-2°

Fidenza

Michela, a Bruxelles in questi giorni drammatici

Michela, a Bruxelles in questi giorni drammatici
0

La testimonianza di Michela Beretta, in questi giorni a Bruxelles

A Bruxelles, dove ritorna regolarmente per lavoro, si trova la giovane fidentina Michela Beretta, che sta vivendo l’atmosfera drammatica di questi giorni. Michela è attualmente responsabile delle relazioni internazionali di un organo regolatore spagnolo in ambito sanitario con sede a Madrid.

E' stata project manager di una Ong con base tanto a Roma come a Bruxelles che si occupa di diritti civili e di cittadinanza europea, cooperazione internazionale e sviluppo sostenibile, e precedentemente ha lavorato alla Commissione europea presso il Direttorato generale della Salute.

«Sono tornata nella mia Bruxelles, quella che è stata e tuttora rappresenta il cuore del “mio sogno europeo” tanto in qualità di professionista come di cittadina europea per la multiculturalità e il livello di “open-mind” che solo qui si può trovare. In questa Bruxelles sono ritornata come regolarmente faccio da un anno a questa parte, in questi giorni, in cui da un momento all’altro l’allerta terrorismo è diventata al massimo livello 4, dove la paura e lo sconcerto si sono impossessati di ogni cittadino, turista, piazza, museo, centro commerciale e piccolo commercio di periferia. Non sprezzante del pericolo e senza coscienza, ma con volontà e determinazione di seguire il corso della vita “normale”, nonostante tutto, ho deciso di non cedere al terrore e alla paura e di andare comunque per lavoro e a trovare le persone care. Sono arrivata venerdì e nonostante lo stato di allerta fosse già alto, la città era viva».

La presenza dei militari in questi giorni è aumentata notevolmente ma sabato mattina è cambiato qualcosa.

«In un piccolo caffè di Petit Sablon - racconta Michela - eravamo in una ventina e in sottofondo non si sentivano né le risate dei bambini né le tante persone che tranquillamente conversano in tutte le lingue possibili. No. Si sentiva solo la radio che aggiornava minuto per minuto sull’allerta, le conversazioni erano a voce bassa e tremante e le tematiche non come di consueto eterogenee anche se lo erano le lingue in cui si sviluppavano. ”Hai sentito, stanno cercando quello che è scappato... è qui a Bruxelles... hanno detto che si preparano 10 attentati in 10 luoghi diversi, qui in città, hanno intercettazioni che prevedono attacchi chimici...”. Poco a poco si moltiplicavano le sirene tanto lontane come vicine. Dal vetro al lato del piccolo tavolino dove sorseggiavo il caffè vedevo sempre di più come i passanti si dimezzavano, il numero di militari con fucili spianati si incrementava, gli elicotteri si sentivano sorvolando il cielo cupo che ci sovrastava e persino l’arrivo della neve aveva acquisito un che di macabro».

E accanto ai blindati è spuntato anche l’albero di Natale. «Il clima diventava ogni minuto sempre più pesante e insostenibile e il piccolo bar si svuotava rapidamente, costretti ad andare a casa. I turisti trincerati nelle entrate degli hotel con gruppi di militari davanti, un’atmosfera surreale, la paura entrava minuto dopo minuto nelle ossa delle persone, dieci volte di più del freddo e la cosa peggiore è che non esisteva un luogo realmente sicuro. E se nell’appartamento a fianco al mio si nascondono dei terroristi? Siamo sicuri che la sicurezza sia stare a casa? Forse oggi sì, ma domani?».

«Ma non dobbiamo permettere, soprattutto noi giovani europei - ha concluso Michela - che tutto quello per cui hanno lottato tanto i nostri predecessori tra cui la libera circolazione nell’Ue, il sentimento di “cittadinanza europea” e la speranza di un futuro più florido e di integrazione per tutti, sia minato in modo irreparabile».

E il pensiero di Michela è corso a Valeria, la giovane italiana uccisa al Bataclan: la sua stessa età, il suo stesso percorso. S. L.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Pizzarotti presenta la candidatura: "Una città dove le persone sono al centro" Diretta

Amministrative 2017

Pizzarotti presenta la candidatura: "Una città dove le persone sono al centro" Diretta

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

Prende corpo l'ipotesi di una lite per motivi personali

14commenti

Parma

Palazzo Pallavicino sarà donato alla Fondazione Cariparma

Rimini

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Gli ispettori della guida hanno assegnato i "tre coni" a 36 gelaterie in tutto il Paese

2commenti

Piovani

"Cura D'Aversa efficace. E da confermare a Venezia" Video

Questa sera Bar Sport (Tv Parma 20.30): mercato, big match, Evacuo e tanto altro

tribunale

Rappresentante, si prende le porte blindate dello stand: condannato

L'accusa era anche di pagamenti con assegni oggetti di furto e protestati

sponsor tecnico

Nazionali di volley, un quadriennio olimpico con l'Erreà

L'azienda di Parma firmerà le nuove divise da gara e la linea di abbigliamento fino al 31 gennaio 2021

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

reggio emilia

I tifosi della Reggiana ci ricascano: assalto al bus dei veneziani

Dopo il derby contro il Parma nuovo agguato degli ultras granata con pietre e fumogeni

4commenti

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

1commento

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Ecco i cuccioli sopravvissuti fra le macerie dell'albergo di Rigopiano Foto

Stati Uniti

Chelsea Clinton difende Barron, il figlio piccolo di Trump

SOCIETA'

Anniversari

Il frisbee compie sessant'anni

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

uefa

25 anni di Champions: il Parma è 85°. 7° in Italia

VENEZIA

Insulto razzista a un giocatore 13enne: rissa fra genitori sugli spalti

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)