17°

32°

SANITA'

Medici di famiglia 16 ore al giorno: prime criticità

Medici di famiglia 16 ore al giorno: prime criticità
Ricevi gratis le news
7

Gli ambulatori dei medici di famiglia e dei pediatri aperti dalle 8 alle 20 (e dalle 20 alle 24 la guardia medica) come luoghi di accoglienza primaria dei bisogni di salute dei cittadini, in grado di soddisfare necessità quali il pagamento di ticket, le prenotazioni e altre pratiche. Le linee d'indirizzo del comitato di settore delle Regioni vanno in questa direzione, ma emergono già molte criticità. Ecco quali sono e come si pone Parma di fronte a queste novità.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nocciolina

    17 Aprile @ 09.58

    io avevo un medico di famiglia che non aveva mai tempo.... eh ma lui doveva tirare su soldi facendo la depilazione laser alle signore! Spero che questo provvedimento faccia sì che i medici di famiglia tornino a fare i medici e non gli estetisti! Gli studi associati sono un'idea ottima, ma dev'esserci molta più integrazione tra i medici che vi lavorano: invece adesso ognuno per sè e se manca il proprio dottore...arrangiarsi!

    Rispondi

  • MiMa

    16 Aprile @ 16.49

    In Spagna dove da 10 anni vive mia figlia ogni persona ha il proprio medico. L' ambulatorio si trova in un centro dove l'assistenza viene fornita da qualunque altro medico presente. Se il malato preferisce parlare con il proprio ritorna quando questo è in servizio. Nel caso che durante la visita venga ritenuto di procedere con esami o accertamenti è il medico stesso che prenota anche data e orario e a lui vengono inviati gli esiti per il successivo incontro con il paziente. Nb. Tutti i passaggi da pronto soccorso/emergenza non sono assoggetti ad alcun ticket come del resto in Gran Bretagna (esperienza vissuta in ambedue le realtà uscendo anche con i medicinali e le ricette gratuite per l'acquisto) Per contro le prestazioni private hanno costi molto alti ma mi sembra giusto quando la sanità è resa accessibile a tutti. Ps. In piena notte a Londra il medico di guardia per prima cosa si è presentato e qualificato. Due giorni dopo a Parma Il medico è stato...inqualificabile.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    16 Aprile @ 11.54

    Per il momento è un "atto di indirizzo" per il rinnovo della Convenzione coi Medici di Medicina Generale. Contestualmente sarà abolita la Guardia Medica ( Continuità Assistenziale ) , i cui Sanitari andranno a rinforzare gli Ambulatori "di gruppo" , soprattutto per coprire l' orario fino a mezzanotte. Da mezzanotte fino alle otto del mattino resteranno solo il "118" e il Pronto Soccorso degli Ospedali , di cui si teme perciò un ulteriore sovraccarico notturno.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    16 Aprile @ 11.51

    LA SMETTANO DI RACCONTARE FROTTOLE ! Questi ambulatori "di gruppo" ( che esistono già, anche se con orari più ristretti ) , avrebbero lo scopo di alleggerire il Pronto Soccorso degli Ospedali , che dovrebbe essere un Servizio per l' Emergenza - Urgenza , dalla gran massa di accessi abusivi per questioni che , di Emergenza - Urgenza , non hanno niente . MA TENERE GLI AMBULATORI DI MEDICINA GENERALE APERTI 16 ORE AL GIORNO , 7 GIORNI SU 7 , NON SERVE A NIENTE SE I MEDICI " DI BASE" PRETENDONO DI RICEVERE SU APPUNTAMENTO , E SE CIASCUNO DI LORO VUOLE RICEVERE SOLO I PROPRI ISCRITTI NEI PROPRI ORARI DI AMBULATORIO . Perché il sistema funzioni è necessario che i pazienti possano essere ricevuti anche senza appuntamento ( come al Pronto Soccorso ) , e che , nelle 16 ore di apertura dell' Ambulatorio , uno qualsiasi dei Medici del Gruppo assista non solo i propri iscritti , ma anche quelli degli altri. Sapete che putiferio verrà fuori per realizzare tutto questo ? Per esempio si dirà che un ammalato , con le sue patologie , con la sua storia , è conosciuto dal suo Medico Curante , ed è imprudente farci mettere le mani da un altro . Si dirà che bisogna preservare il rapporto fiduciario tra il paziente e chi lo cura , che può non esserci con tutti i Medici del Gruppo. QUESTO E' L' ENNESIMO ABORTO DEI "MANAGERS" DI ISPIRAZIONE BOCCONIANA CHE , SENZA SAPERE COS' E' UN CLISTERE , IMPERVERSANO E SPADRONEGGIANO SULLA MEDICINA ! Resterà anche da vedere cosa si vuol fare per le visite domiciliari . Sono molto disagevoli per il Medico , perché il contrassegno dell' Ordine non esime dal rispetto delle isole pedonali e delle ZTL ( da quelle sono esenti solo quelli che parcheggiano sotto i Portici del Grano , e sotto i "du brassè"........) , e non esime dal rispetto dei divieti di sosta , delle corsie preferenziali per gli autobus , eccetera , eccetera , per cui , oggi , è difficile ottenere una visita a domicilio. E' vero che molte richieste possono essere ingiustificate , ma ci sono casi in cui possono essere opportune , per esempio per ammalati gravi , o per persone febbricitanti che non si sentono di stare ore , scosse dai brividi della febbre , in una sala d' aspetto , col rischio , peraltro , di contagiare gli altri. Naturalmente , per far tenere aperti gli Ambulatori 16 ore al giorno , 7 giorni su 7 , bisognerà riconoscere ai Medici un adeguato corrispettivo.

    Rispondi

  • gherlan

    16 Aprile @ 11.40

    semplicemente folle pensare di rifilare ai medici di famiglia anche la funzione di cup ed esazione ticket: a meno di non accettare solo pagamenti elettronici, si rischia di trasformare gli studi medici in facili bersagli dei ladri; bisogna invece potenziare il servizio di prenotazione e pagamento online

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti