-3°

Incidente

Ciclista investito da un'auto pirata

Ciclista investito da un'auto pirata
Ricevi gratis le news
22

Un'auto pirata ha investito un ciclista venerdì mattina in viale Du Tillot. L'uomo, che ha riportato gravi ferite, non è riuscito a vedere l'auto ed è rimasto a lungo a terra prima di essere soccorso. Leggi come è andata.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele

    12 Novembre @ 13.26

    mandra_sala@libero.it

    Parma, una città che ha sempre meno piste ciclabili. Tante Chiuse da anni, le rimanenti in condizioni fatiscenti e pericolose. Senza illuminazione. Però accendiamo qualche inutile fontana.....

    Rispondi

  • filippo

    12 Novembre @ 11.26

    Bertozzi "inqualificabile" mi pare un po' pochino. Assassino/criminale è l'aggettivo giusto. la pista "a loro riservata" non c'è. Così si fa solo disinformazione. Lì è presente una ciclo pedonale quindi NON ciclabile quindi NON obbligatoria, che oltre ad essere molto malmessa e disconnessa, ti costringe a scendere se incroci qualcun'altro, a piedi o in bici. Basta disinformazione sui ciclisti. Grazie.

    Rispondi

    • Filippo

      12 Novembre @ 16.05

      Sicuramente inqualificabile è un eufemismo, che ho usato per non venire censurato. Però il punto è che i ciclisti se ne fregano bellamente delle piste ciclabili o ciclo pedonabili, dei fanali accesi di sera e degli attraversamenti pedonali. Poi purtroppo succedono delle disgrazie e non voglio giustificare gli automobilisti che tra cellulari, velocità e mancato rispetto delle strisce pedonali hanno le loro belle colpe, ma sicuramente i ciclisti non ne sono esenti.

      Rispondi

    • gigiprimo

      12 Novembre @ 12.55

      vignolipierluigi@alice.it

      Se è 'ciclo-pedonale' deve essere usata da ciclisti e pedoni ! viaggiare in strada è pericoloso, anche per i 'tombini' da schivare !

      Rispondi

      • salamandra

        12 Novembre @ 18.50

        E a proposito di tombini, prova a percorrere quella pista ciclo-pedonale e poi dopo ti assicuro che li rimpiangi :D

        Rispondi

      • salamandra

        12 Novembre @ 18.48

        No, ha detto giusto filippo, non esiste obbligo per le piste miste ma solo per quelle riservate.

        Rispondi

  • Vercingetorige

    12 Novembre @ 11.25

    SIAMO ALLE SOLITE ! L' abbiamo già detto e ridetto ! C' è pieno di gente che guida senza patente , o con patente scaduta , sospesa o revocata , Senza assicurazione , senza revisione , senza "bollo" , automobili di proprietà di non si sa chi . La Polizia Stradale ha scoperto organizzazioni che danno in affitto auto a stranieri senza patente. Le vedo solo io le macchine in circolazione con conducenti strani e con targhe strane ? Tutte queste cose non si vedono stando seduti in ufficio a mandare per posta fotografie di macchinette nascoste tra le frasche ! La pirateria bisogna prevenirla con i controlli della Polizia sulle strade. Una volta c' erano . Paletta alzata : "Patente e libretto di circolazione , per favore" . Sono anni che non se ne vedono più . Correre dietro al "pirata" dopo che l' incidente è successo , salvo pochi casi fortunati , vuol dire mettergli il sale sulla cosa !

    Rispondi

    • marirhugo

      12 Novembre @ 19.43

      Chi sono i conducenti strani? cosa sono le targhe strane? e appunto che c'entra tutto questo con il fatto?

      Rispondi

      • Vercingetorige

        12 Novembre @ 20.12

        Se non vedi i "conducenti strani" e le "targhe strane" ti consiglierei di mangiare carote, che fanno bene alla vista , ma , secondo me , lo sai benissimo , altrimenti non avresti dato questa risposta. Tutto questo c'entra con i sempre più numerosi episodi di pirateria stradale.

        Rispondi

    • 12 Novembre @ 11.26

      (dalla redazione) Ma questo cosa c'entra con l'episodio descritto nell'articolo?

      Rispondi

      • Vercingetorige

        12 Novembre @ 11.42

        Come cose c' entra ? E' un messaggio sulla pirateria stradale a commento di un caso di pirateria stradale ! Se non c' entra questo !

        Rispondi

        • 12 Novembre @ 13.44

          (dalla redazione) Ma non c'entra nulla sul caso specifico.

          Rispondi

        • Vercingetorige

          12 Novembre @ 19.19

          Redazione , non arrampicatevi sugli specchi ! In tutti i commenti , su tutti gli articoli e gli argomenti , ci sono , giustamente , considerazioni d' ordine generale. Non vorrei dire che sono la maggioranza.

          Rispondi

        • 12 Novembre @ 19.56

          (Dalla redazione) Se lei parte con una filippica su quelli che guidano senza assicurazione, senza patente, con auto non revisionate ecc, sotto un pezzo che parla di un investimento con successiva fuga, lei parla d'altro. Come le accade spesso.

          Rispondi

        • Vercingetorige

          12 Novembre @ 20.23

          Proprio per niente ! Io cerco le cause di ciò che accade , anche al di là ed al di sopra dell' evento contingente . A questo principio mi attengo in tutti i miei messaggi , perché voglio cercare di vedere un po' oltre la punta del naso . Non c' è nessuna "filippica" , ma un richiamo a situazioni , purtroppo non rare , che la stessa Polizia ha rilevato in qualcuno dei suoi troppo rari ed insufficienti controlli. Faccia una telefonatina ai Vigili Urbani , che glie lo potranno confermare . Lei fa come "marirhugo" ? Invece della luna guarda il dito ?

          Rispondi

        • 12 Novembre @ 20.25

          (Dalla redazione) No, cerchiamo solo di arginare la sua fregola commentatoria.

          Rispondi

        • Filippo

          12 Novembre @ 20.08

          Non è vero che parla d'altro, perché la mancanza di assicurazione è una delle cause principali (e in crescita) delle fughe dei conducenti: come fate a non capirlo?

          Rispondi

        • 12 Novembre @ 20.23

          (dalla redazione) Assieme al panico, alla speranza di farla franca e a mille altre cose.

          Rispondi

        • Filippo

          13 Novembre @ 06.25

          Principalmente, i documenti mancanti. Non sono io a dirlo: l'ho sentito su isoradio da un ufficiale della polizia stradale, intervistato proprio sull'argomento.

          Rispondi

        • Filippo

          12 Novembre @ 15.59

          Modestamente, a me sembra che c'entri parecchio: prevenire determinati fenomeni vuol dire evitare tragedie.

          Rispondi

  • Filippo

    12 Novembre @ 09.56

    Pirata inqualificabile, ma troppi ciclisti non usano la pista a loro riservata.

    Rispondi

  • salamandra

    12 Novembre @ 07.37

    O è "ciclista investito da automobilista pirata" o è, ma mi piace piú l'altra, "bicicletta investita da auto pirata".

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Emma Chambers

Emma Chambers

Gran Bretagna

Morta Emma Chambers, sorella di Hugh Grant in "Notting Hill"

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

INSTAGRAM

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Furgone rubato

felino

Ladri sbadati beccati dalla polizia grazie al gps Video

METEO

La neve potrebbe tornare anche in città con il ciclone artico Buran Video

Enel e energia ellettrica: una task force per fronteggiare i disagi (leggi)

7commenti

APPENNINO

Il sindaco Lucchi: "Gelo e neve in arrivo, lunedì scuole chiuse a Berceto e Ghiare"

Serie B: 27a giornata

Empoli in testa all'ultimo istante. Cade il Frosinone. Solo il Bari ne approfitta. La Cremonese non scappa

APPENNINO

Frana sulla strada fra Varsi e Ponte Lamberti: operai al lavoro Video

VIABILITA'

Buche in A1: problemi anche nel tratto parmense dell'autostrada

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

GAZZAREPORTER

Caprioli vicino a ponte Caprazucca Foto

Foto di Federica Romanazzi

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

9commenti

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

2commenti

Via Mameli

Tenta di rubare una bici: "placcato" dal barista

VIA PICASSO

Furto al bar: la banda strappa il cambiamonete dal muro 

E' intervenuta la polizia. Il bottino resta da quantificare

ATLETICA

Fidenza rinnova il centro sportivo Ballotta: ecco come sarà Video

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Confronti? No grazie. Meglio i monologhi

di Francesco Bandini

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Uccide il suo datore di lavoro dopo una lite per 100 euro

ORVIETO

E' morto Folco Quilici: il grande documentarista aveva 87 anni

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

parma calcio

D'Aversa su Parma-Venezia: "I ragazzi hanno spinto dall'inizio alla fine" Video

SOCIETA'

MODA

Borsalino, la finanza sequestra il marchio: si può vendere Foto: star di Hollywood

Irruzione

Lo streaker più famoso colpisce (ancora) alle Olimpiadi Gallery

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day