-0°

12°

nuova zelanda

Sopravvive un mese in montagna tra neve e gelo

Ragazza ceca rimasta sola dopo morte compagno in una scarpat

Sopravvive un mese in montagna tra neve e gelo

Foto dal profilo facebook di Pavlina Pizova

Ricevi gratis le news
0

Ha perso il compagno, precipitato da una scarpata e morto fra le sue braccia, è sopravissuta in montagna all’addiaccio per tre giorni prima di poter raggiungere un rifugio attrezzato, dove è sopravissuta da sola per un mese e dove, un mese dopo, è stata trovata e soccorsa ieri. E’ la brutta avventura accaduta a Pavlina Pizova, trekker 33/enne della Repubblica Ceca, intrappolata da nebbia e gelo invernale sulle montagne della Nuova Zelanda, che l’ha raccontata oggi, con la voce rotta dai singhiozzi di pianto, in una conferenza stampa a Queenstown, riportata da vari media internazionali.
Pizova e il suo compagno Ondrej Petr, 27 anni, entrambi esperti escursionisti, avevano intrapreso il 26 luglio, in pieno inverno, la traversata in quota del Fiordland National Park, nell’Isola meridionale della Nuova Zelanda. Ma dopo due giorni le condizioni del tempo sono peggiorate, sono arrivati nebbia fitta e gelo e i due si sono persi. «Le condizioni erano estreme, ci siamo imbattuti in nevicate pesanti e nuvole basse, che hanno mandato all’aria il nostro piano di raggiungere il Lake McKenzie Hut (un bivacco attrezzato con posti letto e viveri, ndr), obbligandoci a passare la notte all’aperto», ha raccontato la ragazza, vestita in pile e scarponcini, leggendo un testo in uno stentato inglese e in preda all’emozione. "Durante un tentativo di raggiungere il bivacco è accaduto il tragico incidente in cui il mio partner è caduto ed è morto": Ondrej è caduto e rotolato giù per una ripida scarpata sassosa, ed è morto poche ore dopo. E lei ha così dovuto trascorrere altre due notti all’aperto, sotto la neve e con temperature polari e completamente da sola. Pizova ha raccontato di aver riempito il suo sacco a pelo con tutti gli indumenti che aveva e di essersi dovuta massaggiare continuamente i piedi per evitarne il congelamento. Quando la visibilità è migliorata, Pavlina è riuscita a trovare il sentiero per il rifugio invernale, che distava solo 2 chilometri da dove si trovava.
Il Lake McKenzie Hut è divenuto la sua solitaria dimora per un mese: «Nel bivacco, considerando le mie condizioni fisiche, la neve altissima, sapendo che avrei trovato valanghe sulla mia strada, ho pensato che sarebbe stato più sicuro restare in quel posto sicuro». Durante questo periodo la ragazza si è costruita un paio di ciaspole artigianali e ha formato una grande lettera 'H' ("Help") con i sassi nella neve nella speranza di essere avvistata dall’aria o da lontano.
Ma la coppia non aveva lasciato detto a nessuno del suo percorso di trekking e solo un mese dopo il consolato ceco in Nuova Zelanda ha dato l’allarme. La polizia ha trovato la loro auto parcheggiata alla base del sentiero e ha rintracciato la ragazza nel rifugio ieri, mettendo così fine alla terribile prova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Superati i 10 metri d'acqua: il ponte sull'Enza a rischio chiusura

sorbolo

Enza verso i livelli storici: il ponte resterà chiuso fino a domani

Preoccupa il Baganza nel Bercetese

2commenti

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

1commento

maltempo

Vetroghiaccio, disagi in Appennino. Berceto, tante case senza luce Le foto

ALLE PORTE DELLA CITTA'

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

20commenti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

1commento

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

legambiente

Ecco le 10 linee ferroviarie peggiori d'Italia. C'è anche la Brescia-Parma

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

sos animali

Sospetto avvelenamento di un cane in Cittadella

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Rimpatriata

Caro, vecchio quartiere Marchi

Intervista

Paolo Fresu mercoledì al Regio

ecco la neve in città

Parma indossa un manto bianco Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

sondrio

Passanti travolti al mercatino di Natale: "Ne dovevo uccidere di più"

birmania

Metodici stupri dell'esercito sulle donne Rohingya: l'indagine dell'Ap Le foto-simbolo

SPORT

Basket

Pugno all'avversaria: cestista squalificata per tre mesi

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

cultura

L’Arabia Saudita riaprirà i cinema dal prossimo anno, dopo oltre 35 anni

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS