20°

36°

EDITORIALE

Pizzarotti ha giocato d'anticipo. Ora penserà alla lista

Stefano Pileri

Il sindaco Pizzarotti

Il sindaco Pizzarotti

Ricevi gratis le news
2
 

Non è una sorpresa il divorzio fra Federico Pizzarotti e Beppe Grillo. E non è nemmeno una sorpresa il fatto che il primo sindaco eletto dal Movimento 5 Stelle in un capoluogo di provincia arriverà a fine mandato senza più indossare quella casacca che lo aveva portato alla vittoria nelle elezioni del 2012. Sorprendenti sono invece i modi e i tempi di quanto avvenuto, il fatto che Pizzarotti abbia deciso di non aspettare altro tempo, di rompere definitivamente e di iniziare da subito (come aveva minacciato) a «togliersi qualche sassolino».

Era cosa arcinota da anni che i rapporti fra il sindaco e i vertici del movimento erano diventati molto tesi e non facevano che peggiorare. Fino agli ultimi mesi, quando tutto è precipitato: l’avviso di garanzia per la vicenda delle nomine al teatro Regio tenuto nascosto da Pizzarotti, la sospensione dal Movimento 5 Stelle con tanto di richiesta di chiarimento e relativa minaccia di espulsione. E, infine, anche dopo l’archiviazione dell’inchiesta sul Regio, il silenzio del direttorio e del garante del Movimento, che poi è lo stesso Grillo. Tutti impegnati a difendere senza sosta la sindaca di Roma Virginia Raggi. E sempre più decisi a isolare e ignorare Pizzarotti. Lui, il sindaco, ha scelto di non aspettare, di porre la parola fine a una vicenda che, in effetti, si trascinava da troppo tempo.

Molti prevedevano che sarebbe rimasto dentro il Movimento fino a quando qualcuno non lo avesse espulso. Ma era ormai chiaro che Grillo e Casaleggio junior avevano scelto di tenerlo in bilico, sospeso fino alle elezioni del prossimo anno, con la mannaia di un’espulsione da far calare al momento opportuno. Pizzarotti si è sottratto a questo gioco. Ha sfuttato un momento favorevole: grazie all’archiviazione dell’inchiesta sul Regio, lui si era evidentemente rafforzato nel rapporto con un Movimento che sembra invece sempre più in preda ai problemi interni amplificati a dismisura dalla «grana» Roma.

C'è chi in città fa notare che, proprio mentre si è alle prese con l’emergenza legionella, il sindaco - che è la massima autorità sanitaria cittadina – avrebbe dovuto occuparsi solo di quella e non convocare i giornalisti nella sala di rappresentanza del Municipio per parlare delle proprie vicende politiche. Dal primo piano del palazzo municipale si rimandano queste critiche al mittente in modo indignato. Chi ha ragione lo decideranno i cittadini.

Fatto sta che, essendosi mosso con così largo anticipo rispetto alle elezioni comunali della prossima primavera, Pizzarotti si ritrova ora in una posizione certamente non facile ma con qualche indubbio vantaggio rispetto a prima. E’ vero: non ha più il simbolo M5S, ma ha tutto il tempo a disposizione per lanciare la propria lista civica in una lunga campagna elettorale da sindaco uscente. E magari, aggiungiamo noi, per trovare una squadra affidabile e all'altezza delle sfide che attendono la città.

Qualcuno è già pronto a scommettere che la sua nuova lista vedrà la luce subito dopo il referendum istituzionale del 4 dicembre. Che vinca il sì o che vinca il no, il Partito Democratico rischia di uscire da quell’appuntamento lacerato e diviso. E dopo avrà bisogno di varie settimane (nella migliore delle ipotesi) per portare a termine il percorso delle primarie, da cui dovrebbe uscire il candidato sindaco del centrosinistra. Se non ci saranno nuovi colpi di scena, Pizzarotti potrà invece fare tutto con calma, senza più doversi guardare le spalle dal fuoco «amico» (si fa per dire) di Grillo e compagni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele

    04 Ottobre @ 21.58

    mandra_sala@libero.it

    Pizzrotti allora si DIMETTA. Poi linero di fare la lista con Casa... Ageno... Bosi.... Ferraris. ... Rossi.... e poi ?

    Rispondi

  • Remo

    04 Ottobre @ 18.47

    ma se pensassero tutti al bene della città... e specialmente dei cittadini di Parma! :-(

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

AMICHEVOLE

Stasera il Parma affronta l'Empoli al Tardini

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti