10°

penale

Bryan: la Procura apre un procedimento

Il caso del bimbo nato senza gambe

Bryan: la Procura apre un procedimento
6

La Procura apre un procedimento penale sul caso di Bryan, il bimbo nato senza gambe all'ospedale Maggiore lo scorso 24 dicembre. E l'Ausl avvia un procedimento disciplinare contro il ginecologo che ha seguito gran parte della gestazione.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ParmaAlè

    24 Marzo @ 22.50

    Articolo che vuole modificare l'opinione pubblica..... sembra che questi 2 avvocati e la famiglia vogliano esclusivamente dei soldi e non interessi la verità... Per me ridicolo.... Un caso come tanti altri che sul giornale non dovrebbe neanche apparire...

    Rispondi

    • 25 Marzo @ 07.36

      REDAZIONE - Prima frase: senza senso. Seconda frase: non ci riguarda, ma credo sia molto sciocco giudicare persone che non si conoscono (che cosa sa lei di cosa prova una famiglia che vive una esperienza simile?). Ultima frase: altra sciocchezza. Del suo commento condivido solo una cosa: la scelta di non firmare con nome e cognome tante banali sentenze e lezioncicne

      Rispondi

  • Laura

    24 Marzo @ 14.20

    Scusate è permesso?Parlo con cognizione di causa in quanto sono una sua paziente come medico curante.Il suo guaio è uno solo ma serio.LAVORA TROPPO!Tra la medicina generale e la ginecologia così è facile sbagliare in quanto il nostro cervello ha i suoi limiti e la concentrazione anche.Lo capiamo tutti che è stanco,ma scelga!Ormai è più il fatto che il da farsi ha il diritto anzi il DOVERE di riposare.Qualche soldo in più non vale una vita di guai!Se qualcuno vuole approfondire mi contatti pure anche la redazione se vuole.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    24 Marzo @ 11.52

    DOVEROSO E REVERENTE RISPETTO PER LE DECISIONI DELLA MAGISTRATURA ; MA NON SI VEDE SU QUALI IPOTESI DI REATO SI BASI QUESTO PROCEDIMENTO PENALE . Dunque: il bambino non è nato senza gambe per colpa dei Medici , ai quali si contesta di non avere informato la famiglia della grave malformazione del feto , cosa un po' difficile , visto che , per esser chiari , non lo sapevano neanche loro. Il Ginecologo "privato" dice di avere eseguito l' ecografia "morfologica" , e di averne conservata la registrazione , ma il referto di questo esame non si trova. La madre dice di non averlo , nella sua cartella clinica non c' è . Comunque sono state eseguite altre ecografie , oltre a quelle "private" , anche presso AUSL e Ospedale , e neppure queste hanno rilevato la malformazione. Si dice che non avevano finalità "morfologica" , ma , sinceramente , sembra una giustificazione un po' deboluccia. Esperti che non hanno soltanto visto fotografie su "Wikipedia" , ma hanno eseguito migliaia di ecografie ginecologiche, ed insegnano pure la materia, dicono che può succedere di non vederla. L' accusa di non aver avvisato la madre in tempo utile per abortire è stata smentita dalla Corte di Cassazione , la quale ha sentenziato che non esiste il "diritto alla non vita" . Insomma , alla fine , per sostenere un Procedimento Penale, cosa resta ? Dice la "Gazzetta" cartacea : " Dal punto di vista giuridico la questione non è semplice , non configurandosi un reato specifico per la mancata diagnosi di malformazione . Gli inquirenti potrebbero però puntare sul falso ( poiché il ginecologo , secondo i legali della famiglia , avrebbe sostenuto di aver eseguito esami i cui referti la famiglia del bambino sostiene di non aver mai ricevuto ) o diffamazione , poiché alla mamma del bambino sarebbe stata data la responsabilità di alcuni mancati controlli. ". Parliamoci chiaro : sul piano"penale" poco o niente ! Più consistente , a livello"civile" , la richiesta di un risarcimento danni , se non altro morali , ai genitori , sostenuta da due avvocati "ferraresi specializzati in cause di malasanità " ( Gazzetta di Parma ) . La "procedura disciplinare" aperta dall' AUSL a carico del "ginecologo privato" è un atto amministrativo , motivato dal fatto che il Medico è convenzionato per la Medicina Generale ( Medico "di famiglia") , ma , avendo anche un Diploma di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia , esercita come Medico "generalista" per conto dell' AUSL e come "ginecologo" privatamente.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    24 Marzo @ 11.46

    DOVEROSO E REVERENTE RISPETTO PER LE DECISIONI DELLA MAGISTRATURA ; MA NON SI VEDE SU QUALI IPOTESI DI REATO SI BASI QUESTO PROCEDIMENTO PENALE . Dunque: il bambino non è nato senza gambe per colpa dei Medici , ai quali si contesta di non avere informato la famiglia della grave malformazione del feto , cosa un po' difficile , visto che , per esser chiari , non lo sapevano neanche loro. Il Ginecologo "privato" dice di avere eseguito l' ecografia "morfologica" , e di averne conservata la registrazione , ma il referto di questo esame non si trova. La madre dice di non averlo , nella sua cartella clinica non c' è . Comunque sono state eseguite altre ecografie , oltre a quelle "private" , anche presso AUSL e Ospedale , e neppure queste hanno rilevato la malformazione. Si dice che non avevano finalità "morfologica" , ma , sinceramente , sembra una giustificazione un po' deboluccia. Esperti che non hanno soltanto visto fotografie su "Wikipedia" , ma hanno eseguito migliaia di ecografie ginecologiche, ed insegnano pure la materia, dicono che può succedere di non vederla. L' accusa di non aver avvisato la madre in tempo utile per abortire è stata smentita dalla Corte di Cassazione , la quale ha sentenziato che non esiste il "diritto alla non vita" . Insomma , alla fine , per sostenere un Procedimento Penale, cosa resta ? Dice la "Gazzetta" cartacea : " Dal punto di vista giuridico la questione non è semplice , non configurandosi un reato specifico per la mancata diagnosi di malformazione . Gli inquirenti potrebbero però puntare sul falso ( poiché il ginecologo , secondo i legali della famiglia , avrebbe sostenuto di aver eseguito esami i cui referti la famiglia del bambino sostiene di non aver mai ricevuto ) o diffamazione , poiché alla mamma del bambino sarebbe stata data la responsabilità di alcuni mancati controlli. ". Parliamoci chiaro : sul piano"penale" poco o niente ! Più consistente , a livello"civile" , la richiesta di un risarcimento danni , se non altro morali , ai genitori , sostenuta da due avvocati "ferraresi specializzati in cause di malasanità " ( Gazzetta di Parma ) . La "procedura disciplinare" aperta dall' AUSL a carico del "ginecologo privato" è un atto amministrativo , motivato dal fatto che il Medico è convenzionato per la Medicina Generale ( Medico "di famiglia") , ma , avendo anche un Diploma di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia , esercita come Medico "generalista" per conto dell' AUSL e come "ginecologo" privatamente.

    Rispondi

  • Massimiliano

    24 Marzo @ 08.32

    Penso che, andando avanti di questo passo, molti medici abbandoneranno la professione. Un medico è un uomo non è Dio......

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

 Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini

NATALE

Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini Foto

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

8commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

polfer

Teneva 17 dosi di cocaina nel reggiseno: arrestata

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

3commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

3commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

calendario

Scorci, tradizioni e personaggi. Dodici mesi di Parma illustrata

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti