Agguato

Due vigilantes rapinati a colpi di martello

Ancora delinquenza e paura nel quartiere San Leonardo

Due vigilantes rapinati a colpi di martello
Ricevi gratis le news
7

Agguato violento a colpi di martello a due vigilantes che stavano versando l'incasso del Conad. E' accaduto davanti ad una banca in via Cuneo: i malviventi sono fuggiti con un bottino di 20mila euro. Le due guardie giurante sono finite all'ospedale.

Roberto Longoni

Erano in tre: il numero era già a loro favore. Poi, avevano il vantaggio dell'effetto sorpresa. Infine, c'era quel martello, almeno uno: basta e avanza come arma, per mettere fuori causa qualcuno che invece si trova a mani nude. E' con un assalto a martellate che una banda di rapinatori ha avuto la meglio delle due guardie giurate che stavano versando l'incasso del Conad di via Venezia. L'agguato è stato particolarmente violento, e due uomini sono finiti all'ospedale. Uno per un tempo piuttosto breve, mentre l'altro è stato ricoverato più a lungo, in osservazione. I malviventi sono riusciti a fuggire con un bottino di una ventina di migliaia di euro.

Il blitz è avvenuto nel tardo pomeriggio di sabato. Erano quasi le 19, quando dal supermercato sono usciti i due vigilantes dell'azienda che lavora per conto della Conad. Entrambi tra i trenta e i quarant'anni, sembra (stando almeno a una prima ricostruzione) che fossero disarmati. Una circostanza di certo presa in considerazione da chi ha progettato l'assalto, sicuro di poter contare su «argomenti» che non sarebbero stati abbastanza convincenti, se in scena fosse entrata un'arma da fuoco.

I due sono saliti in auto, per percorrere la breve distanza che separa il supermercato dalla filiale della Cariparma di via Cuneo. Non è ben chiaro se i rapinatori fossero a loro volta a bordo di un qualche veicolo o se attendessero al varco i vigilantes con il denaro, magari dopo essere stati avvisati della loro partenza da un «palo».

In ogni caso, è presumibile che i malviventi avessero studiato a lungo i movimenti di chi trasporta gli incassi del supermercato, sapendo benissimo in quale banca sarebbero stati depositati. Non è un caso che il colpo sia stato messo a segno alla fine del pomeriggio di sabato: i rapinatori devono aver calcolato che le ore precedenti sono quelle nelle quali il picco delle spese tocca il suo massimo, anche a livello settimanale: difficile avere a disposizione un «malloppo» più consistente.

Così, quando l'auto si è fermata dalle parti della Cariparma di via Cuneo e le due guardie giurate sono scese, i tre (ma non si esclude che in un modo o nell'altro nella rapina siano coinvolti anche altri individui) si sono preparati. Innanzitutto, calandosi il passamontagna o dei collant da donna sul volto. Poi, uscendo dall'ombra (la zona, non trafficatissima e illuminata non proprio a giorno), con il martello in pugno. Non è chiaro se la rapina sia stata annunciata o anticipata da minacce o se i malviventi siano subito passati alle vie di fatto senza sprecar fiato in parole.

Tutto si è svolto in pochi secondi. Forse i vigilantes non hanno nemmeno avuto il tempo di rendersi bene conto di ciò che stava accadendo: entrambi sono stati colpiti, finendo a terra feriti. Impossibile per loro riuscire a resistere agli aggressori, che ben presto sono riusciti ad arraffare il sacchetto nel quale era contenuto l'incasso da versare nello sportello della cassa continua della Cariparma: ventimila euro, spicciolo più, spicciolo meno.

Poi, come sono comparsi, i rapinatori sono anche spariti: non è ben chiaro se a piedi o se a bordo di un'auto che li attendeva poco lontano. Nel frattempo, è stato dato l'allarme. In pochi minuti, in via Cuneo sono arrivate le «gazzelle» del Nucleo operativo e radiomobile dei carabinieri. Intervento tempestivo, ma infruttuoso: i malviventi erano già chissà dove. A questo punto, la speranza è che le telecamere della zona rivelino qualcosa di utile per la caccia all'uomo che ora procede non più in strada, ma negli uffici di via delle Fonderie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la camola

    09 Novembre @ 18.02

    Carcere duro per molti anni, altro che buonismi inutili e penosi !!

    Rispondi

  • Michele

    09 Novembre @ 17.48

    mandra_sala@libero.it

    Solo un altro problema di percezione. Come dicono il sindaco e l'assessore alla sicurezza.

    Rispondi

  • Massimiliano

    09 Novembre @ 17.13

    Mah, che strana rapina...

    Rispondi

  • jeffroy

    09 Novembre @ 12.26

    è l'italia dell'accoglienza, dei NO BORDERS, delle risorse.. che volete ? quando si crede alle "guerre tra poveri", alle "primavere arabe", alle "nuove culture" o ai "doni" giunti con le nostre forze navali o a schengen ecco i risultati, roba che anni fa era impensabile, inammissibile, inaccettabile e soprattutto da condannare. oggi invece è tutto tollerato del sistema buonista che innerva politica, istituzioni, informazione e forze dell'ordine (dei vertici) e gente comune italiana.

    Rispondi

    • ab9pr

      09 Novembre @ 17.42

      alberto_bianco@alice.it

      Ti sei scordato tre "fattori" fondamentali ... l'Europa, gli Usa e la Francia

      Rispondi

      • jeffroy

        09 Novembre @ 19.34

        l'all inclusive è più che sottinteso

        Rispondi

  • Michele

    09 Novembre @ 07.25

    mandra_sala@libero.it

    Sal Leonardo,via Venezia.... ogni giorno furti rapine omicidi. Ma siamo fiduciosi.... quando hanno parlato tutti poi parla anche Casa. Casa dirà che è in arrivo una telecamera.... la telecamera arrestare i criminali.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

allarme maltempo

L'Enza e il Taro fanno paura: vertice notturno. Sorbolo, ponte chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

5commenti

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

MALTEMPO

Ghiaccio (le foto) e black-out, Lucchi: "Berceto in ginocchio" Video: il Baganza fa paura

anteprima Gazzetta

Un altro grave incidente sulla Massese

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

Ladri, rifiuti, droga: non c'è pace. Ma qualcuno "resiste". Parlano i commercianti

4commenti

autostrada

Auto si capovolge in A1 a Campegine: conducente illeso Foto

ieri sera

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

28commenti

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

3commenti

legambiente

La Brescia-Parma tra le peggiori linee ferroviarie d'Italia con la Circumvesuviana e l'Agrigento-Palermo

3commenti

GAZZAFUN

Dagli ex alle coppe vinte: 10 quiz per sapere tutto del Parma

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

1commento

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

manhattan

Esplosione a New York: "Bombardano il mio Paese (Bangladesh) volevo vendetta" Mappa - Foto - Il momento dell'esplosione

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS