21°

EDITORIALE

Parma calcio, scelta necessaria per dare una svolta

Apolloni Scala
Ricevi gratis le news
1

«Siamo una squadra: se va via uno vanno via tutti» aveva detto Nevio Scala circa un mese fa. E' esattamente quello che è successo. Da ieri sera Gigi Apolloni non è più l'allenatore del Parma, Nevio Scala non ne è più il presidente e Minotti e Galassi hanno lasciato i rispettivi incarichi nell'area tecnica. Una scelta drastica, quella operata dalla società, ma a questo punto necessaria e, forse, inevitabile. La squadra quest'anno non ha mai ingranato. Peggio, non ha mai dato segni di poter cominciare ad ingranare. Quando ha vinto lo ha fatto grazie alle prodezze dei singoli, mai come conseguenza del gioco espresso. Le colpe? Da distribuire egualmente un po' fra tutti: chi ha fatto la squadra, chi l'ha allenata, chi ha giocato. Come sempre, in queste situazioni non c'è mai un solo colpevole, ma non potendo cambiare tutti i giocatori si è deciso di cambiare tutti gli altri. In circostanze diverse, probabilmente, sarebbe “saltata” la testa del solo allenatore, ma vista la netta presa di posizione di Scala e dei suoi fedelissimi (tutti dentro o tutti fuori) non c'è stata alternativa al ribaltone clamoroso.
La società ha ribadito più volte la necessità di rimanere in Lega Pro il meno possibile ed ha investito molto per cercare la promozione immediatamente. Se questo è ancora l'obiettivo stagionale, e la mossa di ieri lo conferma, non si poteva indugiare ancora. Siamo già oltre un terzo di campionato e la sosta invernale (quello che sarebbe stato il momento ideale per dar tempo al nuovo allenatore di ambientarsi) è troppo lontana. Meglio agire subito, se si deve, fin quando il distacco dalla prima è ancora contenuto.
Oggi Marco Ferrari, il vice presidente e deus ex machina della società crociata, spiegherà le strategie che stanno alla base di questa scelta e quali saranno gli uomini chiamati a risollevare la squadra. Si fanno i nomi di Pierpaolo Marino come direttore sportivo e Delio Rossi come allenatore. Ma in lizza ci sarebbe anche un altro grande ex, Hernan Crespo, già allenatore della Primavera crociata.
In ogni caso per i calciatori il messaggio è chiaro: se non cambiate registro i prossimi a partire siete voi.
pepacciani@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliano

    23 Novembre @ 11.26

    esagerati ! ma questi licenziati da chi sono stati scelti ? e se scelgono male i prossimi, cosa fanno ? licenziano i giocatori - e poi ? - si vede che hanno soldi da buttare via - meglio una soluzione correttiva, morbida e graduale.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

1commento

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

salute

Un'équipe dell'Università di Parma studia la chirurgia mini-invasiva contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Traffico

Nebbia a Parma: ancora disagi per chi viaggia

Code fra Reggio e Modena per traffico intenso

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Sparatorie con tre vittime in Maryland e Delaware: arrestato un 37enne

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

3commenti

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compattodi Seat in 5 mosse Foto

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»