21°

35°

Fidenza

Morto a 42 anni Marcello Bo

Morto a 42 anni Marcello Bo
Ricevi gratis le news
0

Figlio del medico Giancarlo, era pilota dell'Alitalia. E' stato male durante una partita di calcetto e trovato morto nell'auto parcheggiata

La morte improvvisa di Marcello Bo, 42 anni, pilota di aerei dell'Alitalia, ha lasciato sotto choc l’intera città. Il fidentino è stato probabilmente stroncato da infarto, anche se sarà l’autopsia, alla quale verrà sottoposta la salma nei prossimi giorni, a stabilire le cause dell’improvviso decesso.

Nella serata di giovedì, Marcello, intorno alle 20.30, si era recato al centro polivalente del Tennis club di viale Martiri Libertà per una partita di calcetto con gli amici. La struttura sportiva infatti annovera anche i campi da calcetto sempre molto frequentati.

Dopo avere giocato per pochi minuti, ad un tratto Marcello ha accusato un malessere per cui ha chiesto ai compagni di sostituirlo.

Quando gli hanno chiesto se avesse bisogno, lui ha risposto che probabilmente si trattava di indigestione. «No ragazzi, state tranquilli, sono un po’ ''inverso'' - ha detto - adesso vado a casa a prendermi qualcosa». Dopo avere fatto la doccia, ha salutato e se n’è andato. Ma nulla lasciava presagire il drammatico epilogo che da lì a poco si sarebbe consumato. Gli altri compagni hanno proseguito nella partita, senza sapere quello che stava succedendo fuori. Marcello è riuscito a raggiungere la sua auto parcheggiata davanti allo stabilimento della Bormioli Rocco, di fronte al complesso sportivo, ma dopo avere aperto la portiera si è accasciato sul volante.

Un passante ha notato la portiera aperta e ha visto un uomo riverso sul volante. Ha allertato immediatamente i soccorsi, ma per il 42enne fidentino non c’è stato più niente da fare. Quando i compagni di calcetto, poco prima delle 22 sono usciti, hanno notato un'ambulanza davanti alla Bormioli e quando si sono avvicinati, purtroppo hanno appreso della drammatica fine di Marcello.

Era una persona molto conosciuta, in quanto era figlio dello storico e stimato medico di base, Giancarlo Bo, che ha esercitato la professione in città, per tanti anni. Dopo avere frequentato il Liceo scientifico, si era iscritto a Giurisprudenza, ma poi aveva preferito dedicarsi a quella che era stata la sua più grande passione fin da bambino: l’aviazione. Alcuni amici hanno raccontato che sin da quando era piccolo accarezzava il sogno di pilotare un aereo. E quel desiderio di un bimbo, di volare, si era concretizzato, quando dopo avere frequentato un corso e ottenute le diverse licenze e abilitazioni, era diventato pilota dell’Alitalia. Proprio per i controlli medici, continui e accurati, cui sono sottoposti i piloti, nessuno, ieri, credeva che Marcello potesse essersene andato così, all’improvviso.

Pieno di interessi, con gli amici, aveva un gruppo che organizzava eventi, ma solo per stare in compagnia e non a scopo di lucro. Aveva organizzato anche feste di carnevale in occasione degli eventi in maschera del comune. Oltre alla passione per il calcetto, era anche un grande tifoso del Parma, che ha continuato a seguire. «Eravamo andati a vedere il Parma anche nelle scorse partite – ha ricordato un amico – perché lui teneva tantissimo alla squadra gialloblù».

Si ritrovava spesso con gli amici della «panca», di San Michele, con i quali ha trascorso tanti momenti spensierati e felici.

Sgomento anche il sindaco Andrea Massari, quando ha appreso della disgrazia. «Conoscevo bene Marcello – ha spiegato Massari – anche perché eravamo coetanei. Sono rattristato dalla sua immatura scomparsa. Marcello si è fatto stimare per le sue doti e la sua professionalità. Era cordiale e sempre gentile con tutti. Lo avevo incontrato anche alcuni giorni fa e ci eravamo presi un aperitivo. Perché lui coltivava relazioni d’amicizia con tutti. A nome della città, mi stringo in un affettuoso abbraccio ai suoi familiari».

Ancora non è stata fissata la data dei funerali, anche perché prima dovrà essere effettuata l’autopsia. Oltre alla moglie Stefania, ha lasciato il padre Giancarlo, la mamma Annamaria e la sorella Giovanna, stimata imprenditrice, produttrice e cartoonist di Achtoons srl, casa di produzione italiana con sede a Bologna fondata nel 1999 proprio da lei. S.L.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: premiata lettrice "cronista di strada"

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

1commento

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

2commenti

Soragna

Anziano cade dal trattore: è gravissimo in Rianimazione

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

5commenti

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

METEO

Ancora caldo africano ma da lunedì temperature in calo

Consulta le previsioni comune per comune

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'Azeglio: arrestato

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

GRECIA

Terremoto a Kos: due nuove forti scosse, evacuato l'aeroporto

San Teodoro

Donna uccisa durante una vacanza in Sardegna: il fidanzato confessa

SPORT

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

1commento

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up