editoriale

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

Estorsioni sexy via internet: casi in aumento a Parma

Foto d'archivio

Ricevi gratis le news
1

Per il 42% degli adolescenti non c'è niente di male a inviare foto e video a sfondo sessuale tramite telefonino o pc. Selfie in costume adamitico, pose provocanti (magari più goffe che audaci), lati b in primo piano oltre che in bella mostra. Un divertimento come un altro, dicono loro: un modo - spiega una ricerca del Telefono Azzurro - di esprimere se stessi, di guadagnare quell’attenzione che questi ragazzini (terribili?) altrove non hanno.
I loro genitori, al massimo, facevano il gioco della bottiglia sperando che la sorte gli concedesse, una volta tanto, di baciare la bella della scuola che altrimenti non li avrebbe nemmeno calcolati; poi, un po' più cresciutelli e intraprendenti, magari passavano al petting (versione anglofona dell'italianissimo pomiciare...) sul divano di mamma.
In piena era social però il «corteggiamento» conosce regole diverse: più vedere che toccare, condividendo col moroso o l'amico del momento fotografie che non lasciano nulla all'immaginazione, video ultra espliciti, autoscatti della prima volta e «prodezze» da ribaltabile. Si chiama sexting, altra parola inglese che a malincuore i nostri vocabolari hanno dovuto digerire: ma è esattamente quella cosa lì, lo scambio di messaggini, testi e immagini hard.
Che detto così puoi anche pensare siano fatti loro: peccato però che, il più delle volte, diventano - con conseguenze drammatiche - fatti di tutti. Non è tanto una questione di opportunità: per carità, non è da oggi che ci siamo giocati il comune senso del pudore. Quello che stupisce piuttosto è l'estrema ingenuità, la vulnerabilità senza scuse, di una generazione che si mette a nudo. E pur sapendo tutto della tecnologia ne fa un pessimo uso.
Gli esempi sono molteplici: dalla ragazza che invia le foto nuda al moroso e poi scopre che questo gentiluomo le ha mandate a tutta la scuola, alla bellissima conduttrice a cui un pirata informatico sottrae gli scatti bollenti per pubblicarli nella Rete. Ma anche la ragazza che, ferocemente insultata dal popolo del Web, si uccide dopo che i suoi video hard hanno fatto il giro del mondo. Perché sì, di vergogna si può anche morire.
Alle radici di un fenomeno sempre più difficile da controllare (e da arginare: il governo inglese sta pensando di vietare il sexting via Internet ai minorenni), non c'è però solo la cattiveria del mondo: ma anche un'incoscienza inconsapevolmente autodistruttiva. Là dove la voglia di mostrarsi, di «giocare» col proprio corpo e con quello altrui, è più forte, più irresistibile, di qualsiasi freno non tanto inibitorio, ma del buon senso. E' ormai più che evidente infatti che ogni immagine, ogni filmato, che conserviamo sul nostro cellulare o computer o peggio scambiamo via WhatsApp (o tramite decine di altre applicazioni, spesso sconosciute ai genitori dei teenager) può finire nelle mani sbagliate.
Eppure, ci cascano - sempre più spesso - pure gli adulti: è di ieri l'allarme lanciato dalla questura di Parma sul sexting. Videochiamate dove belle ragazze per lo più straniere e mai troppo vestite convincono uomini di ogni età a spogliarsi. Per poi, registrato il tutto, ricattarli. Giochi proibiti che costano caro, a volte carissimo. Ma hanno il pregio di ricordare che di tutti posti dove si può fare sesso il cellulare non è certo il migliore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    02 Dicembre @ 16.23

    Quindi , dottor Molossi , leggendo tra le righe del suo Editoriale , si evince che , a volte , qualcuno che "se la va a cercare" , c' è .

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

maltempo

Emergenza elettricità: 8mila utenze isolate nel parmense

1commento

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

6commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

26commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS