Concorso

L'«Orfeo» è la pizzeria più votata

L'«Orfeo» è la pizzeria più votata
Ricevi gratis le news
1

La pizzeria di via Carducci è la più votata dai parmigiani, seguono «Tramonti» e «Posada». La classifica e l'intervista ai vincitori

Chiara Pozzati

Un duello all’ultimo trancio che ha tenuto col fiato sospeso un «clic» dopo l’altro. Poi la sorpresa – ma non troppo – al rush finale: la pizzeria «Orfeo» ancora una volta è la regina della città, la preferita. Almeno secondo i 2143 parmigiani che fino agli sgoccioli hanno votato sul nostro sito.

Una battaglia, come si diceva, vinta sul filo di lana: al meritatissimo secondo posto – dopo esser stata in testa spesso e volentieri in queste settimane – spicca Tramonti di San Prospero, che sembrava dovesse tagliare il traguardo senza colpo ferire. A distanziare i due «signori della pizza» uno scarto minimo – appena un centinaio di preferenze – che però ha decretato il forno a legna di via Carducci medaglia d’oro. Così ieri, è stato un lunedì di festa nello storico locale guidato da mamma Clotilde e dal figlio Ettore Del Picchia, oggi titolare, che dal nonno ha ereditato il nome ma anche il talento per il disco di pasta in rosso vestita.

Già, perché è stato proprio Ettore «senior» nel 1945 a dare il via alla gloriosa carriera dell’Orfeo. «In realtà anche quest’anno è stata davvero una sorpresa – commenta il titolare con un sorriso franco – e vorrei davvero ringraziare tutti i nostri clienti che ci hanno votato e non che ogni giorno ci scelgono». Sarà per la qualità dei prodotti, che in settant’anni di professione – festeggiati quest’anno - non è mai venuta meno. Sarà per la sapienza di Clotilde, che le onorificenze al merito le ha guadagnate sul campo in barba alle medaglie. Sarà per il legame coi fornitori, sempre gli stessi da oltre mezzo secolo, o perché chi varca le soglie di via Carducci si sente a casa. Sarà perché la capacità di rinnovarsi non soppianta una tradizione preziosa. Sarà un po’ per tutto questo e per molto altro, resta il fatto che i nostri lettori hanno ancora una volta incoronato il forno a legna di via Carducci. Proprio com’era successo per la competizione indetta dal giornale nel 2012. Così, archiviata quest’ennesima soddisfazione, si guarda al futuro. Certo è un periodo cruciale per la famiglia Del Picchia che, insieme alle 50 varietà di pizze che offre – anche a domicilio –, ha deciso di farsi in tre. Oltre all’Orfeo e ad Euridice, il ristorante aperto nel 2000, spalancherà i battenti «Orfeo a casa tua». Una casa del buon gusto dove, insieme all’intramontabile pizza, si potrà provare il brivido del gelato e i dolci appena sfornati. Una «pastizzeria» in piena regola: dove salato e dolce potranno incontrarsi e accontentare anche i palati più esigenti. Il locale alzerà la saracinesca in via Montebello, all’angolo con viale Rustici, ma è ancora top secret la data ufficiale dell’apertura. «Possiamo senz’altro dire che sarà nell’anno nuovo», svela Ettore con un pizzico di orgoglio. E allora non resta che fare i complimenti a chi con la sua pizza ha conquistato la piazza.

«Tramonti» seconda per un soffio

«Chi l’assaggia non l’abbandona più». E’ questo il leitmotiv nella ressa che si accalca di fronte al ristorante pizzeria Tramonti di Botteghino fin dalle 19. Anzi, ancor prima che la cucina sia aperta. Una scena che si ripete ogni giorno per i signori della pizza «tramontina»… made in Parma. Che, tra quella al metro e la più classica tonda, si sono guadagnati 2041 clic. Il sondaggio sul gusto ha visto al primo posto – per un soffio – la pizzeria Orfeo, ma i Tramonti, che hanno dominato la classifica per diversi giorni, si sono guadagnati un più che meritato secondo posto. Con un certo stacco dal resto della classifica. Il segreto di questa cucina? Semplice, ma non facile: richiamare la qualità – e la bontà – della grande tradizione gastronomica della Costiera Amalfitana. Le ricette sono quelle tramandate di padre in figlio e custodite da una famiglia intera, «anche se i veri artefici sono Giordano Pasquale e Giordano Federico al timone sia del locale di San Prospero che di questo» chiariscono col sorriso oltre la cassa di Botteghino. Ed è difficile resistere alla crosta fragrante dorata nel forno a legna, alle mozzarelle di bufala e alla burrata. Ma non manca il pizzico di parmigianità, visto che la ricca varietà di pizze ne vede parecchie con Prosciutto, Parmigiano, Culaccia. L’obiettivo? «Offrire un viaggio culinario senza soste dall’antipasto al dolce». Ch.Poz.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    22 Dicembre @ 10.05

    federicot

    ovviamente non si può scrivere che non è un granchè.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS