14°

Furti

Ladri scatenati dalla città alla Bassa

Ladri scatenati dalla città alla Bassa
3

Ultimo bollettino dei furti dalla città (zona Cittadella) alla Bassa.

L'allarme non si placa.

Tornano sempre lì, in questi giorni. Quartiere Cittadella piace anche ai ladri, con le sue strade eleganti e tranquille in cui - a quanto pare - è fin troppo facile adocchiare un obiettivo «sensibile».

Tre raid andati a segno venerdì pomeriggio: uno in via Racagni e due in viale Rimembranze.

In realtà per il colpo di via Racagni ci sono poche certezze sull'orario: chi abita nell'appartamento ripulito era uscito alla mattina ed è rientrato alla sera. Tante ore è rimasta vuota quella casa, anche se non è un azzardo supporre che l'ora x sia sempre la stessa, intorno alle cinque del pomeriggio.

Tutto il resto è una deprimente replica dei raid in fotocopia di questi giorni: l'appartamento si trova al primo piano, i ladri non sono passati dalla porta ma da una porta finestra, dopo essersi arrampicati sul balcone. Hanno fatto sparire una bella manciata di gioielli.

In viale delle Rimembranze hanno colpito in due palazzine diverse, a distanza ravvicinata: il primo allarme al 113 è arrivato verso le 17,45 e il secondo una mezz'ora dopo. Un appartamento era al piano rialzato e l'altro al piano terra, anche qui per entrare è bastato forzare una finestra. Bottino ricco, almeno in una delle due abitazioni (rubati parecchi oggetti d'oro). Nell'altra casa, dove abita una signora anziana, non sembra siano riusciti a portar via cose di gran valore, ma anche se fosse non è certo una grande consolazione per chi dovrà fare i conti con il trauma e la paura per un bel po' di tempo.

Negli appartamenti svaligiati è arrivata la polizia. Nessuno ha visto niente? Non proprio: venerdì verso sera c'era un certo movimento nelle centrali operative, si cercava una Fiat Panda bianca con a bordo tre persone vestite di scuro. Erano i ladri che prendevano il largo dopo un paio d'ore di sporco «lavoro»? Possibile. Vista l'ondata di furti di questi giorni, l'allarme si sta diffondendo, molta gente cerca di stare all'occhio e soprattutto di lasciare qualcuno a «presidiare» la casa nella fascia oraria più a rischio, ovvero dalle 17 alle 19.

Il messaggio delle forze dell'ordine resta sempre quello: non appena si notano personaggi sospetti e movimenti loschi intorno alle case è bene attaccarsi al telefono, chiamare i numeri dell'emergenza. Dalla disinvoltura con cui si muovono, questi ladri sono specialisti dei raid in casa. Veloci, velocissimi sia a colpire che nell'eclissarsi subito dopo: la gara (dura) consiste nel cercare di batterli in velocità. l. f.

POLESINE, FURTO IN CASA DI UNA GIOVANE COPPIA

Di nuovo ladri in azione nella Bassa Ovest. A Polesine, venerdì pomeriggio, i soliti ignoti hanno colpito nella casa di una giovane famiglia, tra le 15 e le 17. Uno dei genitori si trovava al lavoro, l’altro aveva portato i figli a catechismo.

Al ritorno ecco la sgradita sorpresa. I ladri, approfittando della fitta nebbia, hanno letteralmente smurato l’inferriata di una finestra posta a piano terra (utilizzando probabilmente un piede di porco). Hanno quindi rotto il vetro ed una porta. Una volta entrati hanno messo a soqquadro varie stanze, aprendo armadi e cassetti, rovistando nei vari ambienti ed arraffando diversi gioielli. Poi sono spariti nel nulla, evitando per altro di farsi scorgere da chi vive nei paraggi.

Hanno così messo a segno un colpo da diverse migliaia di euro, se si considerano anche i danni praticati agli infissi.

La notte scorsa, attorno alle 2, sono invece entrati in azione nel centro di Zibello, in una palazzina. Qui, utilizzando probabilmente un trapano a mano, hanno praticato un piccolo foro in una porta e sono riusciti così ad entrare.

In uno dei due appartamenti è però scattato l’allarme, con gli inquilini che si sono svegliati di soprassalto. A quel punto i malviventi si sono dati alla fuga, riuscendo però a portarsi via un portafogli nel quale erano contenute poche decine di euro e i documenti.

Su entrambi gli episodi indagano i carabinieri. Come emerso anche nel corso degli incontri che gli stessi carabinieri hanno tenuto in questi giorni in tutti i Comuni della zona, a fronte del ripetersi di truffe e furti, tutti i cittadini sono invitati a collaborare attivamente segnalando immediatamente al 112, a qualsiasi ora del giorno e della notte, persone, veicoli e situazioni sospette. Paolo Panni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • corra

    07 Dicembre @ 09.11

    l'emergenza furti è purtroppo presente in tutta la Nazione non esiste l'isola felice siamo tutti a rischio quindi i provvedimenti da prendere debbono essere drastici, in primis io non mi fido dei magistrati e delle leggi blande che ci sono allora propongo una presa di posizione popolare che si impegni a scovare queste canaglie e relegarli in un'isola sperduta di questo mondo senza nessuna assistenza ma temo che il governo e tutti i compagni di merende che via via si sono alternati al governo non ci diano questa possibilità quindi prepariamoci pure a sentire tutti i giorni questi bollettini di guerra.

    Rispondi

  • Francesco

    06 Dicembre @ 07.53

    I ladri si divertonoa giocare come il gatto gioca con il topo, mentre loro si scatenano, il Governo gli spara 3 twitter, 1 condividi su Facebook e 2 riunioni sulla sicurezza, siamo governati da idioti che ci lasciano allo sbando e alla difesa personale, forse....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

1commento

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Scientifico e tecnici, il «sorpasso»

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Trasporto pubblico

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

2commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

SALA BAGANZA

Addio ad Anna, pilastro del volontariato

COSMETICA

Davines, crescita in doppia cifra

Lega Pro

Parma, che attacco sarà senza Baraye

FIDENZA

Crac Di Vittorio, primi rimborsi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

usa

Harrison Ford sbaglia manovra e sfiora aereo di linea: spunta il video

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

2commenti

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

5commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

La nuova Kia Rio Il video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv