-3°

San Ruffino

Troppi incidenti: disposto a pagare un dosso

Troppi incidenti: disposto a pagare un dosso
Ricevi gratis le news
9

«Troppi incidenti davanti a casa: sono disposto a pagare di tasca mia un dosso». E' la proposta di un residente di via Filippo da Borbone, nel tratto tra San Ruffino e Casale di Felino, dove 10 giorni fa è morto un uomo di 30 anni andandosi a schiantare contro un muro di cinta.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ab9pr

    12 Ottobre @ 17.49

    alberto_bianco@alice.it

    Bisognerebbe mettersi nei panni del signore che piuttosto che continuare a raccogliere morti davanti a casa ci sta a indicare una via alternativa, per lui ma anche per i futuri automobilisti che ignari moriranno ancora in quel punto di strada. L'unica soluzione ARTIFICIALE in quel punto per far si che gli automobilisti riducano la velocità può sicuramente essere un dosso.

    Rispondi

    • Stefano

      12 Ottobre @ 18.05

      reinard.alfa@gmail.com

      Anche l'educazione può essere utile per far si che si rispettino le regole, o in alternativa la repressione. Perchè per pochi devono pagare sempre tutti?????

      Rispondi

  • fabe

    12 Ottobre @ 17.01

    I dossi artificiali sono anche più pericolosi della velocità. Recentemente nel Comune di Padova (dovrebbero seguirlo tutti i comuni italiani) hanno deciso di eliminare i dossi.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    12 Ottobre @ 16.38

    Disposto anche a pagare l' abbattimento del muro di cinta della villa , contro il quale vanno a sfasciarsi le macchine ?

    Rispondi

  • Stefano

    12 Ottobre @ 14.44

    reinard.alfa@gmail.com

    Ma basta con questi dossi solo perchè le forze dell'ordine non riescono a fare il loro lavoro!!! Io giro in scooter e sapete che cosa significa prendere un dosso in scooter ai 30 all'ora? Si salta e si demolisce il mezzo, significa che a ogni dosso noi in scooter ci dobbiamo quasi fermare. E' questo lo scopo dei dossi? Non si dovrebbe sanzionare pesantemente gli automobilisti indisciplinati e spingere la popolazione sulle due ruote? In bicicletta causa persorsi assurdi non si va quasi più , in scooter diventa sempre più difficile, in auto non ne parliamo... Un pò di buon senso e rispetto delle regole e non si sarebbe arrivati a questo punto.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      12 Ottobre @ 16.41

      Se ci fossero un po' di buon senso e rispetto delle regole , a girare "su due ruote" , a Parma , resterebbero in pochi.

      Rispondi

      • Stefano

        12 Ottobre @ 18.09

        reinard.alfa@gmail.com

        L'ho riletta ma sinceramente non sono riuscito a capire. Io se fossi uno di buon senso e rispettoso delle regole andrei in auto? Perchè se intende dire che sulle due ruote molti non rispettano le regole non è stato capace di esprimersi, in caso contrario IO come tanti altri che le rispettiamo vorremmo non essere penalizzati per colpa di quei pochi. Perchè funziona sempre così, le forze dell'ordine non sono in grado o non hanno voglia di fare rispettare le regole e quindi penalizzano tutti. Chissà perchè in Svizzera basta UN SOLO cartello all'inizio di un paesino di 4 case e tutti rispettano le regole, compresi gli Italiani, qui rendono la vita impossibile a tutti

        Rispondi

        • Vercingetorige

          12 Ottobre @ 18.48

          Forse io non sono stato chiaro , ma lei anche meno . Non è proprio il caso di fare vittimismo a favore degli utenti delle "due ruote" , che , a Parma , godono di un' impunità scandalosa , e non sono affatto "pochi" !

          Rispondi

        • Stefano

          12 Ottobre @ 19.07

          reinard.alfa@gmail.com

          Io per esempio non sono una vittima e rispetto alla lettera il codice della strada, ma riformulo la domanda in maniera semplice: perchè io che rispetto le regole devo circolare ai 10 all'ora perchè altrimenti sfascio lo scooter sui dossi? devo farlo perchè i nostri tutori non sono in grado di fare rispettare le regole a due tamarri o devo girare in auto per una regola non scritta?

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La festa di Natale del Bar Gianni

DADAUMPA

La festa di Natale del Bar Gianni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande sfida degli anolini

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

di Chichibìo

9commenti

Lealtrenotizie

“A Parma 18 milioni di euro per i progetti del Bando Periferie”

COMUNE

A Parma 18 milioni di euro per riqualificare le periferie. Ecco i sei progetti

La firma a Roma con Gentiloni. Soddisfatti il sindaco Pizzarotti e l'assessore Alinovi

4commenti

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

ANTEPRIMA GAZZETTA

I punti critici della Massese. La situazione una settimana dopo la morte di Giulia

tg parma

Via Spezia: rapina con coltello al centro scommesse

Un bottino di circa 1.500 euro

PARMENSE

Cassa di espansione del Baganza e Colorno: arrivano 55 milioni di euro

Intesa fra Regione e ministero dell'Ambiente

FIDENZA

Incendio in una casa a Siccomonte Foto

Diverse squadre dei vigili del fuoco sono intervenute nella frazione di Fidenza

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

1commento

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

L'uomo aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

parmacotto

Bimbi, tutti a "scuola di cotto" Fotogallery

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

1commento

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

AGROINDUSTRIA

Accordo "salva granai" tra 100 pastifici, 85 molini e oltre 1 milione di imprese agricole

Resta fuori in polemica Coldiretti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

genova

Aggredisce una donna per rapinarla, "arrestato" dai boyscout

BOLOGNA

Imola: 15enne muore dopo l'allenamento di calcio

SPORT

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

CALCIO

Voci di dimissioni per Gattuso, il Milan smentisce

SOCIETA'

Libano

L'assassino della diplomatica inglese è un autista di Uber

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento