19°

29°

TRUFFA

Finto avvocato arrestato dai carabinieri

Finto avvocato arrestato dai carabinieri
Ricevi gratis le news
4

I soldi li aveva già intascati, ma questa volta un 37enne che aveva raggirato una 91enne con la truffa dell'assicurazione è stato arrestato dai carabinieri.

Roberto Longoni

Un incidente alla fine c'è stato davvero. Un incidente di percorso per chi credeva di fare soldi facili ai danni di un'anziana. E a uscirne non con le ossa rotte, ma con i polsi «ingessati» da un paio di manette è stato Francesco Esposito, un 37enne truffatore. Un bel frontale con i carabinieri prima e con la giustizia poi per il pregiudicato che aveva fatto prendere un colpo a una pensionata di 91 raccontandole che il figlio s'era scontrato con un altro automobilista. Tutto per spillarle dei soldi con l'odiosa storia (ormai vecchia, ma purtroppo ancora efficace) dell'assicurazione scaduta, per la quale sarebbe necessario pagare subito fior di quattrini per tornare a piede libero e non incorrere in guai peggiori. Una situazione che, non ci stancheremo mai di ripeterlo, non è assolutamente prevista dalla legge.

«Signora, suo figlio ha avuto un incidente». Su per giù con queste parole si è presentato l'altro ieri mattina lo sconosciuto al telefono con la 91enne residente in via Baratta (una laterale di via Savani). Facile immaginare che paura si sia presa la donna. C'è voluto un po', per tranquillizzare la donna, dicendole che il figlio non si era procurato nemmeno un graffio. La pensionata ha avuto giusto il tempo di tirare un sospiro di sollievo, per essere gettata di nuovo nello sconforto. «Signora, non è dall'ospedale che la chiamo, ma dalla caserma di strada delle Fonderie. Suo figlio è trattenuto, perché la sua auto è stata trovata priva di assicurazione. Ora i carabinieri lo stanno interrogando».

L'uomo, spacciandosi per avvocato e per amico del figlio della signora, ha proseguito fino ad arrivare al punto che davvero gli premeva. «Qui servono duemila euro per pagare la contravvenzione: altrimenti, suo figlio non esce». La donna è andata ha racimolato tutte le banconote che le sono capitate a tiro. «In casa ho trovato settecento euro: è tutto quel che ho a portata di mano» ha risposto allo sconosciuto. E l'altro che cos'ha fatto? Oltre che avvocato e amico del figlio, s'è finto anche un generoso. «Vorrà dire che i 1.300 euro mancanti li anticiperò io. Prepari i soldi, tra poco verrà un mio collaboratore a ritirarli: così tiriamo fuori suo figlio da questo brutto impiccio».

Mai più il «benefattore» avrebbe immaginato di infilarcisi lui, in un impiccio, di lì a poco. Tutto merito del colpo d'occhio della fortuna (che per una volta si è tolta la proverbiale benda dagli occhi) e dei militari a bordo di una gazzella del Nucleo radiomobile. I carabinieri stavano passando in via Baratta proprio mentre il tizio pigiava il citofono della signora. Questione di fiuto: i militari hanno cercato di capire che cosa succedesse. Il fatto che il tizio uscisse pochi secondi dopo dal portone che aveva appena varcato ha aumentato i sospetti su di lui.

La pattuglia a questo punto ha deciso di fermare l'uomo. E per lui la situazione si è fatta ancora più complicata: da un controllo al terminale è risultato che il 37enne napoletano aveva alle spalle precedenti penali per truffa e stupefacenti. Che cosa facesse in via Baratta lo si è scoperto poco dopo, quando i carabinieri hanno individuato il campanello al quale l'uomo aveva appena suonato. «Suo figlio non c'entra niente. Sta bene e non è trattenuto in caserma» hanno assicurato alla 91enne ancora sotto choc. «In caserma invece ora dobbiamo portare questo signore che le ha raccontato un sacco di storie».

Il 37enne è stato portato in via delle Fonderie, dove è stato arrestato per truffa aggravata. L'uomo ha trascorso il pomeriggio e la notte nelle camere di sicurezza di Strada delle Fonderie in attesa del processo per direttissima. Ieri mattina, è comparso in tribunale, davanti al giudice Gabriele Nigro. Il 37enne è stato condannato a 2 anni e sei mesi di reclusione (il pm Rino Massari aveva chiesto tre anni e quattro mesi) e al pagamento di 600 euro di multa. La pena non è stata sospesa: il truffatore è finito in una cella di via Burla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    10 Dicembre @ 18.22

    Come avvocati, sono molto peggio quelli veri, se è per quello! GB, ti segnalo che, ogni volta che faccio il login, per un commento, lo spazio per farlo viene occupato da uno spot di Sky, e mi obbliga a proseguire con un login su Google, di cui spunta una sottile fettina. E la sera, sempre una odiosa icona della Coca Cola, ad invadere gli articoli. Non è che si può ovviare a 'sta faccenda, da pare vostra? Grazie mille e ciao!

    Rispondi

    • 10 Dicembre @ 18.38

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Giro la segnalazione. Grazie

      Rispondi

  • Aloe

    10 Dicembre @ 06.58

    Non riesco a leggere! Da un mese. Sarò' costretto a disdire l'abbonanento

    Rispondi

    • 10 Dicembre @ 09.29

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Mi spiace: giro subito la sua segnalazione ai miei colleghi

      Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti