REDDITI

Bonus di 80 euro, ecco a chi sarà tolto

Bonus di 80 euro, ecco a chi sarà tolto
11

Chi ha diritto al bonus 80 euro in busta paga e soprattutto chi è tenuto alla restituzione di quanto percepito indebitamente dopo la compilazioen della denuncia dei redditi?

Nel 2015 circa 1,45 milioni di contribuenti hanno reso il bonus, tutto o in parte. Ecco come funziona e cosa dicono gli esperti.

Patrizia Ginepri

Chi ha diritto al bonus 80 euro in busta paga e soprattutto chi è tenuto alla restituzione di quanto percepito indebitamente?

Nel 2015 circa 1,45 milioni di contribuenti hanno reso il bonus, tutto o in parte, perché hanno superato la soglia dei 24 mila euro o al contrario perché sono risultati «incapienti», ovvero hanno guadagnato meno di 8mila euro, soglia sotto la quale si perde il diritto al beneficio.

Come funziona

Fari puntati sui tanti italiani che, in sede di dichiarazione dei redditi, devono restituire totalmente o parzialmente quel credito di imposta erogato a chi percepisce almeno un reddito da lavoro dipendente, sempre che l’imposta lorda sia superiore alla detrazione per lavoro dipendente e che il reddito sia comunque inferiore a 26 mila euro.

Nel caso di un dipendente occupato per tutto l’anno con solo reddito da lavoro e senza familiari a carico, la soglia di reddito per iniziare a percepire il bonus è 8.145 euro.

Se si lavora meno di dodici mesi, nel rispetto delle condizioni prima ricordate, il reddito minimo per percepirlo è minore. Il bonus è costante a 960 euro annui nella fascia 8.145 e 24mila euro, poi decresce repentinamente (comportando un’aliquota marginale effettiva dell’80%) tra 24 e 26mila euro.

«L’origine del problema sta nella definizione di reddito - assicurano gli esperti -. Il reddito complessivo e l’imposta netta “definitivi” si determinano al momento della dichiarazione dei redditi, che serve proprio a raccordare la situazione complessiva del contribuente rispetto ai redditi percepiti e alle imposte già pagate nel corso dell’anno precedente».

Il reddito da considerarsi ai fini del bonus è pari a quello complessivo Irpef maggiorato dei redditi da canone di locazione soggetti a cedolare secca e diminuito dalla deduzione per l’abitazione principale. Pertanto, non è pari al solo salario. Casi di irregolare percezione del bonus sono inevitabili, perché occorrerebbe che tutti sapessero stimare i propri redditi annui con grande precisione.

Le conseguenze possono essere dolorose, perché il bonus si riceve mensilmente, ma l’eventuale restituzione deve avvenire in unica soluzione in sede di compilazione della dichiarazione (con la possibilità di richiedere il pagamento rateale). Come dimostrato lo scorso anno.

L'allarme

Nel frattempo l’Agenzia delle Entrate va a verificare i redditi complessivi del singolo dipendente nell’arco dell’anno. E avverte: il bonus non doveva essere di questa cifra o non spettava. In questo caso, l’obbligo della dichiarazione è del contribuente, quindi la comunicazione arriva direttamente a lui e non al sostituto d’imposta.

A rischio maggiore

A rischio maggiore di restituzione del bonus pieno (80 euro) sono proprio i redditi compresi tra i 24.000 e i 26.000 euro: se venisse superato il massimale, la restituzione del bonus percepito nel corso dell’anno, 640 euro in tutto per 8 mesi (da maggio a dicembre) sarebbe a carico del contribuente, non del sostituto d’imposta.

Come tutelarsi

Il lavoratore che ricade in questa fascia farebbe bene a tenere sotto controllo il proprio reddito, magari chiedendo informazioni precise al proprio datore di lavoro o all'ufficio personale dell'azienda, tenendo presente che il sostituto d'imposta - per come è la legge - non ha nessuna responsabilità per la posizione fiscale del dipendente.

I commercialisti

La Fondazione nazionale dei commercialisti non entra nel merito della misura e delle conseguenze fiscali, tuttavia sottolinea che ci sono aspetti che si potrebbero migliorare.

A partire dalla situazione degli incapienti. ritenuti «le reali vittime di questa situazione. Se godevano degli 80 euro e successivamente sono retrocessi nella no tax area, non solo devono restituire il bonus ma, al tempo stesso, vengono colpiti dalle trattenute Irpef subendo un doppio colpo».

Il caso limite

A dover restituire il bonus non è solo chi è andato sotto la soglia minima. C’è anche in larga maggioranza chi ha superato, appunto la quota dei 26mila euro annui di reddito. Anche di pochissimo, come nel caso di un insegnante di Verona che ha raccontato a un quotidiano nazionale di percepire uno stipendio netto di 1.530 euro al mese. Ebbene, deve restituire il bonus per avere superato il limite di un solo euro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    09 Giugno @ 23.21

    federicot

    "A partire dalla situazione degli incapienti. ritenuti «le reali vittime di questa situazione. Se godevano degli 80 euro e successivamente sono retrocessi nella no tax area, non solo devono restituire il bonus ma, al tempo stesso, vengono colpiti dalle trattenute Irpef subendo un doppio colpo».".....ho fortissimi dubbi su questa affermazione. Un incapiente ha un reddito annuo ammettiamo di 8000 euro ; per motivi asburgigi gli danno gli 80 euro....Qualcuno mi deve spiegare: Come glieli danno che è uno "sconto Irpef" e un incapiente ha irpef zero???? Dove sbaglio?

    Rispondi

  • Massimiliano

    09 Giugno @ 17.27

    Dunque, tanto per fare chiarezza, non è LO STATO, L'INPS O VATTELAPESCA CHE EROGA GLI OTTANTA EURO ERRONEAMENTE è chi fa le BUSTE PAGA, CHE SBAGLIA, ok? Prendetevela con chi vi fa le buste paga, con il vostro datore di lavoro, MA PER UNA VOLTA NON CON LO STATO ( e ve lo dice uno di destra, quasi estrema. ).

    Rispondi

  • StefanoC

    09 Giugno @ 12.07

    Lo schifo reale è che li hanno dati anche a chi dichiarava per iscritto di non averne diritto, solo per alzare i numeri. A me successo lo stesso con una pensione integrativa, un anno ho lavorato e ne ho perso il diritto. Nonostante la segnalazione immediata, me li hanno erogati, (e io non lo ho spesi, finendo x pagarci le tasse sul cc) e ora li devi restituire...con gli interessi!!!

    Rispondi

  • ieia

    08 Giugno @ 18.42

    Siamo proprio in Italia!!!! Che vergogna!!!

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    08 Giugno @ 16.57

    Che figura pietosa... Ma possibile che non abbiamo nessuno, a qualsiasi livello, capace di amministrare senza creare danni?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

ManìnBlù: "Questa canzone"

singolo prenatalizio

ManìnBlù, il nuovo singolo: "Questa canzone" Video

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger

Mick Jagger

New York

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger Video

Notiziepiùlette

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

GUSTO

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

Lealtrenotizie

Bilancio: tutti gli interventi del 2017

Comune

Bilancio: tutti gli interventi del 2017

CAVALCAVIA

Via Mantova, presto nuovo guard rail

Il Parma

La vittoria che ci voleva

LIBRO

Sopra Le Aspettative, la vita oltre la Sla

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

Colorno

Battuto il record alla disfida degli anolini

PEDEMONTANA

Allarme povertà, sussidi per 150 famiglie

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Nocciolini: "Stesso Parma, ma con più grinta", Scavone: "Bene, ma la strada è lunga" (Video)Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi la squadra ha tenuto" (Video)Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

3commenti

sudtirol-parma 0-1

D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi abbiamo tenuto bene" Video

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

WEEKEND

Natale nell'aria: dagli acrobati ai mercatini i 5 eventi imperdibili

feste

Si accende l'albero in piazza: suggestioni natalizie nella nebbia Video

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

3commenti

Inchiesta

Emergenza truffe: come difendersi

2commenti

tg parma

Incidente a Brescello: quattro feriti, due bambini al Maggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

2commenti

Reggio Emilia

Si travestiva e pagava ragazzini per fare sesso: arrestato 40enne, più di 30 vittime

1commento

SOCIETA'

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

SPORT

Storie di ex

Fiorentina avanti in Europa grazie a Chiesa jr.

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis