22°

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo
Ricevi gratis le news
0

Prevedere i terremoti, si sa, non è ancora possibile. Il traguardo però non sembra irraggiungibile. Gli scienziati stanno facendo passi da gigante. Ecco a che punto sono le ricerche più all'avanguardia.

Previsione, predizione o presagio? Nel mondo della sismologia, e in particolare riguardo la possibilità che si verifichi un terremoto, non si tratta solo di disquisizioni linguistiche. Ogni termine è associato all’analisi di dati e di elementi per assumere decisioni operative sia nel campo dei terremoti sia per la valutazione della pericolosità sismica. A questi termini se n’è aggiunto un quarto, soprattutto in questi ultimi anni: l’allerta precoce. Questo metodo si basa sulla differenza di tempo tra le onde primarie di un terremoto, più veloci, e le onde secondarie, più distruttive. L’applicazione di questo metodo, che ha già superato le fasi di collaudo, soprattutto in Oriente, consente di stabilire un intervallo di tempo che è compreso fra pochi secondi e circa un minuto prima dell’arrivo delle onde distruttive. Per tornare ai termini linguistici, con «previsione» si indica la possibilità e la probabilità di un evento sismico entro una certa finestra temporale; «predizione» indicare la certezza di accadimento; «presagio», se ci si riferisce ad una previsione non supportata da argomentazioni scientifiche. Per una definizione più precisa di «predizione» ci si può riferire alle indicazioni fornite dal Consiglio azionale della Ricerca degli Stati Uniti: «Le predizioni dei terremoti devono specificare l’intervallo di magnitudo, l’area geografica e l’intervallo di tempo, in modo che sia possibile distinguere con chiarezza i casi di successo della predizione dai casi di insuccesso». La previsione dei terremoti ha vissuto successi, ancora troppo pochi, alternati a periodi di scetticismo. L’argomento è dibattuto a vari livelli dalla comunità scientifica internazionale e, oltre a generare perplessità, spesso alimenta contrasti e conflittualità fra i ricercatori. Solo negli ultimi anni si stanno costituendo team di ricerca internazionali, come International Earthquake and Volcano Prediction Center, con sede a Orlando negli Usa, che si pone come obiettivo lo studio di potenziali rischi geofisici, indotti dai terremoti, tsunami o da eruzioni vulcaniche. Nell’ambito delle predizioni, si seguono, in genere due approcci: deterministico, al momento di difficile applicazione per limiti strumentali, e quello probabilistico che cerca di effettuare stime sulla probabilità che un terremoto di una data magnitudo, possa verificarsi in una certa regione entro un determinato intervallo di tempo, basata sul riconoscimento di candidati segnali precursori, costituiti da anomalie di tipo fisico, chimico o comportamentale degli animali. La previsione che si effettua può essere a lungo, medio o breve termine, a seconda che ci si riferisca ad anni, mesi o settimane, giorni o minuti che anticipano l’accadimento di un terremoto. Il terremoto non è solo un movimento improvviso della crosta terrestre, ma il prodotto finale di un processo che può iniziare anche parecchio tempo prima. Nella zona sottoposta a stress tettonico, possono manifestarsi i fenomeni precursori perché è quella dove si accumula la deformazione crostale. I terremoti seguono cicli sismici: inter-sismico, con l’accumulo di energia che si libererà anche sotto forma di onde; pre-sismico, in cui la deformazione elastica della roccia si accentua fino a raggiungere livelli critici di resistenza della roccia e, infine, uno stadio post-sismico in cui l’energia accumulata si libera producendo il terremoto vero e proprio. Spesso, dopo uno o più terremoti intensi, la zona si assesta alla ricerca di un nuovo equilibrio che può protrarsi per mesi o anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

20commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»