-0°

16°

il disco della settimana

Quaranta candeline per “Elisir” di Roberto Vecchioni

Roberto Vecchioni - “Elisir”
Ricevi gratis le news
0

“Elisir” ha quarant'anni. Il settimo album di Roberto Vecchioni è datato infatti 1976. Uscito cinque anni dopo “Parabola”, il disco d'esordio che contiene la celeberrima “Luci a San Siro” datato 1971 (in cinque anni sette dischi, segno della “produttività” - in tutto finora ha inciso 26 album in studio - che lo caratterizzerà nella sua lunga e fortunata carriera con risultati spesso elevatissimi e con qualche lavoro di minore suggestione), ha come tema conduttore il viaggio. Già la copertina in cui è raffigurato il gioco dell'oca, lo spiega chiaramente. E l'”Elisir” probabilmente serve a combattere l'”Ipertensione” (titolo dell'album precedente). Il viaggio sarà un argomento ricorrente nei lavori del settantatreenne cantautore milanese, sensibile al tema non solo perché insegnante di lettere nei licei, ma per la grande influenza che l'antichità ha avuto nei suoi lavori. Il mare e il viaggio vedono Vecchioni tentare di recitare la parte di un “novello Ulisse”, un uomo in cerca dei perché nel “mare magnum” dell'esistenza. L'incipit è una sorta di “manifesto” del disco: in “Un uomo navigato” il cantautore espone con disincanto i pro (pochi) e i contro (molti) dell'esperienza. E' poi il momento di “Velasquez”, uno dei pezzi più belli scritti da Vecchioni, che ha come protagonista il conquistador spagnolo che partecipò al secondo viaggio di Cristoforo Colombo nelle Indie Occidentali; per la genesi del brano ascoltare “Cortez the killer” di Neil Young che, si dice, l'avrebbe influenzato.

Se Velasquez è imponente ed epico, “Effetto notte” riporta tutti sulla terra con la storia di una relazione contrastata tra un uomo e una donna. “Le belle compagnie” è invece una sorta di filastrocca in cui si dice ci sia qualche riferimento polemico a De Andrè (“Su, dimmi specchio delle mie brame, chi è il più anarchico del reame?”). Anche questo brano è uno specchio: la politica infatti resta una sua grande passione e nei suoi lavori aleggia sempre. Ma è come poeta che Vecchioni dà sempre il meglio di sè. “Elisir” prosegue con A. R. (iniziali del poeta maledetto Arthur Rimbaud). E' una canzone “vecchioniana” dove c'è tutto: il viaggio, la letteratura, la disperazione (“... e Verlaine che gli sparava e gli gridava non lasciarmi, no non lasciarmi vita mia”), Londra, Marsiglia (e la lingua francese da lui amata e utilizzata), l'Africa. Ancora viaggio, insomma. Il lato B è dominato da una delle sue più canzoni più note e intimiste: “Figlia”. Inutile dilungarsi sui tanti sensi: è una poesia sul rapporto padre-figlia che spazia però al mondo, quello dei giovani e oltre. Ne “Il suonatore stanco” cita invece De Gregori e quindi Dylan, “Canzone per Francesco” è dedicata al collega Guccini. Nel brano Vecchioni si diverte infatti a passare in rassegna parecchi “topoi” del collega modenese: la locomotiva, Dio che muore, il passare per il camino, le osterie. A tale proposito su youtube esiste un filmato del '77 in cui Vecchioni, Guccini e Dalla - insomma il gotha della canzone d'autore di quegli anni e di quelli successivi - rivisitano “Porta Romana” di Giorgio Gaber al tavolo di un'osteria, tra il fumo delle sigarette e tante bottiglie vuote. Mancherebbero De Gregori e De Andrè, ma forse vedere anche loro due a quel tavolo sarebbe stato un tantino troppo. Per finire l'elenco dei brani di “Elisir” restano l'apparentemente scanzonata “Pani e pesci” e l'ermetica - qualcuno sostiene addirittura troppo - “Pagando, s'intende”.

In conclusione, “Elisir” è un “discone”, forse soprattutto grazie a “Velasquez”. Forse non è il capolavoro di Vecchioni ma precede e, in qualche modo, probabilmente prepara quello che a detta di molti suoi fans invece lo è. L'anno dopo infatti uscirà Samarcanda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Addio a Bocuse, star degli chef e  padre della Nouvelle Cuisine

FOOD

Addio a Bocuse, star degli chef e padre della Nouvelle Cuisine Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

incidente in curva

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

6commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

1commento

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

11commenti

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

2commenti

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

tennis

Australian open, gli ottavi: Seppi eliminato. Stasera gioca Fognini

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti