-2°

Rintracciato

Lo scomparso: «Lasciatemi in pace»

Lo scomparso: «Lasciatemi in pace»
1

E' stato un fantasma per due anni, l'hanno cercato anche i segugi di «Chi l'ha visto?». Silvio Tognetti, scomparso misteriosamente dalla piccola frazione della Val D'Enza dove viveva, ora ha una vita nuova e diversa e pare intenzionato a difenderla.

Ecco quello che ha detto al maresciallo che l'ha rintracciato. Parole da cui traspare il desiderio di essere lasciato in pace. E non manca una punta d'amarezza.

VETTO

Damiano Ferretti

«Siamo felicissimi che Silvio stia bene: era l’unica cosa che ci interessava davvero. Se due anni fa ha deciso di andarsene via da casa avrà avuto le sue buone motivazioni».

All’indomani della notizia del ritrovamento di Silvio Tognetti, la comunità di Vetto e del Sole (la piccola frazione della Val D’Enza dove da più vent’anni risiedeva Tognetti, ndr) rispetta pienamente la scelta del loro, ormai «ex» compaesano che il 2 aprile del 2014 si era misteriosamente allontanato da casa senza dare più notizie di sé, finendo nel più completo oblio.

Una scomparsa che aveva avuto i contorni di un vero e proprio giallo tanto che di lui si era occupata anche la nota trasmissione di Rai 3 «Chi l’ha visto?». Nessuno, tra i suoi conoscenti, ha mai temuto il peggio: tutti sono sempre stati convinti che Silvio fosse ancora vivo. E lunedì mattina è arrivata la notizia tanto attesa, dopo che i carabinieri di Castelnovo né Monti avevano scoperto che a suo nome era stata recentemente attivata un’utenza telefonica. Il maresciallo Dario Campanella, che seguiva costantemente le ricerche con il codice fiscale dello scomparso, l’ha scoperto e ha subito chiamato quel numero. Dall’altra parte della cornetta ha risposto proprio Tognetti: «Sto bene maresciallo, sono ospite dalle suore a Roma». E alle poche persone che sono riuscite a parlarci soltanto per pochi minuti, lo stesso Tognetti ha riferito la sua ferma intenzione di non voler tornare, per ora, a casa, che la sua è stata una scelta privata e che, infine, vuol essere lasciato in pace. E ancora, quasi in tono polemico: «La gente si allarma quando non è ora: è comodo preoccuparsi dopo».

Ma chi è davvero Silvio Tognetti? Originario di Vezzano, 58enne che ha sempre svolto l’attività di artigiano edile, viveva da 25 anni in un appartamento nella frazione del Sole di Vetto; è separato dalla moglie, che attualmente risiede a Trieste insieme al figlio, ed è da sempre considerato un uomo cordiale e gentile anche se qualcuno tra i compaesani lo definisce «a volte un po’ strano e una persona molto schiva dal carattere introverso».

«Silvio è sempre stato uomo squisito e, nel contempo, riservato - così lo ricorda il suo amico Enrico Nobili, con il quale si ritrovava abitualmente al bar di Vetto per un caffè -: era sempre disponibile ad aiutare chiunque fosse in difficoltà e sul lavoro è sempre stato impeccabile anche se aveva avuto dei problemi con qualche cliente che tardava a pagare. Ero sicuro che fosse vivo e se davvero lui ora è sereno, noi dobbiamo soltanto rispettare la sua scelta visto che non ha fatto niente di male».

Dello stesso avviso la vicina di casa, Donatella Campi, che è una appassionata fungaiola così come lo è sempre stato Tognetti: «Quando ho appreso la notizia del ritrovamento di Silvio, sono stata la donna più felice del mondo e ora gli auguro solo tanta fortuna e serenità. E’ sempre stato disponibile ad aiutare chiunque fosse in difficoltà, è un bravo e onesto muratore ed è uomo un po’ solitario che non da molta confidenza».

Anche l’ex sindaco di Vetto Sara Garofani (in carica fino al maggio 2015, ndr) si è detta contenta del ritrovamento di Silvio Tognetti: «E’ sempre stato benvoluto da tutti ed ha sempre partecipato con grande spirito alle iniziative del paese con l’associazione “Sole”. Quella di andarsene via da casa è stata una scelta personale e come tale va rispettata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Valenti

    12 Febbraio @ 00.08

    Penso che abbia il diritto di farsi i fatti suoi, è scomparso ma non è latitante.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

1commento

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

1commento

radio parma

Pizzarotti: "Piazza della Pace, serve un presidio fisso: ma non di militari"

7commenti

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

4commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

ricandidatura

Pizzarotti: "Saremo civici veri" Video - Critiche dall'opposizione Video

Alleanze? "Tutti sono ben accetti ma il tema dei partiti non ci ha mai appassionato"

4commenti

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

Prende corpo l'ipotesi di una lite per motivi personali

29commenti

parma

Ladro "seriale" dei supermercati colto sul fatto e denunciato

Rimini

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Gli ispettori della guida hanno assegnato i "tre coni" a 36 gelaterie in tutto il Paese

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di due donne e tre uomini: le vittime salgono a 14

terrorismo

Bild, jihadisti pronti ad attacchi chimici in Germania

SOCIETA'

arte

Kampah anti-Trump a Hollywood

consigli

Come superare un colloquio di lavoro in inglese in 9 domande

SPORT

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

lega pro

Reggiana: Colucci esonerato. Arriva Menichini 

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto