22°

32°

la protesta di coltaro

«Immigrati ospitati qui? Fateci vedere i documenti»

Gli abitanti di Coltaro: «Immigrati? Vogliamo chiarezza»
Ricevi gratis le news
1

A Coltaro cresce la preoccupazione per l'annunciato arrivo, poi sospeso, di una ventina di immigrati che verrebbero ospitati in un casolare già parzialmente occupato. Gli abitanti non ci stanno e chiedono di vedere i documenti: «Vicenda da chiarire. Attendiamo risposte da sindaco e prefetto». Intanto oggi è in programma un incontro fra il primo cittadino di Sissa Trecasali e il funzionario del governo.

Cristian Calestani

«Attendiamo risposte dal sindaco e dal prefetto. Vogliamo vedere i documenti per fare chiarezza in merito a questa incresciosa vicenda». I cittadini coltaresi non abbassano la guardia sul caso dell’annunciato arrivo, poi sospeso, di una ventina di immigrati che potrebbero essere ospitati in una porzione di un casolare, attualmente priva di agibilità, al civico 49 di Strada Nuova Prati.

Come emerso nei giorni scorsi l’edificio è diviso internamente in due parti: nella porzione di destra vivono dallo scorso febbraio il 35enne Daniele Martani con la compagna 39enne Fabia Tuis, due figli e un terzo in arrivo, mentre la porzione di sinistra è stata acquistata da un altro cittadino e sarebbe pronta ad essere concessa in affitto alla società Blu Srls, avente oggetto sociale compatibile con la gestione di un centro di accoglienza per immigrati che potrebbe essere avviato una volta completati gli interventi di adeguamento dei locali. Quest’eventuale collocazione ha però provocato la dura reazione dei cittadini di Coltaro che ritengono non adeguata la realizzazione di un centro di accoglienza in un casolare, con parti comuni non facilmente divisibili, in cui vive già una famiglia con bambini.

«Vogliamo vedere i documenti – insiste il gruppo di lavoro di cittadini coltaresi che sta seguendo la vicenda – e in particolare vogliamo vedere la manifestazione di interesse e la convenzione presentate dalla Blu srls, società che ad oggi secondo visura al registro imprese ci risulta inattiva. Sino ad ora, a nostro avviso, sono emerse superficialità ed inadeguatezza nel gestire una situazione delicata sia da parte della Prefettura che da parte dell’amministrazione comunale alle quali il 28 di ottobre abbiamo inviato una diffida a procedere. Siamo in attesa di risposte e della relativa documentazione. Oggi (2 novembre) sappiamo essere programmato un incontro tra il sindaco di Sissa Trecasali Nicola Bernardi e il prefetto e siamo in attesa di una convocazione da parte del primo cittadino per un confronto diretto. Ad oggi non abbiamo ancora ricevuto risposte alle nostre richieste e ci stiamo muovendo autonomamente nel reperire informazioni sulle società e sui soggetti coinvolti in questa vicenda».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    02 Novembre @ 11.26

    Ma con la tragedia che ha colpito il Centro-Italia, non sarebbe meglio pensare a dare ospitalità a quei poveracci, invece che a certa gente, che poi si mette a bighellonare per il paese?

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

turku

Finlandia, c'è anche un'italiana tra i feriti a colpi di coltello. La Polizia: "E' terrorismo"

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti