21°

Felino

I ragazzi travolti da un'auto: «Salvi per miracolo»

I ragazzi travolti da un'auto: «Salvi per miracolo»
0

«Abbiamo visto la morte in faccia». Questo il drammatico racconto dei ragazzi travolti da un'auto a Felino. Loro sono salvi, l'amica lotta in Rianimazione. Ecco la loro testimonianza.

Chiara Pozzati

«Rivedo la macchina imboccare la rotonda. Veloce. Vicina. Sempre più vicina. Poi il botto e son svenuta» dice lei. «E’ stato un incubo: ho ancora Sara davanti agli occhi. A terra, dolorante, che cerca di parlarmi. Mi sono sentito talmente impotente da desiderare di esser io al suo posto».

Ecco le voci della romana Giulia Spirito, 20 anni, a Parma per studio e di Filippo Piloni, un anno più grande. Alle prime luci dell’alba di domenica sono stati travolti (quasi) in pieno sul ciglio di via Calestano, a Felino.

Sono appena usciti dalla Rianimazione, dove la loro amica, Sara, 20 anni, originaria di Brescia ma studentessa nell’ateneo parmigiano sta lottando con tutte le sue forze. La prognosi rimane riservata, «ma l’importante è rimanere al suo capezzale, fintanto che non si sarà rimessa completamente».

Il giorno dopo la mattina maledetta i due giovanissimi, aspiranti architetti, riavvolgono il filo dell’accaduto. Facce tirate, modi garbati, Giulia deve fare i conti con la gamba che fa i capricci e zoppica visibilmente, mentre Filippo, Pippo per gli amici, fisico prestante, sembra invecchiato di colpo. «Grazie al Cielo sono riuscita a fare un piccolo passo e a non essere travolta in pieno, i dolori dovrebbero passare presto – chiosa lei quasi a giustificarsi -. Ancora non ci credo». «Abbiamo davvero visto la morte dritto in faccia, e non riesco ancora a perdonarmi di non aver fatto di più» le fa eco Pippo. Il giovane è poco indulgente con se stesso, anche se ha fatto tutto da manuale. Lui camminava su uno «straccio di marciapiede. Eravamo tutti sul ciglio della strada, ero davanti e ho sentito solo il botto. Quando ho visto Giulia e Sara a terra ho chiamato immediatamente il 118, ho tentato di farle rimanere coscienti e tenerle al caldo». Per capire – almeno in parte – questa vicenda occorre tornare a sabato notte. Avrebbe dovuto essere un weekend spensierato per i quattro amici: Giulia, Sara, Pippo e un loro compagno, iscritto alla facoltà di Farmacia. Tutti studenti fuori sede, cresciuti a pane e studio, che si concedono un po’ di svago giusto il fine settimana. Sabato sera, si diceva, tutti al Bebop, storica discoteca di Felino.

Per una sorta di appuntamento fisso per gli universitari parmigiani: la serata “Hot” – questo il titolo – che una volta al mese chiama a raccolta tutti gli over 20 della zona.

«Quando siamo usciti erano le 5, pensavamo di prendere il bus notturno per rientrare – spiegano i due -, ma non sapevamo che la domenica non ci fosse il servizio. Così abbiamo chiamato Radiotaxi, ma in quel momento non c’erano vetture disponibili». Gambe in spalla, devono aver pensato, e complice il freddo si sono avviati a bordo strada: «Cercavamo di scaldarci camminando, mentre continuavamo a chiamare le auto bianche – parlano a briglia sciolta -. Eravamo in un tratto illuminato dai lampioni e niente nebbia, perciò non pensavamo che la visibilità potesse esser scarsa…». Poi è spuntata l’auto: «andava veloce e stava a filo marciapiede, abbiamo proprio avuto l’impressione che non ci avesse visti». Il resto purtroppo è cronaca: ad avere la peggio sono state Sara – oggi ricoverata in Rianimazione – e Giulia, mentre i due ragazzi si sono dati da fare per chiamare i soccorsi. «Anche il conducente dell’auto, un giovane sulla trentina era disperato. Dopo l’urto ha fatto qualche metro, poi è tornato indietro. Anche lui era agitatissimo, disperato». Tradito dalla strada, forse dalla velocità, forse dalla sfortuna o chissà che.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cuoco perfetto, chiuse le iscrizioni

tg parma

"Cuoco perfetto", boom di richieste: chiuse in anticipo le iscrizioni Video

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Emergenza furti spaccata al Centro Cittadella dello Spip

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

8commenti

ex eridania

E' nato il Centro Musicale Arturo Toscanini: video

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

3commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

2commenti

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

9commenti

Formaggio

La grana del grana

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% della popolazione femminile in età fertile

elezioni 2017

Cavandoli, la Lega: "Aspettiamo il suo sì alla candidatura"

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

2commenti

TRAFFICO

Baganzola, accesso alle fiere al rallentatore. Code per chi arriva dall'A1

1commento

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

6commenti

Bedonia

Domani riapre la stagione di pesca

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

Treviso

Il giudice girerà armato: "Lo Stato non c'è, devo difendermi"

3commenti

WEEKEND

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

IL DISCO

Nasce il fenomeno Sex Pistols

SPORT

tv parma

La ricetta di D'Aversa "Dobbiamo metterci più cattiveria" Video

Formula 1

La prima pole è firmata Hamilton

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»