San Leonardo

Quei pusher «vicini di casa»

Quei pusher «vicini di casa»
Ricevi gratis le news
17

L'arrembaggio serale appare sempre lo stesso. Ma con differenze sostanziali rispetto ai pusher «pendolari» del passato. Ecco come si comportano le «new entry».

E l'assessore Casa spazza via i dubbi di alcuni residenti: «Le telecamere? funzionano», assicura. Ma non bastano.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Astolfo

    05 Luglio @ 10.19

    bla bla bla,se qualche abitante del quartiere vuole ci sono le camminate che presidiano il territorio.Noi alla sera svolgiamo quello che dovrebbero fare le forze dell'ordine.Vi invito questa sera davanti alla chiesa di San Leonardo insieme ai City Angel.

    Rispondi

  • Filippo

    05 Luglio @ 09.29

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    Perché si sposta sempre il discorso sulla liberalizzazione delle droghe leggere? Si deve innanzitutto togliere questa spazzatura dalle strade, poi magari se ne può anche parlare. Chi non vuole ripulire il quartiere è complice di questi delinquenti, O magari cliente?

    Rispondi

  • Filippo

    05 Luglio @ 09.22

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    Non conosco l'assessore Casa personalmente, ma credo che sia una brava persona. La mia opinione sul suo operato si basa sui risultati, che purtroppo rivelano la sua totale incapacità nella gestione della sicurezza,

    Rispondi

  • Vercingetorige

    04 Luglio @ 20.26

    Cara "Elena" , io mi sono interessato di tossicodipendenze e tossicodipendenti fin dal 1975 , quando entrò in vigore la Legge 685, che , per la prima volta , depenalizzò , in Italia , l' uso personale di stupefacenti . Prima , anche l' uso personale era reato. Negli ultimi anni le confesso di essermi un pochino allontanato dall' ambiente, ma , l' ingenuo , non mi pare di essere io . Uno dei principali cavalli di battaglia degli antiproibizionisti è l' assunto per cui , la legalizzazione della "cannabis" , sarebbe un grosso danno per la Mafia. Non è così ! Al contrario , per la Mafia è un bel regalo ! Io sono stato a Lazarat , e ho visto . Anche lei ? Ma , pur senza andare in Albania , basta vedere , in Sicilia ed in Calabria , i vasti appezzamenti di terreno coltivati a canapa dalla Mafia e dalla "'Ndrangheta , che ne sono gli importatori , i produttori ed i distributori . I "pusher" neri con le treccine sono solo "cavalli" , l' ultimo anello della catena. Quattro coglionazzi , purtroppo con un coltello in tasca ! La proposta di Legge 3235 , che andrà al voto alla Camera il prossimo 26 luglio , prescrive alcune regole . Per esempio , le coltivazioni di canapa dovranno essere segnalate ai Monopoli di Stato . La vendita potrà avvenire solo in esercizi specificamente autorizzati . Sarà proibita la vendita ai minori . Potrà essere ammesso l' uso terapeutico con ricetta medica ( e speriamo bene ! ) . Lei dice che tutto ciò potrà modificare la domanda , e di conseguenza i "pusher" modificheranno l' offerta . Cioè quelli che oggi vanno a comprare "spinelli" , si vedranno offrire cocaina ed eroina . Direi che , come guerra alla Mafia , e vantaggio per la salute , non c' è male !

    Rispondi

    • Elena

      05 Luglio @ 09.13

      Io non so se lei faccia apposta a travisare, o se sia solo amore di avere l'ultima parola. 1) Mi chiamo Elena, è il mio nome, è quello che c'è scritto sulla carta d'identità, non mi nascondo dietro pseudonimi quindi, per favore, tolga quelle virgolette. 2) Confesso di non essere mai stata in Albania, quindi mi lascia la curiosità: cos'è che ha visto a Lazarat? Era lì in quale veste? 3) Confesso altresì che il senso di tutta la parte centrale del suo post mi sfugge, quindi non commento. 4) Vuole farmi capire che se uno si fa di cocaina ed eroina, è colpa dello stato e della guerra alla mafia? Immagino non le sfugga il fatto che, se la cannabis è legalmente acquistabile, se vai dallo spacciatore non è per comprare quella, ma perchè evidentemente ti interessa già altro. A meno che lei non sia un di quelli che pensa che gli spacciatori obblighino la gente "per bene" a comprare la droga.

      Rispondi

  • Bastet

    04 Luglio @ 15.40

    Ah beh,allora se ci sono le telecamere.....

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Un'onda che sembra arrivare dal film Point break

Portogallo

Onde gigantesche come nel film Point break

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Opinioni a confronto sui lupi

IL DIRETTORE RISPONDE

Opinioni a confronto sui lupi

Lealtrenotizie

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

2commenti

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

3commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

INSERTO

Speciale Sposi: guida al giorno del «sì»

ITALIA/MONDO

MILANO

Tassista abusivo violenta due giovani passeggere

MALTEMPO

Neve: centinaia di turisti bloccati in Val Senales, situazione critica in Alto Adige

SPORT

tennis

Australian Open: Berdych travolge Fognini, azzurri tutti fuori. Federer ai quarti

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

SOCIAL NETWORK

"A voj propia ti!": IgersParma cerca un 'amministratore'

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova