-0°

12°

EFSA

Amica parmigiana di Patricia: «Spero nel miracolo»

Amica parmigiana di Patricia: «Spero nel miracolo»
Ricevi gratis le news
0

Anna Maria Carè, titolare del negozio «l’Artiere» è amica di Patricia Rizzo, la funzionaria dell'Efsa dispersa dopo l'attentato alla metro di Bruxelles. Il dramma dell'attesa e il ricordo dei tanti momenti trascorsi insieme a Parma.

Chiara Pozzati

Alle scene di terrore crudo, preferisce le immagini di quei pranzi in «famiglia» nella casa in campagna di Miano: «Perché voglio credere nel miracolo». «Volete sapere chi è Patricia Rizzo? La ragazza “avec les petits pois”». Anna Maria Carè, al timone del popolare negozio «l’Artiere» di borgo Giacomo Tommasini, vive giornate scandite da angoscia e preghiere per la 48enne, ex funzionaria dell’Efsa, dal 2005 al 2008 nella nostra città, coinvolta nel martedì di follia di Bruxelles. Di lei si è persa ogni traccia e il suo nome compare nella straziante lista dei dispersi: «Ma non bisogna smettere di sperare» risponde secca la Carè. La preoccupazione di familiari e amici è giustificata dal fatto che la Rizzo viaggiava ogni mattina sulla linea della metropolitana colpita dai terroristi e che la stazione colpita, Maelbeek, è quella che serve molti uffici della Commissione europea, dove Patricia lavorava da qualche anno all’Ercea, l’agenzia del Consiglio europeo per la ricerca, come funzionaria. «Eravamo a mangiare da me appena fuori città - ricorda la Carè - in una delle tante domeniche estive che abbiamo trascorso insieme. Mio padre, che ora non c’è più, aveva stappato una bottiglia di vino rosso, schizzandolo inavvertitamente sul suo vestito chiaro. Ovviamente eravamo tutti mortificati, ma Patricia, con la simpatia e lo spirito che da sempre la contraddistinguono, ci ha detto: «Ora l’abito è anche più bello, “avec les petits pois“».

Anche la Carè fa parte dei parmigiani che hanno conosciuto e frequentato la storica dirigente dell’Authority alimentare e che oggi vivono nell’attesa. «Voglio credere nel miracolo» ha scritto Anna sul suo profilo Facebook, prima di ribadircelo a voce, mentre rivolge sorrisi ai clienti che fanno avanti e indietro dal negozio. «E pensare che era stata proprio lei a scegliere di andare a Bruxelles nel 2008…» - bisbiglia la donna, poi scrolla le spalle e ritrova il sorriso: «Ha sempre vissuto nell’appartamento sotto al mio, in strada Ospizi civili, alle spalle di borgo Romagnosi. Ed è veramente una donna in gamba: solare, dolce e intraprendente. Voglio credere che la ritrovino. Me la ricordo sempre sorridente, ma soprattutto parla con un accento delizioso, un italiano misto francese, davvero irresistibile. E’ una persona riservata e anche quando abitava qui si dedicava al lavoro all’Efsa, ma soprattutto a Jonathan, suo figlio che adora senza riserve. Spesso Johnny, che ha un anno in più di mia figlia e oggi è all’Università, saliva nel nostro appartamento per giocare con lei…». I ricordi si affollano e la Carè riavvolge il filo dell’accaduto: «Patricia e io siamo rimaste in contatto, anche dopo il suo trasferimento. Chiaramente ci sentiamo per le occasioni speciali: Pasqua, Natale, auguri vari, ed è così anche per i nostri ragazzi. Quando ho saputo dell’attentato ci sono rimasta di “sale”: oltre alla brutalità dell’attacco, il pensiero è corso subito a Patricia. Tant’è che ho subito chiesto a mia figlia se avesse sentito Jonathan. Gli abbiamo mandato un paio di messaggi attraverso la chat Messenger, ma chiaramente non ha risposto... quel che conta è che la ritrovino e che lui sappia che gli siamo vicino». Intanto le ore corrono, ma il filo della speranza non si spezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La musica non c'è in 23 versioni - I Masa

musica

"La musica non c'è" nelle 23 versioni dei Masa Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Nigeriano arrestato per detenzione materiale pedopornografico

(foto d'archivio)

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

4commenti

FIDENZA

Voleva suicidarsi con una bombola di gas in auto: i carabinieri arrivano in tempo

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

VIABILITA' E BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

2commenti

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

2commenti

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

2commenti

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

10commenti

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

PARMA

Scontro fra due auto in via Venezia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

INCIDENTI

Auto finisce contro un muro, morto 35enne nel Reggiano

SPORT

SCI

Schnarf, il podio che non t'aspetti

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: gli highlights della partita Video

SOCIETA'

Turismo

Venezia, 1.100 euro di conto per 4 bistecche e una frittura di pesce

1commento

LA PEPPA

La ricetta della domenica - Quiche di carciofi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"