20°

36°

Parma

Bimba morsicata al volto mentre è al nido. La mamma: "Scarsa attenzione"

La replica di Proges: "Stesse attenzioni per tutti i bambini"

Bimba morsicata al volto mentre è al nido
Ricevi gratis le news
11

Una bambina di 17 mesi morsicata al volto da un compagno mentre si trovava al nido: la denuncia è arrivata dalla madre, che ha puntato il dito contro la «scarsa attenzione» da parte degli operatori. La replica della Proges, che ha in gestione l'asilo comunale: «A tutti i bambini vengono riservate le stesse attenzioni». Ecco la storia

Vittoria (il nome è di fantasia) ha una testolina di riccioli biondi: 17 mesi, sette chili, piccola e fragile. Per la seconda volta è tornata a casa dall’asilo con un brutto ricordo. La mamma dice che ormai la misura è colma, che è «stufa di lasciare la bambina in un posto che dovrebbe accudirla e trovarmi, invece, durante il lavoro, a pregare che tutto vada bene». La bambina è stata morsa al volto. Un taglio profondo, che, se l'avesse ferita qualche centimetro più in là, avrebbe potuto comprometterle la vista.

I genitori mostrando le foto del faccino segnato e dicono che, forse sbagliando, hanno preferito evitare un passaggio al Pronto soccorso per evitare a Vittoria altri disagi. La mamma e il papà di Alice si sono rivolti ai carabinieri e hanno chiesto un confronto con il coordinatore della cooperativa che si occupa del servizio. «Un mese fa le è stato lanciato un giocattolo pesante in testa. Dopo questo episodio avevo avvisato gli uffici comunali che quella classe non mi sembrava adatta per mia figlia. Poi l’altra mattina la telefonata: corra, sua figlia è stata morsicata al viso. Mi sono sentita morire - racconta la madre -. Non stiamo denunciando casi di maltrattamento, per carità, ma una scarsa attenzione credo proprio di sì».

Tutto accade in un nido comunale che si presenta in internet come «collocato al primo piano di un condominio con due sezioni miste». Miste significa con bambini di età diverse. Fino ai tre anni. Le due sezioni hanno 20 bambini ciascuna. «Questo asilo - spiega la madre - era la terza scelta che abbiamo indicato al momento dell’iscrizione. Gli uffici mi hanno detto chiaramente che, o accettavo quella classe, o la bambina sarebbe rimasta a casa. Noi non possiamo permetterci un nido privato. Riguardo alla composizione della classe abbiamo espresso perplessità. Ci è stato risposto che per Vittoria sarebbe stata un’opportunità per entrare in contatto con nuove culture. In realtà, credo che molti bambini parlino solo la lingua d’origine e che non sia facile per lei interagire. Andandola a prendere, ho notato bambini particolarmente irrequieti e sospetto che il contenimento dei loro atteggiamenti comporti un deficit di attenzione per i bimbi più tranquilli. Non so chi l’ha morsa, non ci è stato detto per questioni di privacy, ma per certo so che si sarebbe potuto evitare», conclude la mamma.

Dopo l'episodio, però, i genitori, «visto il venir meno del rapporto di fiducia con la struttura», hanno chiesto agli uffici comunali uno spostamento tempestivo della bambina in un altro asilo nido. C.Cab.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    23 Novembre @ 10.33

    Quindi, se a tutti i bimbi viene posta la medesima dis-attenzione, aspettiamoci un'epidemia di bimbetti morsicati.

    Rispondi

  • Casper

    23 Novembre @ 09.25

    @Bastet, santo cielo, la nota razzista anche per bambini di un anno e mezzo!!!!

    Rispondi

  • Bastet

    22 Novembre @ 23.16

    Purtroppo queste cose nei nidi succedono! È giusto? Sicuramente no, che domande !Ma al nido sono piccini...e le classi miste con così tanta differenza poi non sono comunque corrette. Si spera che i genitori dei bimbi morsicatori, non si trincerino sul " sono bambini lo fanno ".Perchè non è così!Vanno sgridati,ripresi e ammoniti .Incidenti come questo si sono sempre verificati!Ma i pargoli vanno ripresi! E nella mia esperienza, alcune culture non riprendono!

    Rispondi

    • ab9pr

      23 Novembre @ 11.39

      alberto_bianco@alice.it

      Illuminaci di quali culture parli. Osservando la questione "dall'esterno" (non ho figli), molti amici italianissimi non sgridano, non spiegano e non si impongono sui figli come dovrebbero ... lasciano fare ai bimbi ciò che vogliono. Due esempi stupidi (ma non tanto) è di restare seduti a tavola quando si mangia, al ristorante o a casa di altri ... o di non mangiare con tablet e cellulare davanti agli occhi. Ma purtroppo si sa, educare i figli costa fatica e quindi spesso i genitori "lasciano fare" ... tutto questo non credo sia un problema legato alla cultura o alla razza quanto più alla generazione dei genitori 2.0.

      Rispondi

      • Vercingetorige

        23 Novembre @ 12.27

        In una scuola media di Palermo un insegnante che aveva punito uno scolaro , è stato picchiato dai genitori.

        Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    22 Novembre @ 18.50

    Sicuramente spiacevole, ma episodi come questo accadono anche nelle strutture comunali e sono difficili da prevenire.

    Rispondi

  • the mari

    22 Novembre @ 15.23

    se fosse stata aggredita da un pitbull sarebbe stato un episodio inquietante ma trattandosi di un coetaneo, se non si tratta di un caso di vampirismo....

    Rispondi

    • Oberto

      22 Novembre @ 16.21

      ecco direi che la situazione è quella che hai disegnato; non è certo una bella cosa quella he è successa, come non era bello se la bambina cadendo, mentre tra compagni giocavano e si spingevano, si fosse fratturata un polso. Occorre capire cosa sia successo (potrebbero esserci anche palesi negligenze), ma tra bambini nel giocare capita anche di farsi male.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

4commenti

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo/noceto

Guasto a una condotta: Bianconese e Ponte Taro senz'acqua

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

tg parma

Parma, Germoni: "Ottimo ritiro, devo conquistarmi il posto" Video

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

gazzareporter

"Via Liani, cartoline da un giorno normale (tra i rifiuti)"

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

Violinista

Borissova, una bulgara «parmigiana»

Calcio

Serie A al via: i pronostici di Perrone

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Nuovo attacco con un'auto a Cambrils: uccisi cinque kamikaze. "Tre italiani feriti"

barcellona

Furgone sulla folla: almeno 13 morti e 80 feriti. C'è un terzo arresto

3commenti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

1commento

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti