parto choc

Il ginecologo: «L'ecografia è stata fatta»

Il ginecologo: «L'ecografia è stata fatta»
11

La storia del piccolo Bryan si complica ancora di più. Dopo che Ausl e Azienda ospedaliera avevano denunciato la mancanza nella cartella clinica della madre del bimbo dell'ecografia morfologica, il ginecologo che ha seguito la donna assicura che «L'esame è stato fatto». Ma i legali della famiglia del piccolo: «Non è stata prescritta».

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Enzo

    10 Gennaio @ 02.11

    La malasanità non c'entra niente o meglio non ha avuto conseguenze. Qui il bambino è nato, e più sano di così non poteva nascere: i medici non avrebbero potuto far nulla per le gambe. Se poi riteniamo buona sanità l'omicidio di un bambino nel grembo della madre (come se la vita non fosse del bambino ma fosse di proprietà dei genitori o dei medici), allora mi arrendo: la medicina dovrebbe curare e tendere alla vita, se tende volutamente alla morte che medicina è?

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    09 Gennaio @ 16.03

    la rivolta di atlante

    EUGENETICA --- SCIENZA SEMPRE ABORRITA DA RELIGIONI E UMANISTI , MA PURTROPPO E' L'UNICA STRADA PER AVERE UNA DISCENDENZA SCEVRA DA MALFORMAZIONI O MALATTIE EREDITARIE. E' GIUSTA ??? IO PENSO CHE SE FOSSE SOLO SEGUITA PER AVERE PERSONE BELLE SAREBBE DISUMANA E INFRUTTIFERA , MA SE SERVE PER AVERE MENO INFELICI PROBLEMATICI POTREBBE ESSERE PIU' VALIDA DI QUALSIASI RICERCA SANITARIA POST-NASCITA. DOPODICHE' LA SCELTA E' SOCIALE E INDIVIDUALE COME L'EUTANASIA PER DEPRESSIONE.

    Rispondi

  • Enzo

    09 Gennaio @ 14.49

    Povero bambino. Quando tra 20 anni leggerà su internet tutto questo... e vedrà che alla gente non frega nulla di come sta ma l'unico problema dei lettori è capire come mai sia stato possibile non accorgersi che era un malformato e quindi andava soppresso mentre era in grembo. E in quel caso chi avrebbe risarcito il nascituro??? Nessuno: avremmo brindato al successo della scienza, con un bimbo abortito!

    Rispondi

    • Vercingetorige

      09 Gennaio @ 16.01

      CARO ENZO , OGGI SI SBATTE IL MOSTRO IN PRIMA PAGINA ! Con la "malasanità" , a volte vera e a volte no , succede tutti i giorni. E' un fatto di costume , di cui non voglio dare la colpa né ai Medici , né ai Giornalisti , né alla più o meno morbosa curiosità dei Lettori............

      Rispondi

  • stefano

    09 Gennaio @ 13.26

    infatti.. se la malformazione era evidente i casi sono due: o qualcuno si è dimenticato di dirlo alla famiglia o la famiglia ha consapevolmente portato avanti la gravidanza... ma non avrebbe senso tutto quello che è seguito alla nascita... quindi la prima???? o la malformazione non era evidente???

    Rispondi

    • Vercingetorige

      09 Gennaio @ 15.55

      E' SBAGLIATO IL PRESUPPOSTO DAL QUALE LEI PARTE , CIOE' CHE LA MALFORMAZIONE FOSSE "EVIDENTE" ALL' ECOGRAFIA . E' GIUSTO , INVECE , IL SUO DUBBIO FINALE . In realtà può pure accadere che una malformazione non sia evidente all' esame. Può dipendere da chi lo fa , da come lo fa , ed , in alcuni casi , può anche succedere per fattori indipendenti dall' operatore . In questo caso , addirittura , il Medico "privato" dice di averla fatta , mentre la paziente lo nega. Però sembra che , di esami ecografici , la donna ne abbia fatti , anche in sede di Servizio Pubblico . Attorno a questa domanda girerà tutto il Processo.

      Rispondi

  • parmigianodelsasso

    09 Gennaio @ 12.16

    quindi? lo avreste abortito, cioè ucciso? perché la domanda vera è questa.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      09 Gennaio @ 15.37

      A parte che , alla ventesima settimana , un' interruzione sarebbe stata ancora possibile , I GENITORI HANNO PRESENTATO DENUNCIA , con conseguente richiesta di risarcimento danni (psicologici ) , NON PERCHE' IL BAMBINO E' NATO SENZA GAMBE , CHE NON E' COLPA DEI MEDICI , MA PERCHE' NON ERANO STATI AVVERTITI DELLA MALFORMAZIONE. La risposta alla sua domanda possono darla solo i genitori , comunque il termine ultimo per interrompere una gravidanza è , in casi eccezionali , la ventunesima settimana. In casi "normali" novanta giorni . Dopo la ventunesima settimana , secondo la Legge italiana , bisogna andare avanti .

      Rispondi

    • salvo

      09 Gennaio @ 14.44

      certo, la cosa più umana da farsi...è il caso anche di porsi la domanda?

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti