21°

Nuova scossa

Terremoto, quanto rischia Parma?

Terremoto: cosa rischia Parma
1

 

Quarantaquattro secondi, tanto è durata la scossa tellurica che mercoledì mattina ha fatto tremare la Pianura emiliana, fra Parma e Reggio Emilia. Il sisma, di magnitudo 3,7 della scala Richter, è stato percepito distintamente dalla popolazione con telefonate alla protezione civile e ai vigili del fuoco, che però, al momento non hanno rilevato danni a cose o a persone. Solo nei prossimi giorni sarà possibile tracciare un bilancio più dettagliato di eventuali danni causati a edifici.  Una scossa che ha riportato alla memoria terremoti più intensi, avvenuti, fortunatamente in periodi lontani, ma soprattutto la sismicità della nostra zona. L’Appennino «scricchiola», il «gigante» della natura dopo un periodo di quiescenza si sta lentamente risvegliando. Prima nell’Italia Centrale e poi man mano nella Lunigiana e ora nella Pianura Padana. La sismicità è il chiaro sintomo di una «Catena» giovane che, nonostante la parte esposta, prosegue anche sotto il «materasso» alluvionale, nascosta dai sedimenti accatastati nel tempo, con spessori variabili. Il terremoto di ieri, di magnitudo 3,7 della scala Richter, ha riportato alla memoria terremoti più intensi, avvenuti, fortunatamente in periodi lontani. Testimoni nel tempo dell’avvicinamento di Alpi e Appennini, che in profondità si trasforma in uno sforzo di caricamento di faglie situate sia al piede delle Alpi Meridionali, sia dell’Appennino Settentrionale. Il meccanismo attivo dalla notte dei tempi, procede alla velocità dell’ordine metrico ogni millennio. Le tensioni tettoniche che si evolvono nel tempo sono in grado di generare terremoti, come testimonia sia la sismicità strumentale e storica dell’area padana. Il risultato è quello di una sismicità superficiale con una zona di demarcazione posta convenzionalmente a una profondità di quindici chilometri: al di sotto, a parità di magnitudo, il terremoto farà meno danni, se rapportato ad una vasta area. I sedimenti non ancora consolidati rispondono alle onde sismiche rallentandole, ma allo stesso amplificandone l’effetto. La conseguenza è quella di una maggiore percezione delle onde telluriche ai piani alti degli edifici, ad eccetto di locali variazioni della litologia. La zona epicentrale del sisma di ieri è stata, anche in passato, luogo di forti terremoti. È il caso del terremoto del 10 febbraio 1547 che danneggiò Reggio Emilia provocando la caduta di camini, cornicioni ed il crollo di tetti con danni alla torre del Duomo, del lungo sciame del 1831, che causò danni in provincia di Reggio Emilia e poi reggiano, seguito dal forte terremoto del 13 marzo 1832, con una intensità del settimo-ottavo grado della scala Mercalli. 

V.S.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    01 Dicembre @ 11.05

    REPETITA IUVANT . L' INGV ha fatto una mappa del rischio sismico del territorio italiano . La classificazione prevede 4 zone. La più pericolosa è la zona 1 , poi si va a scendere. Parma Città è in zona 3 ( terremoti distruttivi possibili , ma rari ) . Le località appenniniche sono in zona 2 ( terremoti distruttivi possibili)

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cuoco perfetto, chiuse le iscrizioni

tg parma

"Cuoco perfetto", boom di richieste: chiuse in anticipo le iscrizioni Video

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Emergenza furti spaccata al Centro Cittadella dello Spip

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

8commenti

musica

L'inaugurazione del Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

3commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

2commenti

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

9commenti

Formaggio

La grana del grana

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% della popolazione femminile in età fertile

elezioni 2017

Cavandoli, la Lega: "Aspettiamo il suo sì alla candidatura"

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

2commenti

TRAFFICO

Baganzola, accesso alle fiere al rallentatore. Code per chi arriva dall'A1

1commento

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

6commenti

Bedonia

Domani riapre la stagione di pesca

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

Treviso

Il giudice girerà armato: "Lo Stato non c'è, devo difendermi"

3commenti

WEEKEND

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

IL DISCO

Nasce il fenomeno Sex Pistols

SPORT

tv parma

La ricetta di D'Aversa "Dobbiamo metterci più cattiveria" Video

Formula 1

La prima pole è firmata Hamilton

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»