-1°

Nuova scossa

Terremoto, quanto rischia Parma?

Terremoto: cosa rischia Parma
1

 

Quarantaquattro secondi, tanto è durata la scossa tellurica che mercoledì mattina ha fatto tremare la Pianura emiliana, fra Parma e Reggio Emilia. Il sisma, di magnitudo 3,7 della scala Richter, è stato percepito distintamente dalla popolazione con telefonate alla protezione civile e ai vigili del fuoco, che però, al momento non hanno rilevato danni a cose o a persone. Solo nei prossimi giorni sarà possibile tracciare un bilancio più dettagliato di eventuali danni causati a edifici.  Una scossa che ha riportato alla memoria terremoti più intensi, avvenuti, fortunatamente in periodi lontani, ma soprattutto la sismicità della nostra zona. L’Appennino «scricchiola», il «gigante» della natura dopo un periodo di quiescenza si sta lentamente risvegliando. Prima nell’Italia Centrale e poi man mano nella Lunigiana e ora nella Pianura Padana. La sismicità è il chiaro sintomo di una «Catena» giovane che, nonostante la parte esposta, prosegue anche sotto il «materasso» alluvionale, nascosta dai sedimenti accatastati nel tempo, con spessori variabili. Il terremoto di ieri, di magnitudo 3,7 della scala Richter, ha riportato alla memoria terremoti più intensi, avvenuti, fortunatamente in periodi lontani. Testimoni nel tempo dell’avvicinamento di Alpi e Appennini, che in profondità si trasforma in uno sforzo di caricamento di faglie situate sia al piede delle Alpi Meridionali, sia dell’Appennino Settentrionale. Il meccanismo attivo dalla notte dei tempi, procede alla velocità dell’ordine metrico ogni millennio. Le tensioni tettoniche che si evolvono nel tempo sono in grado di generare terremoti, come testimonia sia la sismicità strumentale e storica dell’area padana. Il risultato è quello di una sismicità superficiale con una zona di demarcazione posta convenzionalmente a una profondità di quindici chilometri: al di sotto, a parità di magnitudo, il terremoto farà meno danni, se rapportato ad una vasta area. I sedimenti non ancora consolidati rispondono alle onde sismiche rallentandole, ma allo stesso amplificandone l’effetto. La conseguenza è quella di una maggiore percezione delle onde telluriche ai piani alti degli edifici, ad eccetto di locali variazioni della litologia. La zona epicentrale del sisma di ieri è stata, anche in passato, luogo di forti terremoti. È il caso del terremoto del 10 febbraio 1547 che danneggiò Reggio Emilia provocando la caduta di camini, cornicioni ed il crollo di tetti con danni alla torre del Duomo, del lungo sciame del 1831, che causò danni in provincia di Reggio Emilia e poi reggiano, seguito dal forte terremoto del 13 marzo 1832, con una intensità del settimo-ottavo grado della scala Mercalli. 

V.S.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    01 Dicembre @ 11.05

    REPETITA IUVANT . L' INGV ha fatto una mappa del rischio sismico del territorio italiano . La classificazione prevede 4 zone. La più pericolosa è la zona 1 , poi si va a scendere. Parma Città è in zona 3 ( terremoti distruttivi possibili , ma rari ) . Le località appenniniche sono in zona 2 ( terremoti distruttivi possibili)

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

1commento

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

ricandidatura

Pizzarotti: "Saremo civici veri" Video - Critiche dall'opposizione Video

Alleanze? "Tutti sono ben accetti ma il tema dei partiti non ci ha mai appassionato"

2commenti

parma

Ladro "seriale" dei supermercati colto sul fatto e denunciato

Rimini

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Gli ispettori della guida hanno assegnato i "tre coni" a 36 gelaterie in tutto il Paese

5commenti

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

Prende corpo l'ipotesi di una lite per motivi personali

26commenti

anteprima

Come saranno utilizzati i vostri aiuti per i terremotati Video

Parma

Palazzo Pallavicino sarà donato alla Fondazione Cariparma

4commenti

Piovani

"Cura D'Aversa efficace. E da confermare a Venezia" Video

Questa sera Bar Sport (Tv Parma 20.30): mercato, big match, Evacuo e tanto altro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

industria

Trump alza il primo muro: Usa fuori dal TPP

Gran Sasso

Ecco i cuccioli sopravvissuti fra le macerie dell'albergo di Rigopiano Foto

1commento

SOCIETA'

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

3commenti

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

13commenti

SPORT

lega pro

Reggiana: Colucci esonerato. Arriva Menichini 

uefa

25 anni di Champions: il Parma è 85°. 7° in Italia

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto