15°

Chiozzola

«Mi ha spinta. E io l'ho messo ko con lo spray»

«Mi ha spinta. E io l'ho messo ko con lo spray»
Ricevi gratis le news
15

Il racconto di Enrica, l'edicolante che ha messo in fuga il rapinatore con lo spray urticante.

Laura Frugoni

«In questi anni mi sono sempre detta: se capita anche a me devo essere pronta».

Come la vedi ti ritorna in mente quella rovente mattina d'agosto, è stato quasi tre anni fa. Enrica Frattini, l'edicolante di Chiozzola, non la dimentichi: per la chioma fulva e per quella verve spumeggiante che ce l'hai o non ce l'hai. Entrano i clienti è lei gli porge il «solito» giornale ben ripiegato senza neanche aspettare che aprano bocca («non per niente faccio questo lavoro da sedici anni»).

In quella mattina d'estate era stata lei a raccontare dell'aggressione subìta da sua madre: spintonata e rapinata alle quattro del mattino da un bandito incappucciato. Venerdì è toccato a lei. Ma Enrica s'è fatta trovare pronta, prontissima. E non resta che ascoltare ammirati come sia riuscita questa wonder woman taglia esse a mettere in fuga il gaglioffo di turno: pensava di metterci un minuto a mettere fuori combattimento una donna. E invece. Enrica l'ha innaffiato di brutto con lo spray urticante. «Ho consumato tutta la bomboletta, volevo essere ben sicura. Sono già andata a comprarne un'altra...», ride.

La bomboletta (assolutamente legale) è poco più grande di un rossetto, di un soave rosa confetto. Ma se la spari negli occhi a chi vuol farti del male l'effetto mozzafiato è garantito: bruciano gli occhi, brucia la gola, fatichi a respirare (meditate donne).

«Ieri mattina ero appena stata a un funerale - racconta l'edicolante, 37 anni e un'aria da ragazza - sono rientrata in negozio poco prima dell'una con il morale sotto il piedi. “Vai a mangiare, chiudo io” ho detto a mia mamma. Pochi minuti dopo ho intravisto una macchina che si fermava qui di fronte, ma più avanti rispetto alla mia vetrina. Ho sentito il rumore della portiera che si chiudeva. Poi è entrato».

Sui trent'anni, carnagione chiara, berretto da baseball, occhiali da sole e sciarpa sul naso. Enrica lo vedeva avanzare e pensava: ci siamo. Troppo bardato («a quell'ora c'era un caldo boia») per non farle sollevare le antenne. E difatti - approfittando del fatto che in quel momento non c'erano clienti - ha subito fatto capire le sue intenzioni: «Dammi i soldi, guarda che non ti succede niente se mi dai i soldi». Nessuna inflessione particolare, scarpe da ginnastica bianche. Le mani infilate nelle tasche del giubbotto.

«Ho avuto paura che avesse una siringa. “questo qua mi rovina la vita per sempre”. Poi mi ha spinto contro il muro dietro il bancone, sul braccio mi è rimasto un livido grosso così».

E' stato lì che Enrica ha azzardato la sua mossa: «La mia bella bomboletta la tenevo proprio qua sotto il banco, ho fatto finta di aprire la cassa... non aveva nemmeno la sicura. Gliel'ho spruzzata addosso tutta. Tutta. E quando ha fatto per tornare verso la porta, ho continuato a spruzzare... volevo essere ben sicura, visto che aveva gli occhiali. Quando finalmente se n'è andato era piegato in due: nella stanza non si respirava più...».

Non s'è dimenticato di salutare con un «vaffa... brutta tr..» prima di prendere la porta e risalire sull'auto dove al 99 per cento c'era il compare con il motore acceso. Anche Enrica s'è precipitata in strada. «No, non mi sono messa a urlare: a che sarebbe servito? Ho chiamato il 113. I poliziotti mi volevano portare all'ospedale. “Signorina, ci sembra provata”. Mi hanno fatto i complimenti per la lucidità e la freddezza. Abbiamo anche scherzato un po': “Non lo sapeva quello che è meglio girare al largo dalle rosse?».

Ride e scherza anche adesso, Enrica. Brava pure a esorcizzare la paura: che è una compagnia antica da domani ancora più di ieri. «Adesso ci rido, sì. Ma la paura c'è. Magari che possa tornare... A stare dietro un bancone ne vedi di tutti i colori: dopo quello che è successo a mia madre mi ero attrezzata - solleva la mazza da baseball che tiene in un angolo - lo spray me l'avevano regalato. Prima lo portavo sempre in tasca, ma poco tempo fa era entrato un paio di volte in negozio un tipo strano: si guardava intorno, gironzolava senza acquistare niente...».

Enrica ci vede lungo: dopo quelle strane visite aveva sistemato la bomboletta sotto il banco accanto alla cassa, ha tolto la sicura per essere più rapida. Vivere così non si dovrebbe, ma per oggi basta parlare di paura con Enrica. Oggi è lei, l'orgoglio delle donne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea

    21 Febbraio @ 21.26

    Che tristezza dover pensare a come evitare le aggressioni, invece che a pensare a come far si che non si verifichino.... Vi meritate Renzi!

    Rispondi

  • dottor carie

    21 Febbraio @ 20.54

    ecco cosa vuol dire legittima difesa! la più bella risposta agli (...) che credono che si possa reagire solo sparando alle spalle ai ladri mentre scappano.....

    Rispondi

    • Medioman

      22 Febbraio @ 11.12

      Se non ho letto male, la signorina teneva (giustamente) a portata di mano anche una bella mazza da baseball. Se l'avesse usata, non era più "legittima difesa"?

      Rispondi

    • marirhugo

      21 Febbraio @ 21.41

      condivido in toto. Questo sito e'pieno di nickname che pensano e scrivono che ammazzare un ladro scaricandogli addossoun intero caricatore di pistola,quando è in terra gia ferito,sia giusto e doveroso. e poi se la prendono con il magistrato che magari apre un indagine per capire cosa e'successo.

      Rispondi

      • jeffroy

        22 Febbraio @ 09.44

        senti, buonista disponibilie, se vuoi, tu e i tuoi kompagni potete anche offrire tè e pasticcini, ai ladri che vi entrano in casa; magari anche qualcos'altro.. gli altri che invece non la pensano come voi e magari non vogliono essere il bancomat di chi ha invaso questa nazione con violenza inimmaginabile e spirito predatorio, lascia che difendano la propria persona, i propri averi e i propri affetti come è giusto e come crede.

        Rispondi

      • Bastet

        22 Febbraio @ 09.43

        ok!,.....e se ti entrano in casa in 4....pensi che a tua moglie serva lo spray urticante?...dai sveglia,però,eh?

        Rispondi

        • marirhugo

          22 Febbraio @ 21.09

          e se io per caso dormissi sotto i ponti? chi mi entra in casa? ma scantati forcaiola .. e poi mia moglie mi ha lasciata o il contrario,non mi ricordo... o magari non c'è mai stata, oppure sono io la moglie ma tu al ladro gli sparersti alle spalle? per poi lamentarti se indagano ?

          Rispondi

  • Oberto

    21 Febbraio @ 20.54

    adesso son capperi suoi, sento in arrivo una bella denuncia da parte del rapinatore colpito dello spray

    Rispondi

  • marirhugo

    21 Febbraio @ 14.44

    qui sotto tre esempi di appartenenti a quella legione di cui parlava Umberto Eco

    Rispondi

  • bila

    21 Febbraio @ 14.28

    Non l'hanno ancora denunciata? Come "atto dovuto"....si dice così.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan

FOTOGRAFIA

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Furto alla mensa del Campus

ladri in azione

Furto alla mensa del Campus: niente pasti per studenti e dipendenti Video

protesta

Martedì anche a Parma sciopero dei taxisti (dalle 8 alle 22)

anteprima gazzetta

Il dopo terremoto a Fornovo: "Il peggio sarebbe passato"

dopo terremoto

Due torrini del Battistero danneggiati: area transennata Video

PARMA

Valigia abbandonata vicino al tribunale: arrivano i carabinieri

In seguito ai controlli sono stati trovati solo alcuni documenti

vigili del fuoco

Fiamme in un capannone industriale a Monticelli Foto

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

PARMA

Nominato il nuovo cda della Fondazione Teatro Regio 

Entrano Ilaria Dallatana, Vittorio Gallese, Antonio Giovati e Alberto Nodolini

PARMA

Problemi burocratici: slitta di un giorno il trasferimento della salma di Riina a Corleone

La Procura dà il nulla osta per portare il corpo del boss in Sicilia

VOLANTI

"Colpo" alla concessionaria Reggiani: spariscono due auto e otto pneumatici

Ladri anche in un'azienda di abbigliamento. Due ragazzi cercano di rubare giocattoli ma fuggono a mani vuote

3commenti

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

3commenti

Sant'Ilario d'Enza

Calci e pugni al barista per un bottino di 10 euro: denunciati 3 giovani e una minorenne

tg parma

Infortunio sul lavoro: ferito un 48enne a San Polo di Torrile Video

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

MOSTRA

"Cielo e Terra": a Lesignano le foto di Luca Radici

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

1commento

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

bologna

Giallo: donna morta accoltellata in casa nella zona di Igor. S'indaga a 360°

BRUXELLES

Ema ad Amsterdam, Milano beffata al sorteggio. Eba a Parigi (dopo sorteggio). Ema: cos'è (Video)

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

2commenti

Atlanta

Georgia Dome raso al suolo, in fumo 214 milioni di dollari Video

SOCIETA'

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

reali d'Inghilterra

Elisabetta e Filippo: 70 anni di matrimonio Video

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

MOTO

Energica Eva EsseEsse9, la special elettrica