mariotti una cinquantina di metri più a sud.

    Rispondi

  • gigiprimo

    23 Novembre @ 07.14

    vignolipierluigi@alice.it

    Lo hanno costruito stanotte le talpe dei 5stars su progetto delsindaco e di Casa? L'ennesima inaugurazione di progetti Ubaldiani!

    Rispondi

    • silviococconi

      23 Novembre @ 10.17

      No lo hanno costruito i progetti ubaldiani che però i 5 Stalle non hanno inaugurato per contrarietà ideologica : questo fanno i tuoi amici, caro gigiultimo !

      Rispondi

      • gigiprimo

        23 Novembre @ 11.50

        vignolipierluigi@alice.it

        Caro Silvio, mi dispiace, forse, non hai compreso o peggio non ho spiegato il mio pensiero. Il punto interrogativo era una presa in giro per questa giunta che fino ad ora, in silenzio, ha inaugurato opere Ubaldiane ( in maiuscolo) e con chiassate indecenti ha cercato di distruggere quanto fatto nel periodo Ubaldiano (sempre maiuscolo), vedi Ghiaia o fontane varie che iren non è capace di far funzionare. Certo che quando salirà al potere la 'parentela' di Bernazzoli vedremo cosa succederà. Per prima cosa l'occupazione del Ponte a Nord! E tieni conto che molto probabilmente questo posteggio è stato creato in previsione di un uso giornalieno di treni TAV in stazione, fregatoci dalla combutta dell'epoca!

        Rispondi

        • Maurizio

          23 Novembre @ 20.22

          Non è che iren non è capace di far funzionare le fontane, il problema è che iren le ha staccate visto che dai tempi di vignali sindaco non venivano pagate le bollette e pizzarottti ha deciso anni fa di risparmiare sulle bollette dell'acqua

          Rispondi

        • gigiprimo

          24 Novembre @ 07.37

          vignolipierluigi@alice.it

          Toh, pensavo fossero a ciclo chiuso!

          Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti