19°

EDITORIALE

Quelli che in fondo se l'è andata a cercare

Quelli che in fondo se l'è andata a cercare
Ricevi gratis le news
7

L'andavano a prendere fuori da scuola, alle medie: poi la portavano in una casa in montagna, o sotto un ponte o al cimitero vecchio. E la violentavano. In nove: a turno e poi insieme. La tenevano ferma per i polsi, che non si agitasse troppo la bambina: perché è così, se non lo sapete, che la chiamano le carte dell'inchiesta. E di quello e nient'altro si tratta: di una bambina di 13 anni. Stuprata dal branco: dal figlio di un maresciallo dell'esercito, dal fratello di un poliziotto, dall'erede di una potente cosca. La violentavano per ore: poi quando avevano finito la obbligavano a rifare il letto. E' successo in Calabria, a Melito di Porto Salvo: ed è andata avanti così per tre anni. Tutti sapevano: nessuno ha parlato. Alla fiaccolata organizzata per lei, l'altra sera, sono andati in 4 gatti. Perché in tanti, in quel profondo Sud, dicono: «E' colpa sua, se l'è andata a cercare». Già. Un po' come la parmigiana Alessia Della Pia, massacrata a calci e pugni lo scorso dicembre dal suo fidanzato, il tunisino Mohamed Jella.
Quella volta a non avere dubbi fu l'ormai ex consigliera comunale del Movimento 5 Stelle di Civitavecchia, Rosanna Lau: «Dire che se l'è andata a cercare è il minimo – scrisse su Facebook - : se fosse sopravvissuta l'avrei insultata». Bene, brava, bis. Una sorte che non ha risparmiato nemmeno Giulio Regeni, il ricercatore universitario torturato e ucciso dai servizi segreti (o da chissà chi altro) in Egitto. Stava solo facendo il suo lavoro: di più, stava solo cercando di farlo bene. Eppure anche in quel caso il sospetto si aggirò prepotente: «Se l'è andata a cercare, l'Egitto è pericoloso, doveva farsi i fatti suoi». In fondo aveva 28 anni: non poteva andare a bere come tutti degli spritz in piazza con gli amici? I casi sono mille: capitò pure al povero Marco Simoncelli, il centauro morto in gara in Malesia. A esternare, con tempismo eccezionale (era il giorno dei funerali) fu il padre di Jorge Lorenzo, Chico: «Simoncelli è un pilota pericoloso, se l'è cercata». A volte, invece, la sentenza arriva addirittura a freddo, a bocce ferme: dell'eroe borghese Giorgio Ambrosoli, il liquidatore della banca privata italiana di Michele Sindona assassinato nel 1979, Giulio Andreotti – un politico che, nonostante i mediocri che ci sono in giro oggi, non ci manca – disse, intervistato da Minoli, che «era una persona che se l'andava cercando». Ecco, in attesa che qualche altro imbecille o frustrato solone da social, affermi che anche Elisa Pavarani, la 39enne uccisa sabato a coltellate dal suo ex, se l'è, in qualche modo, cercata, vorrei esprimere tutto il mio disagio nel fare parte della stessa comunità umana dove gli esperti della morale del bar dello sport vogliono a tutti costi comunicarci il loro pensiero. Fatico a sentirmi italiano (come in una famosa canzone di Giorgio Gaber) davanti a tanta ignoranza, idiozia e cattiveria. Lo sapete bene: non se l'è cercata la bimba di Melito come nemmeno Alessia e gli altri. Affermarlo è un insulto, un'ignominia, uno schiaffo alla civiltà. E' l'alibi di chi, senza mai alzare il sedere, si erge paladino della morale. Quando invece sarebbe meglio si mettesse nei panni altrui: e tentasse di capire, di ragionare, di progredire. A costo di andarsela a cercare.
fmolossi@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Oldsailor

    18 Settembre @ 18.50

    Chi se lé andata a cercare?,In riferimento all’articolo : quelli che in fondo se la sono andata a cercare, sulla Gazzetta del 13 Settembre 2016 vorrei rispondere al sig. Filiberto Molossi in merito al suo “editoriale”. Premetto che sui femminicidi concordo assolutamente con lui. Oggi il maschio non sopporta più, e la prende come una offesa al suo sacro onore di essere mollato dalla sua donna; e scatena su di lei i suoi istinti più bestiali e incontrollati. Ma anche se credo questa mia lettera scatenerà delle diatribe moralistiche, penso che a volte “qualcuno” se le vada a cercare! Non sto parlando di femminicidi; a parte quello della povera Alessia della Pia, maturato in un “certo” ambiente sociale. Ma sto parlando di quei “tipi” che cadono dai tetti (ultimo tre giorni fa) facendo l’ultima cretinata della moda; il “parkour” (spero di averlo scritto bene. Oppure a quei “volpini” che ci hanno rimesso la buccia per andare a scrivere cretinate sui vagoni del metrò; oppure a salire sui vagoni delle FS e restare folgorati dalla alta tensione! In merito al sig. Regeni, le parole di Filiberto sono certo molto toccanti; ma ce un problema: Il Regeni che non era ne uno stupido, ne un ragazzino imberbe; ma un esperto conoscitore dell’Egitto e della sua classe dirigente. SAPEVA benissimo con chi aveva a che fare! Sapeva che li la “Democrazia” e solo un optional, che viene usato solo per i rapporti con l’Europa come paravento alle loro beghe intestine. Sapeva che di questa gente non ci si può fidare nemmeno a chiedergli l’ora. Pertanto era e DOVEVA essere cosciente del rischio a cui andava incontro nel fare discorsi e attività sindacali e politiche! Nessun turista a mai avuto guai se si faceva i fatti suoi a Sharm el Sheic; oppure a visitare la piana di Giza e il Cairo! Vede egregio Filiberto non si può fare di tutta un’erba un fascio; ma ogni tanto i “distinguo” sono obbligatori! Personalmente da quando ho le orecchie attaccate alla testa, so benissimo che se compio una azione da scemo. Poi ne pagherò le conseguenze! Qui stiamo parlando di giovani e non di bambini! Se a 17/25/ 30 anni non ai imparato nulla dalla vita; poi se ti trovi nei pasticci fino alla bocca sono solo affari tuoi. La vita mi ha insegnato tante cose che ai nostri giovani evidentemente dai loro genitori sessantottini non sono state spiegate; e questo è il risultato! Quando ero pargolo e nelle case cera la famosa “stufa economica”, mia madre me lo disse una sola volta che scottava e io lo imparai

    Rispondi

  • pirpolo

    14 Settembre @ 15.58

    chapeau

    Rispondi

  • Casper

    14 Settembre @ 11.31

    è giusto di ieri l'epilogo della tristissima (ma per nulla isolata) storia di Tiziana Cantone, morta suicida ieri dopo anni di sberleffi sulla rete perchè un troglodita aveva messo in pasto al popolo del web un filmato che la ritraeva nell'intimità. E quanti "se l'è andata a cercare" ho letto...

    Rispondi

  • Biffo

    14 Settembre @ 11.08

    Filiberto, io ti ho sempre ammirato come esperto cinefilo e finissimo, profondo critico di films. Oggi, senza tema di piaggeria, posso trasmetterti i miei più sinceri complimenti per come hai trattato, con efficacia, risolutezza, senza mezzi termini e peli sulla lingua, l'ipocrisia infame di chi incolpa le vittime di essere tali, e scusa, in larga parte, i loro carnefici. Hai saputo esporre l'argomento splendidamente, evitando i rischi di conformismi e luoghi comuni. Sei un formidabile giornalista, un comunicatore di prima qualità. Un saluto, con la massima stima ed il rispetto più profondo.

    Rispondi

  • Arturore

    14 Settembre @ 08.37

    Difficilmente sono d'accordo con certe sue posizioni, ma questa la condivido appieno. Essere circondati da mediocri, e non avere paura di ammetterlo, è la normalità. Meno normale quando queste persone grigie si permettono di giudicare atti per loro incomprensibili. Unico appunto, Molossi, sono dei "se l'è andata a cercare" differenti, quelli raccontati. In Calabria parliamo ancora oggi di arretratezza culturale, negli altri casi, purtroppo e banalmente, di razzismo. Sì, anche per Sic Simoncelli.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma - Entella 3 - 1: fai le tue pagelle

10' GIORNATA

Parma-Entella 3-1: fai le tue pagelle

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

6commenti

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

30commenti

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

Foto del lettore Andrea

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

1commento

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

FORMULA 1

Hamilton trionfa: le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen sul podio

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro