-5°

MALTRATTAMENTI

Condannato «patrigno padrone»

Condannato «patrigno padrone»
2

Toglieva letteralmente il pane di bocca al figlio che la moglie aveva avuto da una precedente relazione, costringendo inoltre il piccolo a tagliare la legna all'alba, prima di andare a scuola. Un uomo di San Secondo, 46 enne è stato condannato a un anno e otto mesi per maltrattamenti in famiglia, vittima un bambino costretto a subire gli abusi del patrigno da quando aveva quattro anni.

Toglieva letteralmente il pane di bocca al figlio che la moglie aveva avuto da una precedente relazione, costringendo inoltre il piccolo a tagliare la legna all'alba, prima di andare a scuola. Un 46enne originario della Bassa, è stato condannato ieri in tribunale a un anno e otto mesi per maltrattamenti in famiglia, vittima un bambino costretto a subire gli abusi del patrigno da quando aveva otto anni. Una brutta storia accaduta a pochi chilometri da San Secondo, in una casa di campagna. Per dodici anni ha vissuto un incubo. Schiavizzato da un patrigno violento da quando di anni ne aveva solo quattro. Un'escalation di violenze fisiche e psicologiche che gli ha distrutto infanzia e adolescenza e da cui forse non uscirà mai più. Ieri, il patrigno è stato condannato dal giudice Gabriele Nigro, pm era Rino Massari.

Condannato per maltrattamenti, ma assolto dall'accusa di lesioni. Un tunnel buio di umiliazioni e privazioni che non hanno prezzo, quelle vissute dal bambino la cui unica colpa è stata quella di essere nato da una precedente relazione della madre. Una storia costellata da vessazioni e crudeltà subite con rassegnazione dalla vittima, fino a quando, a sedici anni, era scappato due volte di casa per sfuggire alle continue violenze. A quel punto la vicenda era uscita dalle quattro mura domestiche. L'adolescente era stato affidato a una comunità protetta dal tribunale per i minorenni, mentre per la madre (la cui posizione è stata stralciata) e per il patrigno era scattata una denuncia.

Il quadro accusatorio parla di un uomo che si sarebbe accanito sul figlio della compagna, originaria dell'Est, colpendolo con pugni in testa, schiaffi al volto e calci fin da quando era un bambino. Ma questa imputazione non è stata provata, da qui l'assoluzione. Sono state invece dimostrate, per il giudice, le continue umiliazioni, sempre per futili motivi, subite dal figliastro. Oltre agli insulti e alle offese senza un perché, fin da bambino sarebbe stato spesso lasciato senza cibo, tanto da essere costretto in più occasioni a ''rubare'' di nascosto il pane per sfamarsi. Inoltre il patrigno l'avrebbe costretto a occuparsi dei lavori domestici e a lavorare nei campi prima di andare a scuola, obbligandolo a spaccare la legna all'alba e sotto la pioggia perché non era soddisfatto di quanta ne aveva tagliata nel pomeriggio. d.b.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Berta

    28 Novembre @ 10.30

    Ok, perfetto. Ma la madre, lei non è stata condannata per essersi portata in casa un pazzo del genere mettendo a repentaglio la sicurezza di suo figlio? Lei è la madre, e lei dovrebbe essere responsabile di garantire il benessere del bambino. Purtroppo sono troppe le donne con prole che danno priorità ai loro (delle donne) bisogni -fisici ed economici- e si mettono assieme al primo disgraziato che incontrano per strada sottovalutando le conseguenze funeste che provocheranno ai bambini, costretti a vivere un'infanzia d'inferno.

    Rispondi

  • Paola

    28 Novembre @ 07.09

    Maledetto!!!; in galera e VIA la chiave.!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

5commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Rotterdam, dimenticate i tulipani e gli zoccoli

IL VIAGGIO

Rotterdam, dimenticate i tulipani e gli zoccoli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e "aggancia" il Venezia Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è momentaneamente in vetta, a 42 punti, in attesa di Reggiana-Venezia

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

6commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

4commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

28commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

5commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Bonassola

Il parroco difende l'amore gay, il vescovo frena

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

Parma Calcio

D'Aversa: "Non è mia volontà mandare via Felice..."

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto