21°

Meteo

Record siccità a Berceto

Record siccità a Berceto
0

È di Berceto il record nazionale di siccità: non piove dal 13 settembre scorso. Non va meglio in città, dove continua il caldo fuori stagione. Scopri come bercetesi e parmigiani vivono questo Natale anomalo.

Monica Tiezzi

Se a Berceto ancora non fanno la danza della pioggia, poco ci manca: sul paese non piove dal 13 settembre, quando si scatenò un acquazzone fortissimo. Da allora - fatta eccezione per una pioggerella durata pochi minuti, il 2 novembre scorso, e a malapena rilevata dai pluviometri - niente altro. Secondo i meteorologi, con i suoi 98 giorni di siccità, Berceto è in questo momento il paese più «a secco» d'Italia.

Fioriture e presepi

«È vero, siamo stati contattati nei giorni scorsi per dare una conferma del dato» dice il sindaco Luigi Lucchi. Alle prese, come tutti i bercetesi, con questo inverno che profuma di primavera: fiori e presepi. «Anche oggi (ieri per chi legge, ndr) abbiamo una massima oltre i dieci gradi, i bar hanno messo i tavolini fuori e si fa colazione all'aperto: non si ricorda a memoria d'uomo. Abbiamo margherite, primule, viole e rose in piena fioritura, come documentano le pagine facebook di tanti bercetesi, ma anche 200 presepi sparsi per le vie del borgo». E non sbocciano solo primule e viole. «Nel Parmense stanno fiorendo i ciliegi, gli ellebori, la forsythia. Per queste piante è già primavera. Ed è un disastro», dicono i botanici.

Agricoltori preoccupati

Per ora la siccità a Berceto non ha causato problemi di approvvigionamento di acqua: «In questo periodo in paese siamo in pochi e abbiamo 70 sorgenti naturali. Se la situazione dovesse protrarsi, potremmo ricorrere all'acqua del Baganza», dice Lucchi. Ma gli agricoltori, pur godendosi come tutti le belle giornate, sono preoccupati: «Temo che prima o poi la pagheremo - dice Paolo Bonelli, titolare di un'azienda agricola a Berceto - I campi si sono risvegliati, il grano è insolitamente alto ed è alto anche il rischio che una gelata improvvisa rovini tutto. Penso anche alla raccolta del fieno in primavera, che potrebbe essere compromessa».

Città senza pioggia da un mese

Se Berceto resta a secco, non va meglio nel resto della provincia. E d'Italia. A Parma non piove da 28 giorni, dal 22 novembre, quando caddero 26 millimetri: la media di precipitazioni a dicembre è di 65 millimetri. «Dopo l'anticiclone durato 21 giorni, dal 29 ottobre al 19 novembre, ne stiamo fronteggiando un altro che dura dal 29 novembre - spiega Paolo Fantini dell'osservatorio meteo dell'università - Le temperature restano saldamente cinque gradi oltre le medie stagionali sia nelle massime che nelle minime». Ieri alle 15 si registravano in città 12,2 gradi, mentre la minima ieri mattina è stata di cinque gradi. Umidità al massimo (97%) al mattino e al minimo (71%) a metà pomeriggio. Il dato più eclatante? Al Passo del Tomarlo, a 1.485 metri, ieri si sono sfiorati i dieci gradi.

Sempre più caldo

Un'annata eccezionale? Non proprio. Gli inverni caldi si stanno succedendo a ritmo serrato nel nostro territorio. Il dicembre dell'anno scorso è stato il più caldo della storia di Parma, almeno da quando sono iniziate le rilevazioni scientifiche dei dati meteo, nel 1878. Se anche questo dicembre (arrivato dopo un novembre anch'esso anomalo) terminerà su questa falsariga (come indicano le previsioni, che danno l'anticiclone attivo fino a fine anno), rischia di diventare il terzo più caldo nelle rilevazioni storiche (mentre il 2015 potrebbe diventare l'anno più caldo a livello globale). Di recente, inverni anomali a Parma si sono registrati nel 2006-2007, con una media di temperature di 7,1° superiori alla norma. E nel 2008, a fine gennaio - nei tradizionali «giorni della merla» - in città il termometro arrivò a sfiorare i 20 gradi.

Polveri sottili, 67 sforamenti

Soffre l'ecosistema, sbalestrato da questa stagione fuori stagione, e soffrono i nostri polmoni, asfissiati dalle polveri sottili accumulatesi per l'assenza di pioggia e vento. Da inizio mese in città sono state 13 le giornate di sforamento non solo del pm 10 (le polveri sottili sotto i 10 micron di diametro) ma anche del pm 2.5, polveri ancora più sottili, con diametro inferiore a 2.5 micron, più insidioso del pm 10 perchè in grado di penetrare profondamente nei polmoni. Le giornate «nere» sono state il 14, 15 e 16 dicembre, con valori schizzati alle stelle per entrambi i particolati. Da inizio 2015, salgono così a 67 gli sforamenti delle polveri: la normativa anti-smog ne consentirebbe un massimo di 35 all'anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cose buone e belle di Parma

SONDAGGIO

Le cose buone e belle di Parma: da oggi si vota per O, P e Q. Fate le proposte per le ultime 6 lettere

Lealtrenotizie

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap e dehor

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio - Segui la diretta della seduta

5commenti

32a giornata

Parma-Maceratese anticipata alle 18.30 (domenica 2 aprile)

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

6commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

Il “maratoneta in carrozzina”, ha scritto un articolo per la Gazzetta, per la “sua” Gazzetta

5commenti

sos animali

Bocconi avvelenati: nuovo allarme in via Capelluti

politica

Elezioni 2017, un gruppo solo in corsa per il simbolo M5S

Solo gli "Amici di Beppe Grillo" hanno presentato richiesta entro i termini

1commento

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

12commenti

saranno famosi

Langhirano: Ettore, 7 anni e la sua super batteria Video

1commento

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

2commenti

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

2commenti

DOMANI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

terrorismo

Terzo ergastolo per Carlos, lo Sciacallo

SOCIETA'

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

Inghilterra

L'auto che non entra nel cancello fa sorridere Video

SPORT

argentina

Pesanti insulti al guardalinee(Video): 4 turni di squalifica a Messi

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara