-3°

CYBERBULLISMO

Il provveditore: «Eramo ha ragione»

Eramo risponde al genitore: la lettera

Il provveditore: «Eramo ha ragione»
Ricevi gratis le news
2

Fa discutere il caso di cyberbullismo, il giorno dopo la denuncia del dirigente della Jacopo Sanvitale-Fra' Salimbene. Il provveditore si schiera con Pier Paolo Eramo e lancia un appello alle famiglie: «Aiutate la scuola». I ragazzi si difendono: «WhatsApp? E' uno scherzo». Ecco come la pensano un neuroscienziato e un oculista. Il preside della Sanvitale/Salimbene risponde al genitore che aveva parlato di "due pesi e due misure" (LEGGI LA LETTERA DEL GENITORE E LA RISPOSTA)

Chiara Pozzati

«Sconfiggere la nuova violenza cyber, ma anche quella “reale”? Si può, ma solo rivedendo globalmente l’attività scolastica. Esiste un bullismo figlio della noia pura. La visione legata solo a un disagio sociale è distorta. Occorre ripensare interamente ai programmi, anche (e soprattutto) in chiave preventiva. E puntare sullla collaborazione scuola-famiglie». Parola di Giovanni Desco al timone dell’Ufficio scolastico provinciale, l’ex Provveditorato agli studi.

Questo il caso che fa discutere: l'altro giorno il dirigente della Jacopo Sanvitale-Fra' Salimbene, Pier Paolo Eramo, ha pubblicato sul sito della scuola una conversazione su Whatsapp tra ragazzini 12enni, con insulti e ingiurie pesanti. I provveditore ieri è intervenuto sul caso: «L’azione di denuncia del dirigente in questione è la seconda in nemmeno un anno. Non bisogna dimenticare la lettera aperta, a firma di tutti i presidi cittadini di medie e superiori, pubblicata lo scorso aprile sulla Gazzetta, con un'inchiesta di due pagine. Lettera che metteva in guardia sui rischi connessi all’uso di WhatsApp e che non mi pare abbia trovato ancora l’attenzione adeguata». E difende l’operato di Eramo dalle critiche ricevute da alcuni genitori: «Non mi pare che il dirigente chiami fuori il mondo dell’istruzione, anzi mi sembra che voglia entrare nel cuore del problema e che chieda l’aiuto di tutti. La scuola ha una forza e una responsabilità altissima: può trasformare tutto in risorsa educativa. Dall’alluvione alla violenza: nessun episodio va censurato, anzi abbiamo il dovere di fornire strumenti educativi ai ragazzi. Questo per aiutarli ad affrontare la realtà in tutte le sue forme. Recentemente il Miur ha fissato linee guida ad hoc sul cyberbullismo, integrate nei vari regolamenti scolastici. Ed è proprio il ministero dell’Istruzione a ricordarci quanto sia fondamentale agire su due binari: “favorire la conoscenza dei contenuti tecnologici e la conoscenza delle problematiche psicopedagogiche correlate”, spiega direttamente il documento ufficiale». Ma di fatto non ci sono provvedimenti concreti. «Sotto questo profilo esiste uno statuto – redatto da studenti e studentesse e datato 1997 – che fissa diritti e doveri degli alunni. Quindi dal punto di vista disciplinare (note, espulsioni e provvedimenti vari) nelle nostre scuole è tutto ben codificato e integrato nei regolamenti d’istituto. La partita vera è un’altra, anche perché spesso questi comportamenti avvengono fuori da scuola. E’ necessario far breccia nel muro di omertà degli adolescenti. E per fare questo occorre l’aiuto di tutti, anche delle famiglie». Insomma, secondo Desco la «via maestra rimane quella della prevenzione. L’obiettivo è riuscire a coinvolgere i ragazzi, entusiasmandoli e rendendoli protagonisti (e progressivamente responsabili) del mondo che li circonda».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rottamepr

    03 Dicembre @ 07.24

    La scuola ha un ruolo motivo importante ma ancor di più la famiglia. La famiglia educare ed insegnare ai propri figli il rispetto e la civiltà. Se questo ragazzi sono dei bulli e' perché hanno molto probabilmente alle spalle una famiglia disgraziata (benestante o meno, italiana o straniera.) . Certi genitori dovrebbere stare accanto ai loro figli e seguirlo passo x passo anziché preoccuparsi solo e solamente se la scuola scelta x loro e' più rinomata oppure non ha troppi stranieri...

    Rispondi

    • Biffo

      03 Dicembre @ 09.56

      Molti genitori sono troppo impegnati a chattare con Whatsapp, a guardare i porno in rete, a giocare con la Playstation, al bar a discutere di c..., o in giro, di notte, alla caccia di prostitute. Le mammine moderne seguono le orme dei maritini, non al bar, ma al cellulare con le amiche sciacquette e ricevono i loro gigolò in casa, quando i mariti pattugliano le strade in cerca di amore mercenario. Un po' sul modello di "American beauty", insomma.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La top 7 delle bellezze da cinepanettone: Belen Rodriguez

L'INDISCRETO

La top 7 delle bellezze da cinepanettone

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande sfida degli anolini

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

di Chichibìo

9commenti

Lealtrenotizie

“A Parma 18 milioni di euro per i progetti del Bando Periferie”

COMUNE

A Parma 18 milioni di euro per riqualificare le periferie. Ecco i sei progetti

La firma a Roma con Gentiloni. Soddisfatti il sindaco Pizzarotti e l'assessore Alinovi

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

FIDENZA

Incendio in una casa a Siccomonte Foto

Diverse squadre dei vigili del fuoco sono intervenute nella frazione di Fidenza

REGIONE

Cassa di espansione del Baganza e Colorno: 55 milioni di euro per il Parmense

Intesa fra Regione e ministero dell'Ambiente

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

1commento

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

L'uomo aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

TG PARMA

Urta un ciclista e se ne va: caccia all'auto pirata Video

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

parmacotto

Bimbi, tutti a "scuola di cotto" Fotogallery

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

1commento

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Treno deraglia e finisce sulla superstrada: almeno sei morti

BOLOGNA

Imola: 15enne muore dopo l'allenamento di calcio

SPORT

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

CALCIO

Milan in ritiro fino a data da definirsi

SOCIETA'

Libano

L'assassino della diplomatica inglese è un autista di Uber

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento