11°

17°

I numeri

Parma accogliente, anzi no: oltre 1600 profughi ma 21 Comuni su 45 non li ospitano

Parma accogliente, anzi no: oltre 1600 profughi ma 21 Comuni su 45 non li ospitano
Ricevi gratis le news
15

Tanti i profughi accolti nel Parmense, oltre 1600, che fanno della nostra provincia la seconda in regione. Ma tanti anche i comuni che finora non hanno dato ospitalità a nessun migrante: 21 su 45. E il risultato è una provincia accogliente, ma dove l'accoglienza è fortemente sbilanciata.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • jeffroy

    12 Dicembre @ 20.02

    Funziona così: da là li spingono qua e i loro governi sono ben contenti di liberarsi di oneri morali, bocche da sfamare e anche delinquenti. qui li chiamano perché "viva l'accoglienza", "l'emergenza", "fanno figli", "sono giovani" (parole di rondolino che non commento) e poi servono a fare gli stati uniti d'europa. gli scafisti fintamente combattuti dalle forze multinazionali nel mediterraneo, telefonano direttamente alle navi delle ong olandesi, tedesche, svizzere e inglesi e maltesi (chissà perché non sbarcano mai a malta che è anche più vicina dell'Italia) che vengono supportate dalla nostra marina militare. il resto è storia nota. qualcuno ha mai saputo di processi agli scafisti o condanne ? come mai l'altro ieri i nostri giudici ne hanno assolti due con la motivazione secondo cui non essendo scafisti di professione il reato, quello di aver provocato il naufragio e annegamento di varie persone, non sussiste? ora hanno l'obbligo di dimora presso un cara. come si fa a credere a tutte le balle che ci raccontano per continuare a importare gente e a mantenerla ? ovvio che giustamente la gente che non ne può più si ribelli ...

    Rispondi

    • 12 Dicembre @ 20.29

      (Dalla redazione) Sbarcano anche a Malta. E molti scafisti vengono presi e condannati.

      Rispondi

      • Stefano

        12 Dicembre @ 20.45

        reinard.alfa@gmail.com

        Redazione fate un giro a Malta, io ci lavoro con loro e vi assicuro che nordafricani quando li scoprono finiscono in mare. Loro hanno la piaga degli albanesi ma non per colpa loro, per accordi scellerati precedenti. Fatevi un giro nel centro della Valletta e ditemi se vedete un magregino, solo Albanesi che vendono cocaina e donne dei locali .

        Rispondi

  • hal

    12 Dicembre @ 15.44

    L 80 per cento sono clandestni fonte unione europea

    Rispondi

  • paola

    12 Dicembre @ 10.47

    sono anche troppi quelli che li "accolgono" che è poi solo per speculazione .

    Rispondi

  • filippo

    12 Dicembre @ 10.34

    Ma certo gazzetta sono pochi,prendiamone altri 10.000 che tanto paga lo stato .......

    Rispondi

  • rradamess

    12 Dicembre @ 08.27

    Evidentemente in tanti non sono d' accordo con la sciagurata operazione in concordo tra scafisti, stato italiano e cooperative chiamata "Svuotiamo l' Africa".

    Rispondi

    • jan solo

      12 Dicembre @ 15.27

      allora facciamo un referendum: i soldi per mantenere questa enorme massa di personaggi che varcano le ns frontiere, spesso senza neanche farsi identificare, lo Stato li prenderà esclusivamente da coloro che, come lei , sono d'accordo ad accoglierli e mantenerli; quindi chi voterebbe NO come il sottoscritto non verserà un euro. Se andassi in porto i NO sarebbero 90%. Ci state accoglienti a tutti i costi????

      Rispondi

    • jan solo

      12 Dicembre @ 10.29

      tutta questa ipocrita solidarietà sta in piedi solo perché ormai centinaia di persone, enti ,onlus, imprenditori vari, chiesa cattolica ecc. ci lucrano!!!!!! e, visto che questa massa di .....migranti si adatta a fare qualsiasi lavoro per un pugno ...di riso, nella maggior parte in nero, col cavolo che in Italia ripartirà l'economia!!!!! è un circolo vizioso che non si riuscirà ad estirpare con l'alibi del PD "ce lo impone l'Europa"

      Rispondi

      • Vercingetorige

        12 Dicembre @ 17.30

        Magari "si adattassero a fare qualunque lavoro" ! Ascolti l' artistico canto di quello che anche ambienti del giornalismo parmigiano stanno presentando come personalità "intellettuale" emergente della nostra cultura : "non faccio opraio !" .

        Rispondi

      • Vercingetorige

        12 Dicembre @ 16.47

        L' Europa sta implementando il Piano "Eunavfor Med Sophia" che prevede l' addestramento della Marina Militare Libica ad ostacolare le partenze dalle sue coste , a soccorrere i barconi in difficoltà e riportarli indietro. Dovrebbe cominciare ad essere operativo nell' estate 2017 , e dovrebbe essere a regime nel 2018. Il grosso problema è che , attualmente , in Libia , ci sono tre governi , nessuno dei quali riconosce gli altri due. Quello che obbliga i Prefetti a stipare sbandati nel loro territorio , anche contro la volontà della popolazione , è il Ministro degli Interni , capo della DESTRA , Alfano .

        Rispondi

        • filippo

          12 Dicembre @ 19.23

          ADESSO è AGLI ESTERI....cambia disco

          Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

Il regista James Toback

Dopo Weinstein

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

Autovelox mobile

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Arrestato cittadino dominicano residente nella città termale per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

19commenti

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Gran Bretagna

Allerta in un bowling: forse ci sono ostaggi

LA SPEZIA

Sarzana, architetto muore in strada: aveva una profonda ferita alla testa

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" del Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

Calcio

Parma, tre punti d'oro

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL SALONE

Non solo Suv: Tokyo rilancia le sportive