18°

salso

Investe cane e scappa: rischia denuncia

Investe cane e scappa:  rischia denuncia
28

Investe un cane sulla strada che da Salso conduce a Pellegrino parmense e scappa: rischia denuncia e multa. Omissione di soccorso, i vigili stanno cercando l'automobilista

Manico Lamur

Rischia una denuncia per omissione di soccorso il conducente dell’auto che ad elevata velocità nella mattinata di ieri ha investito e ferito un cane e poi si è dileguato senza fermarsi a prestare soccorso e senza avvertire le forze dell’ordine. L’episodio è accaduto verso le 9,30 a San Giovanni in Contignaco sulla strada che da Salsomaggiore conduce a Pellegrino Parmense. L'automobilista, dopo aver travolto il cane, si è dato alla fuga a tutta velocità.

La bestiola, pur ferita in modo serio e vistosamente dolorante, è riuscita ad allontanarsi a sua volta dal luogo dell'incidente. All’episodio hanno assistito alcuni automobilisti di passaggio che hanno avvertito la polizia municipale.

La pattuglia, arrivata a San Giovanni in Contignaco, ha perlustrato la zona alla ricerca dell’animale e ha interrogato gli abitanti della zona (lungo la strada sono presenti infatti numerose abitazioni), alla ricerca di eventuali indizi per risalire all’autore dell’investimento ed all’identificazione del cane. Grazie a queste testimonianze, gli agenti della polizia municipale sono riusciti ad arrivare al legittimo proprietario dell’animale suonando al campanello dell’abitazione: il cane, fortunatamente, era già stato riportato a casa da alcuni vicini che lo avevano riconosciuto, mentre al proprietario non è rimasto altro da fare che portare l’animale, che presentava una zampa fratturata, dal veterinario affinché gli venissero prestate le cure del caso. Gli agenti di polizia municipale, grazie ai dettagli forniti dalle telefonate degli automobilisti che hanno assistito all’incidente e dei residenti della zona, cercheranno di risalire al proprietario dell’autovettura per dare successivamente un nome ed un volto al conducente che ora rischia, con la nuova normativa introdotta nel codice della strada, una denuncia per omissione di soccorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • LaoTzu

    19 Dicembre @ 07.08

    Basta fare un giro la mattina in Cittadella (la Polizia Municipale non c'è mai a dare qualche meritataissima contravvenzione) per vedere la miriade di gente maleducata e incivile, con uno, due, anche tre cani a testa, che, fregandosene delle regole chiaramente scritte a tutti gli ingressi che impongono di tenere i cani al guinzaglio (salvo che nell'apposito spazio recintato sul batione sud-ovest) li lascia liberi senza guinzaglio a fare i loro escrementi dappertutto. Prima del "rispetto" per i cani dovrebbe esserci quello per gli altri.

    Rispondi

  • nerosso

    13 Dicembre @ 16.14

    "Grandezza e progresso morale di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali"....diceva Gandhi ... i commenti e i comportamenti di molti ci dicono che siamo ancora lontani...d'altra parte basti pensare alle volte in cui capita agli esseri umani...figuriamoci se ci si preoccupa di un animale....

    Rispondi

  • Michele E

    12 Dicembre @ 22.24

    sabcarrera mi viene molto difficile pensare che l'auto abbia cercato volontariamente di centrare il cane sul ciglio della strada, rischiando per questo di finire nel fosso. Mi sembra quantomeno più probabile che il cane abbia attraversato quando la macchina sopraggiungeva, e anche qui l'automobilista più scriteriato avrà pur cercato di schivarlo, se non altro per non danneggiare la macchina. Mi dici che colpe può avere il conducente in questo caso? E lascia pur lì di dire 30/h in città e 50 fuori: non li fai nemmeno tu, non ti ho mai visto! e se ti ho visto eri quello al cellulare!

    Rispondi

    • sabcarrera

      13 Dicembre @ 09.58

      Scusate il testo predittivo sul telefonino. In bici vado forte ma i 30 km/h in città non li faccio. L'automobilista avrà tentato di evitarlo, forse no. Il fatto rimane che diamo più importanza alla carrozzeria che alle creature.

      Rispondi

      • Michele E

        13 Dicembre @ 11.12

        Io dall'articolo e dai commenti desumo che si discuta di chi sia la responsabilità dell'incidente e chi sia da multare piuttosto che di carrozzerie. Se tu vedi il dito...

        Rispondi

  • sabcarrera

    12 Dicembre @ 20.29

    Quando c'e un piccolo incidente con danni al autoveicolo ci si ferma con foot,vigili, bestemmie ....... Neanche fosse una creatura Vicente.

    Rispondi

  • sabcarrera

    12 Dicembre @ 18.58

    Premio Nobel per la pace agli automobilisti che non hanno mai colpe andranno diritti in paradiso.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      12 Dicembre @ 20.05

      Se sopportano i ciclisti di Parma non c' è dubbio ! Indulgenza Plenaria come al Giubileo !

      Rispondi

      • Paolo

        12 Dicembre @ 21.49

        paolo.regg@email.it

        Grande Vercingetorige!

        Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

3commenti

lega pro

Parma, alle 16.30 in campo pensando solo a vincere Diretta

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

2commenti

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

commemorazione

Un anno senza Mario il clochard: il quartiere lo ricorda pensando agli "ultimi" Foto

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

5commenti

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

15commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

Incidente sulla A10

Tir si ribalta e travolge cantiere con operai: due morti Video

STATI UNITI

Stretta sui visti, controlli anche sui social Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa