Intervista

Bernini: «Voglio occuparmi di malagiustizia»

Bernini: «Voglio occuparmi di malagiustizia»
Ricevi gratis le news
49

«Farò un esposto al Csm, perché in questa inchiesta sono molte le lacune, omissioni ed i dubbi che permangono». Giovanni Bernini, dopo il proscioglimento dalle accuse che lo hanno visto coinvolto nel caso «Aemilia», non esclude un rientro nella politica. «Adesso cerco un po' di serenità, devo ammettere che molti amici a livello nazionale mi hanno chiesto di impegnarmi per combattere la malagiustizia e di questo ho tutta l'intenzione di occuparmi».

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Grillo Parlante

    24 Aprile @ 15.47

    Per Massimiliano: hai studiato giurisprudenza alla scuola "Radio Elettra"? (I più grandicelli se la ricordano sicuramente!) Bernini non è stato assolto con formula piena: è intervenuta la prescrizione. E i tempi così brevi della prescrizione in Italia li dobbiamo al suo leader, Berlusconi, e compagnucci vari... Ma tu, Massimiliano, puoi continuare a votare Forza Italia, non preoccuparti: le specie in via di estinzione meritano protezione!

    Rispondi

    • Filippo

      24 Aprile @ 17.09

      Puoi avere ragione, ma anche torto: la prescrizione prevale sul giudizio, quindi non si può sapere se, per il reato derubricato e quindi prescritto, sarebbe stato condannato o assolto.

      Rispondi

      • Grillo Parlante

        25 Aprile @ 02.21

        In ogni caso Bernini non è stato assolto con formula piena...

        Rispondi

        • gigiprimo

          25 Aprile @ 13.27

          vignolipierluigi@alice.it

          E' stato assolto dal coinvolgimento mafioso, è rimasta la parte relativa ai voti di scambio, questo reato andrebbe rivisitato e rivisto, ci sono tanti modi per comperare i voti e scagli la prima pietra..................

          Rispondi

        • Filippo

          25 Aprile @ 07.10

          Continui? Non è stato neanche condannato, per il semplice fatto che la prescrizione del fatto contestato e' prevalente sul giudizio di merito. A me non frega niente di difendere Bernini, che dovrà rispondere di altre accuse in altri processi, ma non sopporto la faziosità e il facile populismo dei giustizialisti.

          Rispondi

        • LaoTzu

          25 Aprile @ 08.31

          No: la prescrizione del reato contestato determina la rinuncia a perseguire l'autore. La prescrizione non equivale ad un'assoluzione con formula piena, anche se gli effetti per l'imputato possono sembrare identici. Infatti affinché vi sia prescrizione occorre che il giudice, nel dispositivo della sentenza, individui un reato, nel frattempo estinto, attribuibile all'imputato. Diversamente l'imputato deve essere assolto per non aver commesso il fatto o perché il fatto non costituisce reato. D'altra parte la prescrizione è sempre espressamente rinunciabile dall'imputato (art. 157 c.p.) che può decidere di continuare nel procedimento giudiziale che lo riguarda al fine di vedere riconosciuta la propria innocenza.

          Rispondi

        • Filippo

          25 Aprile @ 13.46

          E quindi? Rimane il fatto che, data la prescrizione, non si può considerare ne' colpevole, ne' innocente. Propendere per una delle due ipotesi e' pura faziosità.

          Rispondi

      • LaoTzu

        24 Aprile @ 21.13

        Egregio sig. Bertozzi, capisco la sua "prudenza"… un po’ troppo frettolosa, ma la capisco… come si dice... oggi tocca a un politico del PDL, domani potrebbe toccare a un suo amico del PD… comunque... dai, lo ammetta... la "prescrizione breve" è proprio una bella cosa...

        Rispondi

        • Filippo

          24 Aprile @ 22.36

          Ci sono tante cose che tu non capisci, caro il mio anonimo filosofo orientale... Primo, che non me ne frega niente né del pdl né del PD, come di nessun partito o movimento di falsi e ignoranti. Secondo, che io tendo a cercare di capire quel che leggo, a differenza tua che commenti per partito preso a prescindere dalla realtà dei fatti. E per concludere, per dimostrarti la tua presunzione, ti dirò anche che la prescrizione non deve necessariamente essere breve, ma deve avere dei tempi ragionevoli a seconda del reato commesso.

          Rispondi

        • Filippo

          25 Aprile @ 07.20

          E la tua presunzione e' ..., perché con la tua frase sottintendi che io sia a favore della prescrizione breve, ossia che io parteggi per chi commette reati e trova in questa norma una facile via di fuga, cosa non vera e al limite della calunnia. Quindi la gazzetta dovrebbe censurare te, non me.

          Rispondi

        • 25 Aprile @ 07.30

          REDAZIONE - La Gazzetta "censurerà" prestissimo entrambi se non siete capaci di dialogare in modo più rispettoso. Grazie

          Rispondi

  • Oberto

    24 Aprile @ 13.25

    ma è stato assolto o è andato in prescrizione il reato ? non ho capito bene, ci sono voci contrastanti.

    Rispondi

    • 24 Aprile @ 16.09

      Qui c'è la risposta alla sua domanda: http://www.gazzettadiparma.it/video/tg-parma/349462/Aemilia--condannati-Grande-Aracri-e.html - Redazione Gazzettadiparma.it

      Rispondi

      • LaoTzu

        24 Aprile @ 21.37

        Egregio sig. Oberto, per rispondere alla sua domanda, la frase da leggere nell'articolo indicato dalla redazione della Gazzetta è la seguente: "Più in dettaglio, per Bernini il reato di scambio elettorale politico mafioso è stato derubricato in corruzione elettorale semplice e quest'ultimo è prescritto".

        Rispondi

        • Filippo

          25 Aprile @ 07.16

          La tua faziosità e' ributtante: nell'articolo si spiega anche che la prescrizione IMPEDISCE il giudizio di merito. Quindi per quanto riguarda il reato derubricato in corruzione elettorale semplice, non si può sapere se sia stato commesso o no, perché non si è potuto giudicare.

          Rispondi

        • Biffo

          25 Aprile @ 11.22

          Toglietemi e toccatemi tutto, ma non il mio Bernini.

          Rispondi

        • Filippo

          25 Aprile @ 13.48

          A me di Bernini sinceramente non può fregare di meno, ma trovo insopportabile la faziosità.

          Rispondi

  • Michele

    24 Aprile @ 12.45

    mandra_sala@libero.it

    @massimiliano: il reato è stato ridotto a "corruzione elettorale semplice" e poi e stata applicata la prescrizione. Così scrive la GDP. Quello che dici dici tu è una tua opinione. . O una tua fantasia... .. Bernini è stato SALVATO dalla prescrizione... leggi prima di parlare a vanvera. Dai aiutalo aiutalo !!!

    Rispondi

    • Filippo

      24 Aprile @ 17.11

      Dire che è stato SALVATO dalla prescrizione e' sbagliato: nel caso specifico, quest'ultima potrebbe anche avergli impedito il riconoscimento di un'assoluzione piena, semplicemente perché prevale sul giudizio di merito.

      Rispondi

  • paolo

    24 Aprile @ 12.10

    caro bernini,non cantare vittoria,ti aspettano altri processi,green money non ti sovviene nulla? facevi la cresta sulle merende dei bambini............

    Rispondi

    • Filippo

      24 Aprile @ 17.14

      Sicuramente è stato accusato di reati infamanti, ma io sarei un po' più prudente a giudicarlo, prima della fine dei processi: in Italia è già successo che alla gogna mediatica, siano seguite clamorose assoluzioni...

      Rispondi

  • Massimiliano

    24 Aprile @ 11.39

    @Michele, il Dottor Bernini è STATO PROSCIOLTO, nessuna prescrizione quindi..... PROSCIOGLIMENTO vuol dire ASSOLUZIONE CON FORMULA PIENA!!!!! Bravo Bernini. Se ti occuperai di mala giustizia ti aiuterò sicuramente!!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno, tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza"

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

1commento

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS