EDITORIALE

Le verità (false) che ci rassicurano

Le verità (false) che ci rassicurano
Ricevi gratis le news
2

Il leader dei Nirvana, Kurt Cobain, mito indiscusso del grunge, un anno prima di suicidarsi profetizzò l'elezione alla presidenza Usa di Donald Trump, «un uomo libero e incorruttibile» come lo definì lo stesso, idolatrato, musicista. Greta e Vanessa, le due giovani cooperanti rapite in Siria, hanno avuto rapporti sessuali consenzienti con i loro carcerieri. Il presidente Mattarella è stato coinvolto nell'inchiesta della Total che costò le dimissioni al ministro per lo Sviluppo economico Federica Guidi. Cosa hanno in comune queste tre notizie apparentemente molto diverse tra loro? Sono tutte false. Balle clamorose: o se preferite, sonore fregnacce. Eppure tutte e tre sono state fatte passare per vere: diffuse ovunque e con ogni mezzo, autenticate dalla vox populi, infine difese con ostinazione dal più volgare chiacchiericcio.
Un paio di giorni fa il prestigioso Oxford Dictionary ha scelto come parola dell'anno per il 2016 «post-truth», post-verità. Che è proprio questa cosa qui - le cooperanti, Cobain, Mattarella - lo sport del nuovo millennio, il virus che infetta la Rete ma anche le nostre coscienze: l'attività malevola, cioè, di spacciare come veri argomenti al massimo (ma a volte nemmeno) verosimili, bugie per nulla innocenti usate il più delle volte per fare pendere la bilancia dalla propria parte. Molti sono convinti che Trump abbia vinto le elezioni (anche) così: ma le post-verità, mai ovviamente abbastanza verificate, hanno avuto un ruolo non da poco anche nel referendum sulla Brexit. E' poi di questi giorni la notizia che la procura di Firenze sta indagando sulla cyber propaganda del Movimento 5 Stelle contro Renzi (attaccato ripetutamente sui social con accuse false): la macchina del fango di chi sa che quello che è virale diventa, prima o poi, magicamente, anche vero.
E' una questione politica: ma anche un problema filosofico. I fatti (e la loro oggettività) passano in secondo piano, la distinzione tra realtà e finzione non è più nitida ma irrimediabilmente sfocata, la verità non importa più niente a nessuno. E il nocciolo della faccenda è proprio questo: non tanto «loro» che buttano esche avvelenate ovunque, ma «noi» che ci crediamo. Che ci vogliamo credere: a volte con tutte le nostre forze. Perché la verità è una brutta bestia, dissetante come una bibita calda in piena estate, irritante come i pantaloni di flanella che nostra madre voleva farci mettere quando avevamo 8 anni. La verità è scomoda, spigolosa: spesso dà torto, raramente ragione. E in un mondo che ha sempre meno fiducia nei media tradizionali (abbiamo le nostre colpe, ma lo scetticismo spesso è immeritato), quello che davvero conta è essere rassicurati - per non dire coccolati -, nelle proprie certezze, nelle proprie, anche errate, convinzioni. Non ci interessa la verità: ma prendere e sventolare come autentico qualcosa che, anche se vero non è, rafforzi le nostre opinioni, conforti il nostro pensiero, possa permetterci di urlare al mondo: «Io l'avevo detto». In un bellissimo film di molti anni fa, «Rashomon», un grande regista giapponese, Akira Kurosawa, decretò l'impossibilità della verità. Che non esiste: perché in fondo è solo una questione di punti di vista. Buono a sapersi: solo che ora il gioco si è fatto sporco. E pericoloso. E si rischia di precipitare sul serio se non si capisce in tempo che a una dannosa bugia confezionata per cavalcare le nostre emozioni (e i nostri rancori) è pur sempre preferibile la nuda verità. Per quanto male possa fare.
fmolossi@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    20 Novembre @ 15.59

    Joseph Goebbels , il Ministro della Propaganda di Hitler , è stato più sintetico . Ha detto : " Ripetete una bugia cento , mille , un milione di volte e diventerà una verità" . Ma non mi sembra quello dei giornalisti il pulpito da cui può venir la predica , perché la "macchina del fango" l' hanno inventata loro.

    Rispondi

    • Biffo

      20 Novembre @ 19.10

      No, Verci, la macchina del fango l'hanno inventata, fin dagli inizi del termalismo locale, i cosiddetti fanghini salsesi, molti dei quali hanno accumulato una fortuna mestando e rimestando il fango con le acque termali, da applicare poi ai curando.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

ALLUVIONE

Tra ruspe e "angeli del fango": a Lentigione si lavora senza sosta Foto

Messa domenicale sul sagrato della chiesa

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

8commenti

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

PARMA

Incidente con auto ribaltata: disagi al traffico in zona Petitot Foto

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

La rabbia degli abitanti oltre il confine con Brescello. «Nessuno ci ha avvertiti e così abbiamo perso tutto»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

1commento

MANTOVA

Bimbi uccisi: indagato anche il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta la squadra

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260