15°

29°

germania

Si fa esplodere all'ingresso di un concerto: un morto e 11 feriti

Esplosione ad Ansback, un morto e 11 feriti
Ricevi gratis le news
1

Era un rifugiato siriano che aveva tentato più volte il suicidio e a cui era stato rifiutato l'asilo politico in Germania un anno fa l’autore dell’attentato esplosivo ad Ansback, all’ingresso del luogo dove si teneva un concerto con 2.500 spettatori. L’uomo è morto, ferito dal suo stesso ordigno che ha inferto lesioni anche gravi ad una decina di persone nella cittadina a 40 chilometri da Norimberga. E il ministro dell’Interno della Baviera non esclude la matrice islamica dell’attentato, anche se le indagini sono in corso.
Dopo la strage di Monaco e l’aggressione a colpi di machete che ha provocato un morto e due feriti a Reitlingen da parte di un altro rifugiato siriano, la bomba di Ansbach chiude un weekend da incubo per la Baviera.
L’attentatore, ha spiegato il ministro Joachim Herrmann, intendeva colpire per «fermare» il festival musicale a cui partecipavano 2.500 persone. Tuttavia l’uomo, che è morto, non è riuscito a fare esplodere il suo ordigno dove voleva. L'esplosione ha creato una voragine. Non si capisce chi abbia dato l’esplosivo al siriano. Sono in corso rilievi per capirne l'origine. E’ stato trovato il cellulare dell’attentatore: sono in corso ricerche per capire chi il siriano abbia contattato usandolo.
L’attentatore di Ansbach era un rifugiato siriano di 27 anni. Aveva presentato richiesta di asilo in Germania, che un anno fa era stata respinta, non si sa ancora perchè: da allora aveva vissuto comunque in Germania, ad Ansbach. Aveva tentato il suicidio due volte ed era stato anche ricoverato in un ospedale psichiatrico. Non è ancora chiaro se l’uomo ieri abbia agito con un intento suicida o voleva uccidere. Questo dovrà essere chiarito dalle indagini.
La vicenda apre la ferita dei rifugiati, tema già caldo in Germania dalle porte aperte verso i migranti (ce ne sono un milione circa) e diventato rovente nell’ultimo weekend visto che entrambi rifugiati ed entrambi siriani sono stati i protagonisti delle ultime violenze in una Baviera che ora reclama un giro di vite. Herrmann si dice «scioccato» per il fatto che «si abusi della protezione garantita ai richiedenti asilo». «E' un oltraggio che questo avvenga. Bisogna fare qualcosa perchè non si continui con questo andazzo», sostiene, evidenziando che ''chi cerca protezione in Germania deve avere rispetto totale per le leggi tedesche e per il popolo tedesco».

«E' molto probabile, secondo la opinione personale, sfortunatamente, che questo sia stato in realtà un attacco suicida di matrice islamica": lo ha detto all’agenzia stampa tedesca Dpa il ministro dell’Interno bavarese Joachim Herrmann riferendosi all’attentato di Ansbach. In precedenza Herrmann aveva detto di non poter «escludere» la matrice di terrorismo islamico per l’attacco.

Alla domanda se l’attentatore possa essere in qualche modo collegato all’Isis, Hermann ha detto che «non è comunque da escludere», anche se al momento non ci sono indizi concreti che rimandino al cosiddetto Stato islamico. «Il chiaro obiettivo di uccidere più persone perlomeno rimanda a una matrice islamica», ha aggiunto il ministro bavarese.

La polizia ha costituito una commissione speciale con oltre 30 investigatori che guiderà le indagini sull'attentato di Ansbach. Lo ha reso noto il presidio di polizia della Franconia centrale questa mattina. Le indagini sono partite dalla raccolta di elementi probanti sul luogo dell’esplosione e da una perquisizione nel luogo dove abitava il profugo siriano. La polizia ha chiesto ai cittadini presenti al concerto di inviare foto e filmati registrati durante la serata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • jeffroy

    25 Luglio @ 10.37

    tutti squilibrati, delusi, incazzati per non aver ottenuto lo status di rifugiato o per essere in occidente dove esistono altri usi e costumi; o forse perchè non si sentono abbastanza coccolati e i loro capricci non sono sempre esauditi. rimane che chi paga è sempre la popolazione e mai il politico vero responsabile di questa devastazione. in più tutte le manipolazioni sull'opinione pubblica che viene ostacolata nel percepire la verità.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

9commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

2commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

16commenti

METEO

Arriva una nuova ondata di caldo africano

Già finita tregua, da mercoledì temperature tornano sopra media

1commento

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

1commento

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

usa

Scontro fra treni a Filadelfia, 33 feriti

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti