22°

la testimonianza

"Io, assediato da chi mi chiedeva un'offerta"

Piazza Garibaldi

Piazza Garibaldi

Ricevi gratis le news
14

"In quel momento non ho trovato le forze per chiamare i carabinieri anche perché sarebbe comunque stata la mia parola contro la loro. Penso però che la stessa cosa che è accaduta a me potrebbe essere accaduta o accadere in futuro anche ad altri quindi spero che questa testimonianza possa in qualche modo prevenire gesti di questo tipo che purtroppo ledono maggiormente chi invece raccoglie veramente fondi per opere di bene".

La testimonianza è quella di un lettore, M., che racconta quello che gli è accaduto ieri pomeriggio in piazza Garibaldi. Dalla richiesta di beneficenza all'assedio: un piccolo vortice da cui si è riuscito a uscire per una serie di casualità ma che - e le sue parole lo raccontano bene - lo hanno scosso profondamente. 

"Erano circa le 16:30 e mi trovavo in Piazza Garibaldi che a quell’ora era semi deserta anche a causa dalla forte pioggia - scrive - . Ad un certo punto noto un ragazzo che mi viene incontro, mi ferma e con tono molto gentile ed educato inizia a spiegarmi che fa parte di un gruppo di giovani dediti a raccogliere offerte per dare una seconda possibilità ai detenuti del carcere di Parma. Nel frattempo mi mette in mano dei biglietti d’auguri chiedendo un’offerta e qui inizio a sospettare una possibile truffa. Non notando alcun tesserino di riconoscimento chiedo maggiori informazioni relativamente a questo progetto ma il ragazzo cambia immediatamente discorso. Ormai convinto che si tratti di una truffa e che un’eventuale offerta non sarebbe mai arrivata a chi voleva farmi credere, cerco di andarmene dicendo che faccio già donazioni ad un’importante associazione umanitaria (cosa peraltro vera) ma qui i torni del ragazzo si scaldano. Inizia a dirmi che non capisco nulla e che sono insensibile se non faccio nemmeno una minima offerta. Ormai spazientito mi giro in direzione opposta per andarmene ma ecco arrivare un complice che mi blocca la strada spacciandosi per il responsabile del fantomatico progetto. Anche a lui ripeto ciò che avevo già detto al primo ragazzo che nel frattempo ci aveva raggiunto ma quando faccio per andarmene i due iniziano a darmi pacche sulle spalle sempre più forte insistendo sul fatto che dovevo dargli almeno un euro per avergli fatto perdere del tempo. In quel momento purtroppo non c'erano forze dell'ordine nella zona e dato il tono minaccioso con cui i due truffatori mi parlavano, ho tirato fuori dalla tasca qualche moneta. Saranno stata tre, quattro monete dal valore totale di poco più di un euro e consegnandogliele ho detto che non potevo fare di più e che dovevo andare velocemente a prendere l'autobus per tornare a casa. Non contenti di ciò, i ragazzi continuano ad alzare il tono della voce chiedendomi pure delle banconote. Per fortuna in quel momento passava di li un gruppo di persone che mi ha permesso di divincolarmi senza che i due potessero dire o fare qualcosa. Ho camminato per vari minuti, perdendo anche l'autobus che avrei dovuto prendere, e solo dopo un quarto d'ora abbondante mi sono fermato a una pensilina". 

"In quel momento - ripete - non ho trovato le forze per chiamare i carabinieri. Ma spero che la mia testimonianza possa servire a qualcuno". Qualcuno che in buona fede, come lui, non è passato oltre ad una richiesta di aiuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea

    21 Maggio @ 13.34

    Non so perché per questa gente a me basta uno sguardo d'avviso vedi davanti ai supermercati....) ....e girano altrove e...se non lo comprendono, prima con gentilezza e poi se me le fanno girare a muso duro, li spedisco ...se voglio dare, offrire, aiutare qualcuno lo decido io quando posso o lo voglio e non voglio essere importunato ..... l'accattonaggio e pure le truffe non sono ammesse nella legislazione italiana ...e allora mi collego ad altri interventi letti poco sotto perché chi dovrebbe evitarli non vanno giù con la mano dura ... non c'è volontà di farlo mi pare, c'è tolleranza e quella tolleranza un giorno ci ucciderà, uno dopo l'altro ... arginiamo per tempo queste e altri fatti ben più feroci, preoccupanti, dannosi e malavitosi ...

    Rispondi

  • Nocciolina

    21 Maggio @ 10.14

    Io porto in borsetta una mini bomboletta di lacca o deodorante (quelle che si trovano alle casse del supermercato, per dire). Copro che qualche etichetta il marchio (Nivea, L'Oreal...). E la tiro fuori all'occorrenza. Anche solo la minaccia di una spruzzata fa scappare sti (...). E alla peggio? Loro si ritrovano con la faccia impastata di lacca, mentre io me ne vado sana e salva. E coi miei 4 spiccioli in tasca.

    Rispondi

  • Indiana

    20 Maggio @ 22.15

    Indiana

    Perché,le forze dell'ordine gli avrebbero fatto qualcosa? Magari li avrebbero allontanati da questo signore ma poi tutte le altre vittime? Qui ci vuole il pugno di ferro e tolleranza zero! Mi raccomando censurate pure anche questo!

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    20 Maggio @ 21.48

    la rivolta di atlante

    E' SBAGLIATO IL COMPORTAMENTO . PRIMO .. BISOGNA RENDERSI CONTO CHE TUTTI SIAMO DELLE POTENZIALI PREDE E PIU' SI INVECCHIA PIU' I LUPI SI POSSONO SENTIRE FORTI NEI VOSTRI CONFRONTI. PERCUI ... NON FERMARSI MAI AD UNA RICHIESTA DI QUESTO TIPO , MAI ALLUNGARE LE MANI A PRENDERE UN OGGETTO A COSTO DI LASCIARLO CADERE IN TERRA ... LO SO CHE E' DIFFICILE MA DOVETE IMPEDIRE AI GESTI AUTOMATICI DI AVERE LA MEGLIO E' SU QUESTO CHE PUNTA IL FURBONE. MEGLIO PASSARE DA SORDO O DA SCEMO CHE AVERE BRUTTE ESPERIENZE.E ALL'OCCORRENZA METTERSI UNA MANO IN TASCA O DIETRO LA SCHIENA E NON TOGLIERLA , ANZI , ARMEGGIARE COME SE SI FOSSE ARMATI DI QUALCOSA.CI HO CALMATO UN GIGANTE MATTO AD UN PARCHEGGIO INFILANDO LA MANO NEL CRUSCOTTO E GUARDANDOLO SERIAMENTE ..... C'ERA DENTRO IL RASOIO ELETTRICO ....!! ULTIMO ESPEDIENTE DIRIGERSI A BUON PASSO VERSO IL POSTO PIU' POPOLATO VICINO A VOI ED EVENTUALMENTE CHIAMARE AD ALTA VOCE UN NOME MASCHILE QUALSIASI COME SE QUALCUNO VI STESSE ASPETTANDO, MEGLIO ANCORA SE PRECEDUTO DA UN TITOLO MILITARE. IL RESTO E' SOLO SFORTUNA , SE VI CAPITA CERCATE ALMENO DI SCHIVARLA CON ASTUZIA. P.S. - LASCIATE SEMPRE UNO SPAZIO PER SCAPPARE , IL LUPO IN TRAPPOLA ATTACCA. LEGGETE E MEDITATTE , PRIMA O POI VI POTREBBE SERVIRE. SALUTI ANONIMI E GRAZIE PER LA SUA CORAGGIOSA LETTERA. LA RIVOLTA DI ATLANTE.

    Rispondi

  • Francesco

    20 Maggio @ 17.59

    brundofrancesco@libero.it

    Preparatevi a tutto, comandano loro e non hanno pietà al nostro contrario

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro