-2°

IL CASO

Sissa Trecasali, arrivano 24 profughi. Pronti i primi appartamenti

Sissa Trecasali, in arrivo 24 profughi
Ricevi gratis le news
10

Nel territorio comunale di Sissa Trecasali saranno ospitati 24 rifugiati e i primi arrivi dovrebbero avvenire nei prossimi giorni. Nel frattempo sono già pronti i primi appartamenti dove alloggeranno i richiedenti asilo.

I primi appartamenti - almeno un paio, forse tre, residenze pubbliche - sono già pronti per accogliere una parte dei richiedenti asilo destinati al territorio comunale di Sissa Trecasali. Ad annunciarlo il sindaco Nicola Bernardi nel corso di una partecipata assemblea, contraddistinta anche da momenti con vivaci scambi di opinioni, durante la quale è stata presentata alla cittadinanza l’associazione Ciac che gestirà l’accoglienza. «Anche il nostro Comune che sino ad oggi non ha ospitato richiedenti asilo - ha dichiarato Bernardi - fornirà il proprio contributo per affrontare quest’emergenza che riguarda migliaia di persone. Saremo tenuti ad accogliere tre immigrati ogni mille abitanti per cui in tutto il territorio comunale saranno ospitate 24 persone e i primi arrivi si potrebbero avere già nelle prossime settimane con l’accoglienza di una famiglia con figli. Dopo diversi incontri con la prefettura, e alla luce anche di quanto accaduto a Coltaro nelle scorse settimane, si è deciso di organizzare l’accoglienza dei richiedenti asilo in piccoli gruppi dislocati in tutto il territorio comunale. Ad oggi c’è la disponibilità certa di due alloggi pubblici, forse tre, con l’accoglienza che sarà gestita dall’associazione Ciac che da anni si occupa di queste tematiche e pertanto ha l’esperienza e le capacità professionali per aiutarci a gestire al meglio questa situazione».

Proprio Michele Rossi di Ciac ha presentato quella che sarà l’attività sul territorio: «Proponiamo un modello di accoglienza diffusa ed integrata nel quale le persone vivono a stretto contatto con la comunità locale. Promuoveremo corsi di italiano e momenti di condivisione con la cittadinanza. Il vivere insieme e frequentare gli stessi luoghi permetterà di costruire dei percorsi diminuendo situazioni di disagio e marginalità. Agiremo in modo visibile e con trasparenza sul territorio per favorire l’integrazione delle persone che saranno accolte a Sissa Trecasali». Non sono mancati i dubbi e le paure dei cittadini. «La nostra comunità è pronta per quest’accoglienza? Temiamo che vi possano essere difficoltà di integrazione soprattutto nelle fasce giovanili. Cosa faranno queste persone? E in casi di problemi chi ci tutelerà?» le domande più frequenti.

«Trecasali è abituata all’accoglienza - ha dichiarato l’assessore Patrizia Gaibazzi -. Nel passato l’Eridania ha portato qui tante persone da tutta Italia». Tra i contributi anche quello dell’assessore Tiziana Tridente: «Da insegnante mi confronto ogni giorno con alunni di ogni nazionalità: tra i bambini non c’è alcuna paura dello straniero». Poi il sindaco sul fronte sicurezza: «Vigili e carabinieri sono operativi sul territorio e tuteleranno la cittadinanza». Dall’assemblea è emerso che il modello di accoglienza proposto - con l’arrivo a pieno regime dei 24 richiedenti asilo previsti per Sissa Trecasali - scongiurerà di fatto il possibile arrivo di altre persone nell’ambito di iniziative di natura privata come quella che di recente ha provocato dure proteste a Coltaro.

Tra gli interventi anche quello del consigliere di opposizione Andrea Ragazzini: «Sarà importante che l’amministrazione gestisca con attenzione gli inserimenti avvisando e coinvolgendo i cittadini che abitano vicino agli appartamenti individuati per l’accoglienza». Infine la rassicurazione del presidente di Ciac Emilio Rossi: «Sono vent’anni che accogliamo persone in tutta la provincia e nelle nostre strutture non ci sono mai stati problemi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marirhugo

    16 Novembre @ 22.28

    Tra i contributi anche quello dell’assessore Tiziana Tridente: «Da insegnante mi confronto ogni giorno con alunni di ogni nazionalità: tra i bambini non c’è alcuna paura dello straniero» Invece certi rimbambiti che scrivono qui sopra hanno paura di 24 profughi. molto deprimente ma anche un tantinino ( tantinino tantinino) ridicolo. Il futuro e' di quei bambini,mica vostro. Ma nemmeno mio,per cui un briciolo di solidarieta ai rimbabiti la do.

    Rispondi

  • andrea66

    16 Novembre @ 11.41

    E se l'asilo non verrà concesso? O se ci vorranno anni prima di prendere una decisione? Sappiamo già che questa sistemazione provvisoria si rivelerà definitiva.......... tanto a casa non li rimandano, questo è sicuro. Con buona pace degli italiani che dormono in macchina e che continueranno a farlo. Ma un popolo co...one come noi, esisterà mai sulla faccia della terra?

    Rispondi

  • Berta

    16 Novembre @ 11.39

    Ma questi appartamenti, e relative spese condominiali, chi li paga? E soprattutto, perché? Se l'accesso all'assegnazione deglli alloggi pubblici è negato ai nullatenenti residenti, perché viene concesso invece ai nullatenenti appena sbarcati in territorio italiano? Tenete presente che la morosità delle spese condominiali danneggia in particolare gli inquilini paganti, perché impedisce loro di fare lavori di manutenzione regolari, cioè di vivere in un modo civile. Comunque, sì, la situazione in Italia fa veramente schifo...

    Rispondi

  • Vercingetorige

    16 Novembre @ 11.09

    La gente , di Destra e di Sinistra , è arcistufa di questa indiscriminata invasione di sbandati ! Gente che non ha nessuna intenzione di integrarsi , ma viene qui , alla ventura , per arraffare , in un modo o nell' altro , quel che può . Molti di loro pretendono di essere mantenuti a sbafo dall' Italia , in attesa di cercare di andare nei Paradisi Terrestri dei loro sogni , la Francia , l' Inghilterra , la Svezia , la Germania , la Svizzera , che , però , non li vogliono e non li prendono. Lo stesso ex Presidente dell' ANCI , Fassino , che non è certo un leghista , ha detto che non si può continuare a dare abitazioni a costoro , quando c' è una grave emergenza abitativa che riguarda tante famiglie italiane. Ma il Ministero degli Interni e le Prefetture non ci sentono ( o , forse, non hanno alternative) , e continuano a stiparne dappertutto , anche contro la volontà della popolazione. Vogliono provocare incidenti ? Attenzione chè Gorino può essere solo l' inizio .

    Rispondi

  • Indiana

    16 Novembre @ 10.13

    Indiana

    Ma se nessuno li vuole perché li devono imporre? Non esiste più il popolo sovrano??? E poi alloggeranno in appartamenti....ogni giorno sempre più italiani perdono il lavoro e di conseguenza la casa,che prima era intoccabile,e si ritrovano in mezzo alla strada. E a questi vengono subito dati alloggi tutto gratis come fossero in vacanza? Tanto paghiamo noi....Ma sono pazzi???Non vedo l'ora di andare a votare e spedire dove meritano certe fazioni politiche da me mai votate!

    Rispondi

    • Vercingetorige

      16 Novembre @ 12.09

      L' attuale Ministro degli Interni (quello che , attraverso i Prefetti , "impone") , forse è di una "fazione politica" che lei ha votato , come gli autori dell' attuale legge sull' immigrazione , Bossi e Fini.l

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo: Andrea Delogu

L'INDISCRETO

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

Rubano alcune lanterne dai tavolini di un ristorante di via Mameli

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

4commenti

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

1commento

TV PARMA

Parma calcio, stasera a Bar Sport parla la società: in studio Malmesi

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

2commenti

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

parma

Lucarelli non molla: "Per la A ci proveremo fino alla fine"

1commento

PARMA

Il centro muore? Lettori uniti: "Servono incentivi e sicurezza"

Continua il dibattito fra i parmigiani

1commento

Iren

Parma-Venezia al Tardini, esposizione contenitori rifiuti sabato entro le 9: le vie coinvolte

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

PARMA

Cinquanta ragazzi di Baganzola a scuola... di golf Foto

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

PARMA

Eramo, Lavagetto e Pezzuto: "Niente sala civica per Forza Nuova, bastava modificare il Regolamento"

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

1commento

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

SOCIETA'

roma

Via vai di calvi in negozio: droga nascosta nei bigodini, arrestato parrucchiere

GAZZAFUN

Tutti 18enni: ecco un nuovo quiz della patente

MOTORI

MOTORI

Mazda CX-5 subito amici: il Suv dal feeling immediato

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto