Taneto Carpi Nonantola

Spray urticante in disco: 10 giovani al pronto soccorso

Spray al peperoncino: quattro intossicati al Fuori Orario
Ricevi gratis le news
0

 

Come finale di una serata di musica e divertimento non è certo quello che ti aspetti: quattro ragazzi finiti al pronto soccorso con gli occhi pesti e il fiato che si blocca in gola. Tutto per colpa di quella che potrebbe sembrare una bravata e, sopratutto, di un flacone di spray al peperoncino spruzzato da un giovane nel bel mezzo di un concerto al Fuori Orario di Taneto, appena oltre l'Enza. E visto il parapiglia che è scoppiato subito dopo è già una fortuna che il bilancio non sia stato ben più pesante  Secondo quanto raccontato dai tanti parmigiani presenti, accorsi nel locale di Taneto per assistere ad un concerto, e confermato dai carabinieri di Gattatico, a rovinare la serata sarebbe stato un ragazzo, non ancora identificato, che avrebbe avuto la sensazione che un altro ragazzo gli stava cercando di rubare il portafoglio.  Forse si è trattata solo di una impressione, forse solo un urto occasionale nel bel mezzo della ressa di un locale all'interno del quale si trovavano centinaia di giovani.  Nonostante questo il ragazzo ha deciso di reagire: e arraffata la bomboletta che si era portato in tasca per chissà quale evenienza, ha spruzzato quel liquido irritante in pieno volto ad un altro altro ragazzo che era alle sue spalle. E' stata decisamente una idea sbagliata: in primo luogo perché, ovviamente, l'uso di questi prodotti è sottoposto a precise regole. E spruzzare a caso in un locale pubblico come questo è un comportamento proibito. Secondo perché quello che si è preso il rovente vapore al peperoncino in piena faccia non era neppure lo stesso che aveva sfiorato il giustiziere.  E non è finita qui: la nuvola di gas oltre al primo ragazzo ha raggiunto in volto altri tre giovani: e sono appunto proprio questi quattro ragazzi quelli che hanno dovuto farsi vedere dai medici del pronto soccorso. Intanto però, come prevedibile, l'effetto dello spray ha coinvolto anche altre persone intorno, spaventate da quel gas che fa lacrimare gli occhi e strattonate da chi cercava di allontanarsi dal raggio d'azione della bomboletta. Secondo il racconto di alcuni, ma si tratta di una ipotesi tutta da confermare, qualcuno avrebbe anche approfittato della confusione per provare a rubare portafogli e cellulari a chi stava intorno. Una parziale conferma verrebbe dal fatto che alla fine della agitata serata, quando nel locale di Taneto si sono accese tutte le luci, sono stati trovati alcuni cellulari a terra.  Ma neppure i carabinieri hanno potuto dimostrare che si sia trattato di oggetti rubati e poi nascosti oppure di telefoni persi nella concitazione dei momenti che hanno seguito l'uso della bomboletta. Ovviamente sono in corso altri accertamenti per chiarire i dettagli di questo episodio che, tra l'altro, arriva, meno di un mese di un fatto analogo. Lo scorso 16 ottobre infatti, poco dopo le tre del mattino, durante un concerto del celebre dj Gigi D'Agostino, un artista che a Taneto (come del resto altrove) fa sempre il pienone, qualcuno aveva avuto la bella idea di scaricare un'altra bomboletta in mezzo alla pista piena di gente. Non tutti nel locale subito hanno compreso cosa fosse accaduto e in tanti, in preda al timore, hanno iniziato a correre verso le uscite. Per fortuna i responsabili del Fuori Orario, compreso il rischio, sono riusciti ad aprire tutte le porte areando il locale e permettendo ai tanti giovani di uscire all'aperto. Anche in quel caso il responsabile di questo pericoloso gesto è riuscito ad allontanarsi senza farsi individuare mentre sul posto è arrivata anche un'ambulanza e per cinque giovani è stato necessario recarsi al pronto soccorso per le medicazioni del caso. 

Spray urticante a Nonantola: due ragazze al Pronto soccorso

Due ragazze sono state portate in ospedale per accertamenti dopo aver avvertito un forte bruciore agli occhi e alla gola mentre ballavano in una discoteca di Nonantola, nel Modenese. L’ipotesi è che qualcuno, all’interno del locale, abbia utilizzato spray urticante come già era accaduto di recente in discoteca ancora nel Modenese, a Carpi (in tre all'ospedale), e nel Reggiano.
L’episodio risale alla notte tra sabato e domenica. Il 118, chiamato subito sul posto dai gestori del locale, ha portato le due giovani al Policlinico di Modena. Le porte di sicurezza del club di Nonantola dove si è verificata l’intossicazione sono state aperte per alcuni minuti per consentire il ricambio dell’aria. Sul fatto indagano i carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

MILANO

Fischi e insulti per Donnarumma a San Siro

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS