14°

28°

FUGA

Rems: ancora nessuna traccia del pericoloso evaso

Ma quando ce la mostrate la foto?

Rems, il fuggitivo è pericoloso
Ricevi gratis le news
2
 

Ha un nome, un cognome e un curriculum macchiato di sangue l’uomo di origine tunisina in fuga dalla Rems di Casale di Mezzani. Si chiama Wajdi Axyi, compirà 30 anni fra qualche mese, ed è stato arrestato lo scorso luglio a Piacenza con l’accusa di tentato omicidio. Dopo una lite furibonda ha colpito con un fendente alla gola un connazionale di cinquant’anni.

Ma è ancora in fuga. La caccia all'uomo è partita mercoledì, nella massima riservatezza e anche con qualche «anomalia» se non altro formale, visto che Axyi non si può definire propriamente un evaso: per chi avesse qualche dubbio su questo punto sono gli stessi uomini che ora stanno cercando di stanarlo a fornire le dovute precisazioni.

Ma chi è Wajdi Axyi e quanto dobbiamo ritenere pericoloso un tipo del genere, nella malaugurata - e ci auguriamo assolutamente remota - ipotesi di ritrovarcelo oggi stesso sotto casa? Intanto, va detto che sarebbe praticamente impossibile a chiunque riconoscerlo, visto che nessuno sa che faccia abbia (la foto non è stata diffusa agli organi d'informazione).

...........

E la nostra sicurezza?

Immaginate un 29enne, accusato di tentato omicidio, che si aggira liberamente per le strade della provincia o della città. Immaginate che l'uomo abbia pure qualche «problemino» mentale, visto che è stato destinato non al carcere ma a una struttura sanitaria da cui è però poi riuscito - lucidamente - ad allontanarsi. E immaginate che nessuno ne possa conoscere il nome e soprattutto il volto, senza quindi poter capire se è lui l'uomo che sta camminando dietro di voi o quello che state vedendo in mezzo al gruppetto fermo nel parco o all'angolo del borgo, o quello che è appena salito sul bus o sul treno dove state viaggiando.

Ebbene: nell'Italia, e nella Parma, del 2016 tutto questo accade realmente. Da ore quel mancato omicida manca all'appello della struttura di Mezzani - erede dei vecchi Ospedali psichiatrici giudiziari - che doveva ospitarlo. E nessuno dei cittadini (che da ieri, solo attraverso la nostra Gazzetta, hanno avuto notizia di questa allarmante «evasione») ha avuto la possibilità di sapere chi sia e come sia fatto questo assai poco raccomandabile potenziale vicino di bus o di strada.

Sembra incredibile che nell'era dei «Chi l'ha visto?», degli smartphone, del web e dei social in tempo reale, le autorità non si siano affidate da subito alla possibilità di sfruttare uno strumento fondamentale, analogo a quello che da tempo è per i mass-media il «citizen journalism». Se alle nostre redazioni porta ogni giorno decine di fotosegnalazioni o vere e proprie notizie, qui specie nell'immediatezza della scomparsa poteva fornire indicazioni decisive per una immediata «cattura».

Ma, soprattutto, è allucinante che fra burocrazia e competenze poco chiare si finisca per privilegiare un malinteso senso della privacy, tutelando la riservatezza verso un uomo forse davvero «malato» ma mettendo così a rischio la sicurezza di tutti noi.

Gabriele Balestrazzi

gbalestrazzi@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • seneca

    09 Aprile @ 23.39

    Gentile Redazione, potete fare uno studio e rendere pubblico il costo di gestione di quest struttura REMS ? Per esempio divulgando alla cittadinanza di Parma i soldi che le varie associazioni che lavorano al suo interno percepiscono. grazie saluti

    Rispondi

  • gianlucapasini

    09 Aprile @ 22.02

    Soggiungo che 1) un delinquente estra va ributtato, rigettato a casa sua; di 'rusco' abbiamo già il nostro. 2) E' evidente a tutti la cretinata della chiusura degli opg.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti