14°

28°

Il caso

Perde l'aereo, ma vince la causa

Perde l'aereo, ma vince la causa
Ricevi gratis le news
6

Sognava di andare in Brasile: ma a causa di un maxi incidente sull'Autosole ha perso l'aereo. Ha provato a chiedere un rimborso: ma la compagnia aerea gli ha risposto picche. Così un 74enne parmigiano è atterrato in tribunale: vincendo la causa.

Chiara Pozzati

E’ l’incubo di tutti i passeggeri. Rimanere bloccati in autostrada e perdere il volo, con tanti saluti al sogno di una vacanza rilassante.

E’ successo a un 74enne parmigiano, inghiottito nel traffico post-incidente in A1, che ha dovuto dire addio al Brasile.

Ma la buona notizia c’è eccome: la compagnia aerea è stata costretta a rimborsare integralmente il biglietto, con tanto d’interessi. A darne notizia è l’avvocato Giovanni Franchi, legale del malcapitato protagonista di questa curiosa storia, che ricorda: «Molte persone non sanno che per cause di forza maggiore il consumatore è tutelato da una norma chiarissima».

Ma andiamo con ordine. Tutto risale a due anni fa. L’anziano era stato invitato da alcuni amici in Brasile e avrebbe dovuto raggiungerli con la compagnia spagnola Iberia. Da Bologna a Rio de Janeiro, con scalo a Madrid. Il tutto dopo aver acquistato un biglietto in business class a tariffa ridotta.

Il 74enne avrebbe dovuto imbarcarsi alle 7 del mattino del 27 febbraio 2014, ma è scoppiato l’inferno. Partito alle quattro e mezza, è rimasto bloccato a un chilometro da Reggio Emilia a causa di un terribile incidente. Un tamponamento fra un pullman e un camion carico di barattoli di pomodori. Entrambi i bestioni finirono contro il new jersey e il camion, poi, nella corsia opposta. Un bilancio pesantissimo: venticinque persone rimasero ferite nello schianto e l’autostrada del Sole andò in tilt con tanto di chiusura. «Tutti eventi che riempirono la cronache dei giornali - riavvolge il filo Franchi -. Pagine che ho portato in aula come prove per far capire fino in fondo la gravità della situazione». E prosegue: «In quei momenti concitati il mio cliente tentò più volte di mettersi in contatto con la compagnia aerea per cambiare il volo, anche l’agenzia di viaggio a cui si era affidato si fece in quattro per aiutarlo. Ma al centralino dell’Iberia nessuno rispondeva al telefono: l’apertura degli uffici sarebbe scattata solo un’ora più tardi».

Così a bruciare è stato il sale della beffa: «Non solo perse il volo, ma quando arrivò all’aeroporto Marconi gli venne detto che non era possibile il rimborso del biglietto e nemmeno il cambio». Però il 74enne non si è arreso e si è affidato a Franchi: «Come di consueto in questi casi, abbiamo attivato la mediazione obbligatoria – i cosiddetti tentativi di conciliazione - ma tutto è andato in fumo: l’Iberia non si è neppure presentata». Così la causa è approdata di fronte al Giudice di Pace e, per tornare all’oggi, la sentenza è arrivata pochi giorni fa. Il Giudice di Pace ha accolto la richiesta del 74enne, citando l’articolo 945 del decreto legislativo 96 del 9/5/2005: «Se la partenza del passeggero è impedita per cause a lui non imputabili, il contratto di viaggio è risolto e il vettore restituisce il prezzo del passaggio già pagato».

In questo caso, però, la compagnia spagnola ha dovuto sborsare anche per gli interessi e spese legali. «Credo che questa norma abbia chiarito in modo inequivocabile che esistono dei motivi di cause di forza maggiore che non sono imputabili al passeggero: dal traffico al decesso di un parente, oltre al ricovero in ospedale giusto per citarne alcuni - conclude Franchi - E i passeggeri lo devono sapere». Le compagnie aeree sono avvertite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • legione

    28 Gennaio @ 10.01

    niente di peggio per intasare i tribunali di un pensionato con tanto tempo libero ed evidentemente benestante cui le spese per l'avvocato non fanno paura (altrimenti altro che business class ..)...ma le sorprese maggiori spesso vengono fuori proprio da quelle che sembrano cause perse in partenza..o in questo caso...IN MANCATA PARTENZA!! :)

    Rispondi

  • StefanoC

    27 Gennaio @ 14.34

    ma far causa alla società autostradale, no???? E poi la stessa si rivale sull'assicurazione del pullman. Che centra l'Iberia?

    Rispondi

  • federicot

    27 Gennaio @ 09.09

    federicot

    Chi lo ha rimborsato la compagnia aerea?

    Rispondi

  • gigiprimo

    27 Gennaio @ 08.00

    vignolipierluigi@alice.it

    Cioè?! L'aereo doveva aspettarlo?

    Rispondi

    • Marco

      27 Gennaio @ 15.25

      No, ma se perdi l'aereo per cause non imputabili a te, la compagnia è evidentemente tenuta a rimborsarti. Forse di solito non pagano le spese legali, ma in questo caso il giudice ha deciso che pagano anche quelle. D'altronde un biglietto per il Brasile sicuramente non costa poco....

      Rispondi

      • StefanoC

        28 Gennaio @ 12.49

        Vale solo se hai l'assicurazione imprevisti. Altrimenti non è previsto nessun rimborso.

        Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti