-2°

EDITORIALE

Carceri, una questione che riguarda tutti noi

Carceri, una questione che riguarda tutti noi
Ricevi gratis le news
0

Dei carcerati non frega niente a nessuno. Noi tutti gente perbene pensiamo che se stanno in galera, peggio per loro: marciscano pure dentro, se la sono meritata. Quanto ai politici han ben altro a cui pensare, e poi i detenuti non portano voti. Sì, oggi è il Giubileo dei carcerati, in mille saranno ricevuti dal Papa, ma c'è appunto solo qualche volontario di buon cuore a interessarsi di loro. Per il resto, le galere sono i grandi dimenticatoi del nostro tempo. Eppure, è una questione che riguarda tutti noi. Per almeno due motivi. Uno nobile e uno pratico (che non vuol dire ignobile, comunque).
Cominciamo dal primo. I carcerati sono persone che hanno sbagliato ed è giusto che paghino, anche duramente, per il male che hanno fatto. Ma pagare non vuol dire essere distrutti. L'articolo 27 della Costituzione dice che «le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato», perché la Costituzione è figlia della nostra cultura occidentale, una cultura che affonda in radici di cui faremmo bene a essere orgogliosi. Sant'Agostino diceva: «La condanna deve estirpare il peccato e non annientare il peccatore»; e ancora: «La pena non deve avere il carattere di una vendetta, né di una incontrollata ed esorbitante scarica emotiva». Quindi, il primo motivo per cui non dobbiamo dimenticarci dei carcerati è che si tratta di nostri fratelli che dobbiamo, per quanto possibile, recuperare. «Vigilando redimere», era una volta il motto degli agenti di custodia.
Ma anche chi fosse duro di cuore dovrebbe capire che occuparsi dei carcerati "conviene". E questo è il secondo motivo cui accennavo. Mi spiego. Oggi i detenuti - circa 55mila in Italia - vengono tenuti dentro a morire lentamente. Stanno in cella ventidue ore al giorno a far nulla e lì accumulano rancore, si convincono - equivoco pericolosissimo - di essere vittime anziché colpevoli. Nelle pagine interne troverete un servizio di Michele Ceparano sul carcere di Parma e leggerete che in via Burla il 42 per cento dei detenuti è in cura psichiatrica e assume farmaci. Quando escono, un po' per questa rabbia un po' perché nessuno offre loro un lavoro, i carcerati tornano a delinquere: e quindi sono un pericolo anche per noi che «siamo fuori» e ci illudiamo che il problema non ci tocchi. In Italia la recidiva, per chi esce di galera, è ufficialmente del 68 per cento; ma siccome solo il 21 per cento dei reati viene scoperto, la recidiva vera è oltre il 90 per cento.
C'è un solo modo per recuperarli davvero, ed è quello che ho visto nel carcere di massima sicurezza di Padova dove, grazie alla Cooperativa Giotto, sono stati portati in carcere interi reparti di aziende. Qui i detenuti fanno un lavoro vero (non le pulizie in cella o altri palliativi, tutti inutili), guadagnano uno stipendio vero, si pagano vitto e alloggio, si pagano le spese processuali e le tasse, mandano un po' di soldi a casa e, soprattutto, imparano un lavoro per quando escono. Per loro la recidiva è dell'1-2 per cento.
Quindi, la «redenzione» non è impossibile. Sono però ancora pochissimi, in Italia, i detenuti che hanno un lavoro vero. Il 28 ottobre scorso Renzi è andato a vedere l'esperienza di Padova ed è rimasto colpito. Speriamo che la politica si svegli.
michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo: Andrea Delogu

L'INDISCRETO

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Oggi speciale su cani, gatti & Co. con la Gazzetta di Parma

Lealtrenotizie

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

BEDONIA

Furto all'agriturismo La Tempestosa

Lutto

Addio a padre Simoncini, ultimo gesuita di Parma

incidente

Pedone investito a Ramiola

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

Viabilità

Colorno, verifiche ai ponti dopo la piena

BORGOTARO

Addio ad Arnaldo Acquistapace

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

elezioni

Scuole seggio, chiuse dal 3 al 6 marzo. Per universitari fuorisede trasporti con tariffe agevolate

PARMA

Renzi: "Da noi proposte concrete, dagli altri invenzioni"

4commenti

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

5commenti

anteprima gazzetta

60 anni della legge Merlin, cosa è cambiato nella prostituzione (a Parma)

tg parma

Edicola in stazione ultimo giorno: da oggi saracinesca chiusa Video

METEO

Perturbazione in arrivo: previste piogge e neve fra collina e montagna

Sarà colpito prima il centro-sud, poi anche il nord Italia (Emilia-Romagna compresa)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

modena

Colpì una 15enne col manganello, chiesto processo per poliziotto

1commento

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

SPORT

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

SOCIETA'

musica

Dopo quasi 30 anni tornano i primi dischi in vinile della Sony

roma

Via vai di calvi in negozio: droga nascosta nei bigodini, arrestato parrucchiere

MOTORI

MOTORI

Mazda CX-5 subito amici: il Suv dal feeling immediato

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto