11°

22°

Sanità

Nasce senza gambe: parto choc al Maggiore

Nasce senza gambe: parto choc al Maggiore
Ricevi gratis le news
31

Un bambino è nato all'ospedale Maggiore senza gambe, e senza che la malformazione fosse stata diagnosticata dai controlli e dalle ecografie in gravidanza. I genitori minacciano una causa civile. Ecco la ricostruzione della vicenda.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • E

    07 Gennaio @ 22.46

    Povero piccolo ,speriamo almeno sia totalmente sano x affrontare la vita con la forza della mente,non so trovarsi in certe situazione come si puo reagire certo la sfortuna e' del piccolo ..

    Rispondi

  • bila

    07 Gennaio @ 17.04

    Non credo che un domani questo bimbo ci resterà bene se leggerà di queste vicende. Avrà due protesi e farà una vita praticamente normale. L'alternativa era l'aborto.

    Rispondi

    • Sveva

      07 Gennaio @ 17.37

      Non sono d'accordo. Alternativa poteva semplicemente essere preparati, avere ricevuto informazioni sul percorso clinico da far effettuare al bambino, le future possibilità grazie alle nuove tecnologie, la preparazione non solo psicologica ma anche logistica del futuro prossimo del bambino. Pensa solo all'abitare ad un secondo pano senza ascensore, insomma gli esami prenatali non vengono effettuati solo per l'aborto, per fortuna.

      Rispondi

  • Luke

    07 Gennaio @ 15.22

    A me sembra una storia assurda nel 2016 ! Con tutte le tipologie di esami e di ecografie (pure in 3D) che esistono, mi sembra impossibile che nessuno se ne sia accorto....

    Rispondi

    • Vercingetorige

      07 Gennaio @ 16.47

      IN EFFETTI , che sia un fatto insolito non c' è dubbio ( e per questo fa tanto clamore).

      Rispondi

  • Sveva

    07 Gennaio @ 15.13

    Non sono ecografista ma ho 2 bambini piccoli e ho fatto numerose ecografie con medico privato, mi accodo a chi scrive che è quasi, quasi, incredibile che non abbiano visto la mancanza degli arti inferiori. Vi assicuro che quando il ginecologo ci diceva di guardare il sesso o i reni, o il cervelletto, noi non capivamo proprio nulla, ma le manine, le gambe, i PIEDINI!! le 5 dita sia delle mani sia dei piedi, ci sono state fatte vedere più di una volta e in particolare nell'eco morfologica, che è fatta apposta. Quindi qui qualcuno ha davvero commesso un errore madornale. Il danno non è solo psicologico, il danno è a vita, non solo per questo bimbo, ma per tutta la famiglia, che andrà incontro a periodi duri e difficili anche dal punto di vista economico.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    07 Gennaio @ 12.51

    ALLORA , LA "GAZZETTA" CARTACEA DI OGGI riporta tra virgolette in prima pagina , attribuendola agli avvocati dei genitori ( che pare siano di Scandiano , e gli avvocati di Ferrara , ma questo , ovviamente , non vuol dir niente ) la frase : " chi ha sbagliato deve pagare" ! Va bene ! Ma un danno deve pagarlo chi lo ha fatto ! Allora , vogliamo cercare di analizzare l' accaduto con un po' di razionalità ? IL DANNO NON CONSISTE NELLA NASCITA DEL BAMBINO SENZA GAMBE , MALFORMAZIONE DELLA QUALE I MEDICI NON HANNO COLPE , MA NEL FATTO CHE NON FOSSE STATA VISTA ED I GENITORI NON FOSSERO STATI AVVERTITI . La conseguenza è stato un violento trauma psicologico per i genitori stessi , che si sono trovati di fronte d' improvviso ad uno spettacolo drammatico , che mai avrebbero voluto vedere. Quello che si può configurare è dunque un DANNO PSICOLOGICO , o "danno morale" , se preferite . Chi è all' origine di questo danno ? Anche senza volersi erigere a giudici , sembrerebbe siano coloro che hanno eseguito le ecografie. Allora , sembra che , nella prima metà della gravidanza , la mamma sia stata assistita da un Medio Convenzionato per la Medicina Generale , che è anche specialista in Ostetricia e Ginecologia , ed esercita , privatamente , in regime libero-professionale , come Ostetrico-Ginecologo. Se la grave malformazione del feto fosse stata vista entro i primi 90 giorni , avrebbe potuto essere richiesta l' interruzione volontaria , dopo era tardi . Con questo , anche chi ha eseguito le ecografie successive non ci ha fatto gran bella figura , ma , comunque , non avrebbe potuto più farci niente . Qualcuno ha ironizzato sulla "misura dei femori" . Gli arti inferiori del bambino si interrompono poco al di sopra del ginocchio , quindi i femori , sia pur incompleti , li ha. Nel frattempo la notizia dell' evento ha fatto il giro d' Italia , ed è stata inevitabilmente strumentalizzata. Rappresentanti dei Medici hanno invocato le insufficienze di Organico . Il Ministro Lorenzin ha accomunato questo fatto con la recente morte di partorienti , dicendo che i "punti-nascita" troppo piccoli , che non facciano almeno 500 parti all' anno , non offrono adeguate garanzie , per cui sarebbe giusta la volontà del Governo di chiuderli . Quindi le gravide di Borgotaro dovrebbero prepararsi ad andare a partorire a Fidenza , o a Parma.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      07 Gennaio @ 16.55

      POST SRIPTUM , ad uso e consumo di Sua Eccellenza il Ministro Lorenzin : le morti avvenute nei giorni corsi in Sala Parto sono state in "punti-nascita" con più di 500 parti all' anno.

      Rispondi

    • federicot

      07 Gennaio @ 13.34

      federicot

      Scusa Veh....ma te ieri nel tuo primo commento avevi capito l'esatto contrario. Oppure avevi capito giusto e hai scritto altro. Cosa ti ho scritto ieri???? che hanno sbagliato almeno in 4 o 5 visto il numero "minimo" di eco che quella signora deve aver fatto. Se anche mi mettessero tutto il giorno a vedere delle eco io i bimbi in quel bianco e nero non ce li vedo, non c'è nulla da fare. Però sembra che i medici preposti a questa attività siano perfettamente in grado di contare anche quante dita ha il nascituro. Per tali motivi l'unica spiegazione che posso dare da perfetto ignorante in materia è che quella malformazione fosse visibile sono a occhi di professionisti molto molto esperti, magari perchè è un caso estremamente raro e quindi che non diagnosticabile da controlli diciamo di routine che magari sono incentrati a ricercare altri problemi. Non saprei davvero come altrimenti spiegare quello che sembra un errore "collettivo" di più ecografisti.

      Rispondi

      • Vercingetorige

        07 Gennaio @ 16.43

        STAVOLTA SONO D' ACCORDO CON TUTTO QUEL CHE DICI ! Quando parlavi di 4 o 5 medici , credevo ti riferissi ad altri , oltre agli ecografisti , quindi avevo capito male io. Ti offro un altro spunto . La donna aveva sviluppato un diabete gestazionale , nelle gravide diabetiche , è consigliabile eseguire qualche ecografia in più .

        Rispondi

        • Marzio

          07 Gennaio @ 17.58

          Scusi e in questo caso, vengono anche prescritti dei farmaci che potrebbero creare problemi per la gestazione?

          Rispondi

        • federicot

          07 Gennaio @ 17.44

          federicot

          Un qualsiasi ginecologo NORMALE fa fare eco ed esami a rudo. Qui non la conta giusta qualcuno perchè è impossibile che in 9 mesi nessuno si sia accorto di nulla.

          Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rolling Stones: gli highlander del rock

Il concerto

Stones: immortali! (Jagger canta in italiano)(Le polemiche)

Platinette, rovinosa caduta giù dalle scale

tv

Platinette, rovinosa caduta dalle scale al "Tale quale Show" Video

Claudia Schiffer festeggia 30 anni di carriera con un libro  Foto

MODA

Claudia Schiffer festeggia 30 anni di carriera con un libro Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Casa: «Ecco la mia ricetta per la sicurezza»

MUNICIPIO

Casa: «Ecco la mia ricetta per la sicurezza»

COLLECCHIO

Una discarica nel guado del Baganza, scatta la protesta

"Robe da Circo"

Bimbi e fotografi ne combinano di "tutti i colori" Video

Tordenaso

Addio a Bortolameotti, uomo dal cuore grande

Tuttaparma

Portinerie e portinai di un tempo

TABLEAUX VIVANTS

Se bimbi e fotografi (over 60») fanno robe da circo

MOTOCROSS

Kiara Fontanesi si mette «in piega»

Scuole

Studenti a rischio a Corcagnano

Stranieri

Pizzarotti: «Parma insicura? Non è colpa degli immigrati ma dei criminali»

49commenti

Attacco dell'opposizione

«La sindaca di Felino si dimetta»

3commenti

Laguna gialloblù

L'«Imperatore» di Venezia

BASKET

Fulgor, si presenta l'orgoglio di Fidenza

l'agenda

Funghi e non solo: una domenica di sagre e tesori segreti da scoprire

SALSO

Ladri cercano di entrare in una villetta

CERIMONIA

Due nuovi diaconi, vite nel nome del Signore

soccorso alpino

Andar per funghi in sicurezza: il vademecum

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'omaggio a Verdi: un dovere e un piacere

di Francesco Monaco

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

Germania

Elezioni: vince la Merkel, estrema destra in Parlamento

Terracina

Caccia italiano precipita in mare: trovato il corpo del pilota Video

2commenti

SPORT

Il caso

Sport e popstar Usa in ginocchio contro Trump. Lui ai tifosi: "Boicottateli"

Ciclismo

Sagan, leggendario tris mondiale con dedica a Scarponi

1commento

SOCIETA'

liceo Marconi

I «ragazzi della 5ª C» (parmigiani) si ritrovano 30 anni dopo Gallery

il caso

Arabia Saudita, la prima volta delle donne allo stadio

3commenti

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery