11°

17°

Scuola

Ok dei giudici al panino da casa, ma i presidi sono perplessi

Ok dei giudici al panino da casa, ma i presidi sono perplessi
Ricevi gratis le news
14

Il tribunale di Torino interviene nell'annosa diatriba sull'obbligatorietà delle mense scolastiche per i bambini che fanno il tempo pieno, e decreta l'ok ai panini da casa. Perplessi i presidi delle scuole di Parma e provincia. E per l'assessore Paci «è un errore».

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • silviococconi

    16 Settembre @ 17.22

    Non avete capito un'emerita ceppa perchè il divieto dei presidi lombardi altro non aveva origine dal fatto di poter essere al riparo da eventuali indisposizioi dei bambini dopo i pasti : se per caso un bambino mangia il proprio pasto a scuola e poi sta male chi mi dice che i genitori non facciano poi causa alla scuola e voi, cari tuttologi, potreste proprio esserne un esempio ?! ... E' come se andassi al ristorante portandomi la merenda !? ...

    Rispondi

  • Francesco

    16 Settembre @ 14.55

    brundofrancesco@libero.it

    OgNuno mangia quel che gli pare, se s impone il pasto obbligatorio scolastico, chi obbliga paghi il pasto, altrimenti diventa una tassa, la scuola dell obbligo dovrebbe essere gratuita in tutto, anche nei libri

    Rispondi

    • salamandra

      16 Settembre @ 18.50

      Perché a scuola si studia quello che pare? No, ci sono i programmi. Educare la popolazione a mangiare equilibrato non mi sembra così assurdo.

      Rispondi

  • nippo

    16 Settembre @ 13.38

    Perplessi perchè a scuola ora è vietato portare qualsiasi alimento che non sia confezionato. Questo per problemi di igiene; vi ricordate i compleanni con la torta della nonna? Non è più possibile. Quanti batteri proliferano in un panino al prosciutto (e forse maionese) che sta in cartella al caldo dal mattino fino alle 12.30/13? E io non sono contraria ai panini a scuola ma appena un bambini sta male poi........ Però cinque giorni di panini non sono proprio la dieta mediterranea, poi ognuno fa come può.

    Rispondi

  • eugenio

    16 Settembre @ 13.27

    Immagino che la mensa non sia gratuita vero?

    Rispondi

  • StekkoPardo

    16 Settembre @ 12.03

    E' corretto che si faccia nelle scuole educazione alimentare ed è vero che la mensa "insegna" a mangiare "bene" e di tutto, però...... la mensa ha i suoi costi e a fine mese incide sul bilancio famigliare.E diciamola tutta, spesso la mensa scolastica proprio buona buona non è (PROVARE PER CREDERE)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il CineFilo per domenica 22 ottobre - La battaglia dei sessi - Nico 1988 - It - Blade runner 2049 -

IL CINEFILO

It, il nuovo Blade Runner, La battaglia dei sessi: i film della settimana

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

STADIO TARDINI

Pazzo campionato: il Parma segna su azione, vince ed è a 3 punti dalla vetta

Guarda la classifica. Barillà:"Stiamo crescendo" (Video) - Scozzarella: "Iniezione di fiducia" (Video) - Grossi: "Tre punti pesanti" (Videocommento)

3commenti

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

via carducci

Insulta i clienti di un bar e i poliziotti. Denunciato slovacco 46enne

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

DA GENNAIO

E la Ue "sdogana" gli insetti a tavola

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va