19°

EFSA

Amica parmigiana di Patricia: «Spero nel miracolo»

Amica parmigiana di Patricia: «Spero nel miracolo»
Ricevi gratis le news
0

Anna Maria Carè, titolare del negozio «l’Artiere» è amica di Patricia Rizzo, la funzionaria dell'Efsa dispersa dopo l'attentato alla metro di Bruxelles. Il dramma dell'attesa e il ricordo dei tanti momenti trascorsi insieme a Parma.

Chiara Pozzati

Alle scene di terrore crudo, preferisce le immagini di quei pranzi in «famiglia» nella casa in campagna di Miano: «Perché voglio credere nel miracolo». «Volete sapere chi è Patricia Rizzo? La ragazza “avec les petits pois”». Anna Maria Carè, al timone del popolare negozio «l’Artiere» di borgo Giacomo Tommasini, vive giornate scandite da angoscia e preghiere per la 48enne, ex funzionaria dell’Efsa, dal 2005 al 2008 nella nostra città, coinvolta nel martedì di follia di Bruxelles. Di lei si è persa ogni traccia e il suo nome compare nella straziante lista dei dispersi: «Ma non bisogna smettere di sperare» risponde secca la Carè. La preoccupazione di familiari e amici è giustificata dal fatto che la Rizzo viaggiava ogni mattina sulla linea della metropolitana colpita dai terroristi e che la stazione colpita, Maelbeek, è quella che serve molti uffici della Commissione europea, dove Patricia lavorava da qualche anno all’Ercea, l’agenzia del Consiglio europeo per la ricerca, come funzionaria. «Eravamo a mangiare da me appena fuori città - ricorda la Carè - in una delle tante domeniche estive che abbiamo trascorso insieme. Mio padre, che ora non c’è più, aveva stappato una bottiglia di vino rosso, schizzandolo inavvertitamente sul suo vestito chiaro. Ovviamente eravamo tutti mortificati, ma Patricia, con la simpatia e lo spirito che da sempre la contraddistinguono, ci ha detto: «Ora l’abito è anche più bello, “avec les petits pois“».

Anche la Carè fa parte dei parmigiani che hanno conosciuto e frequentato la storica dirigente dell’Authority alimentare e che oggi vivono nell’attesa. «Voglio credere nel miracolo» ha scritto Anna sul suo profilo Facebook, prima di ribadircelo a voce, mentre rivolge sorrisi ai clienti che fanno avanti e indietro dal negozio. «E pensare che era stata proprio lei a scegliere di andare a Bruxelles nel 2008…» - bisbiglia la donna, poi scrolla le spalle e ritrova il sorriso: «Ha sempre vissuto nell’appartamento sotto al mio, in strada Ospizi civili, alle spalle di borgo Romagnosi. Ed è veramente una donna in gamba: solare, dolce e intraprendente. Voglio credere che la ritrovino. Me la ricordo sempre sorridente, ma soprattutto parla con un accento delizioso, un italiano misto francese, davvero irresistibile. E’ una persona riservata e anche quando abitava qui si dedicava al lavoro all’Efsa, ma soprattutto a Jonathan, suo figlio che adora senza riserve. Spesso Johnny, che ha un anno in più di mia figlia e oggi è all’Università, saliva nel nostro appartamento per giocare con lei…». I ricordi si affollano e la Carè riavvolge il filo dell’accaduto: «Patricia e io siamo rimaste in contatto, anche dopo il suo trasferimento. Chiaramente ci sentiamo per le occasioni speciali: Pasqua, Natale, auguri vari, ed è così anche per i nostri ragazzi. Quando ho saputo dell’attentato ci sono rimasta di “sale”: oltre alla brutalità dell’attacco, il pensiero è corso subito a Patricia. Tant’è che ho subito chiesto a mia figlia se avesse sentito Jonathan. Gli abbiamo mandato un paio di messaggi attraverso la chat Messenger, ma chiaramente non ha risposto... quel che conta è che la ritrovino e che lui sappia che gli siamo vicino». Intanto le ore corrono, ma il filo della speranza non si spezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma - Entella 3 - 1: fai le tue pagelle

10' GIORNATA

Parma-Entella 3-1: fai le tue pagelle

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

AUTOSTRADA

Incidente in A1: ci sono 7 chilometri di coda tra Parma e Fidenza

Autostrade consiglia di uscire a Parma per chi viaggia verso Milano

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

6commenti

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

30commenti

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

Foto del lettore Andrea

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

1commento

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro