germania

Si fa esplodere all'ingresso di un concerto: un morto e 11 feriti

Esplosione ad Ansback, un morto e 11 feriti
Ricevi gratis le news
1

Era un rifugiato siriano che aveva tentato più volte il suicidio e a cui era stato rifiutato l'asilo politico in Germania un anno fa l’autore dell’attentato esplosivo ad Ansback, all’ingresso del luogo dove si teneva un concerto con 2.500 spettatori. L’uomo è morto, ferito dal suo stesso ordigno che ha inferto lesioni anche gravi ad una decina di persone nella cittadina a 40 chilometri da Norimberga. E il ministro dell’Interno della Baviera non esclude la matrice islamica dell’attentato, anche se le indagini sono in corso.
Dopo la strage di Monaco e l’aggressione a colpi di machete che ha provocato un morto e due feriti a Reitlingen da parte di un altro rifugiato siriano, la bomba di Ansbach chiude un weekend da incubo per la Baviera.
L’attentatore, ha spiegato il ministro Joachim Herrmann, intendeva colpire per «fermare» il festival musicale a cui partecipavano 2.500 persone. Tuttavia l’uomo, che è morto, non è riuscito a fare esplodere il suo ordigno dove voleva. L'esplosione ha creato una voragine. Non si capisce chi abbia dato l’esplosivo al siriano. Sono in corso rilievi per capirne l'origine. E’ stato trovato il cellulare dell’attentatore: sono in corso ricerche per capire chi il siriano abbia contattato usandolo.
L’attentatore di Ansbach era un rifugiato siriano di 27 anni. Aveva presentato richiesta di asilo in Germania, che un anno fa era stata respinta, non si sa ancora perchè: da allora aveva vissuto comunque in Germania, ad Ansbach. Aveva tentato il suicidio due volte ed era stato anche ricoverato in un ospedale psichiatrico. Non è ancora chiaro se l’uomo ieri abbia agito con un intento suicida o voleva uccidere. Questo dovrà essere chiarito dalle indagini.
La vicenda apre la ferita dei rifugiati, tema già caldo in Germania dalle porte aperte verso i migranti (ce ne sono un milione circa) e diventato rovente nell’ultimo weekend visto che entrambi rifugiati ed entrambi siriani sono stati i protagonisti delle ultime violenze in una Baviera che ora reclama un giro di vite. Herrmann si dice «scioccato» per il fatto che «si abusi della protezione garantita ai richiedenti asilo». «E' un oltraggio che questo avvenga. Bisogna fare qualcosa perchè non si continui con questo andazzo», sostiene, evidenziando che ''chi cerca protezione in Germania deve avere rispetto totale per le leggi tedesche e per il popolo tedesco».

«E' molto probabile, secondo la opinione personale, sfortunatamente, che questo sia stato in realtà un attacco suicida di matrice islamica": lo ha detto all’agenzia stampa tedesca Dpa il ministro dell’Interno bavarese Joachim Herrmann riferendosi all’attentato di Ansbach. In precedenza Herrmann aveva detto di non poter «escludere» la matrice di terrorismo islamico per l’attacco.

Alla domanda se l’attentatore possa essere in qualche modo collegato all’Isis, Hermann ha detto che «non è comunque da escludere», anche se al momento non ci sono indizi concreti che rimandino al cosiddetto Stato islamico. «Il chiaro obiettivo di uccidere più persone perlomeno rimanda a una matrice islamica», ha aggiunto il ministro bavarese.

La polizia ha costituito una commissione speciale con oltre 30 investigatori che guiderà le indagini sull'attentato di Ansbach. Lo ha reso noto il presidio di polizia della Franconia centrale questa mattina. Le indagini sono partite dalla raccolta di elementi probanti sul luogo dell’esplosione e da una perquisizione nel luogo dove abitava il profugo siriano. La polizia ha chiesto ai cittadini presenti al concerto di inviare foto e filmati registrati durante la serata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • jeffroy

    25 Luglio @ 10.37

    tutti squilibrati, delusi, incazzati per non aver ottenuto lo status di rifugiato o per essere in occidente dove esistono altri usi e costumi; o forse perchè non si sentono abbastanza coccolati e i loro capricci non sono sempre esauditi. rimane che chi paga è sempre la popolazione e mai il politico vero responsabile di questa devastazione. in più tutte le manipolazioni sull'opinione pubblica che viene ostacolata nel percepire la verità.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

Orietta Berti in una foto d'archivio

Par condicio

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Intervista

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era

PGN

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani lo speciale "Amico dentista"

INSERTO

In edicola lo speciale "Amico dentista"

Lealtrenotizie

Sarcone, il nuovo re della cosca che tentava di intimidire i testimoni dell'affare Sorbolo

'NDRANGHETA

Sarcone, il nuovo re della cosca che tentava di intimidire i testimoni dell'affare Sorbolo

1commento

POSTALLUVIONE

Ponte della Navetta, appalto all'impresa Buia

1commento

Lutto

L'ultimo viaggio di Cavatorta

Colorno

Rubata l'auto a servizio di un malato di Sla

Avis

Izzi: «Pochi disposti a tenere gli stili di vita sani necessari per donare»

ODONTOIATRI

Falsi dentisti, c'è l'app per stanarli

NOCETO

Addio a Mario Reverberi, colonna del volontariato

Appello

Il sindaco di Collecchio: «Cerchiamo padroni per 15 cani»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

san leonardo

Commerciante straniero permette di fermare il ladro d’auto italiano

2commenti

OSPEDALE

Day hospital oncologico al Cattani: lavori verso la conclusione. Ecco come sarà: foto

Intervento da 1,3 milioni di euro. Parcheggi riservati ai pazienti in cura

FATTO DEL GIORNO

Giovanni Reverberi, parmigiano prigioniero a Dachau: la sua storia in un libro toccante Video

La nipote di Reverberi, Natalia Conti, è fra coloro che tengono viva la memoria di quanto accadde in quegli anni

VOLANTI

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

15commenti

Palacassa

Concorso per un posto da infermiere: 3mila al Palacassa, candidati anche da Agrigento Foto

L'obiettivo di molti partecipanti è entrare in graduatoria, sperando in una chiamata entro i prossimi tre anni

8commenti

TG PARMA

Le elezioni 2018 costeranno 584mila euro al Comune di Parma Video

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'indispensabile ruolo di Silvio l'ineleggibile

di Vittorio Testa

2commenti

L'ESPERTO

Un immobile in successione? Si può vendere. Ecco come

ITALIA/MONDO

afghanistan

Attaccata la sede di Save The Children: almeno 11 feriti

PIACENZA

Tenta di gettarsi dal ponte, i carabinieri lo salvano

1commento

SPORT

Tuffi

Tania Cagnotto è diventata mamma

operazione

Arrestato per riciclaggio il presidente Foggia Calcio

SOCIETA'

GUSTO

Carbonara: ecco la vera ricetta romana  Video

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

2commenti

MOTORI

novita'

Honda Civic, finalmente il diesel. Il 1.6 spiegato in tre mosse

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video